Home Salute Dolori allo stomaco dopo aver mangiato: come comportarsi e le cause

Dolori allo stomaco dopo aver mangiato: come comportarsi e le cause

Il mal di stomaco è un problema che colpisce tutti, alcuni spesso altri ogni tanto. Le cause ovviamente sono svariate e possono essere correlate alla presenza di patologie, oppure alla cattiva alimentazione. Oltre a questo il mal di stomaco può nascere perché vi siete abbuffati troppo, oppure perché il vostro pasto si è svolto in maniera più veloce!

dolore alla bocca dello stomaco sintomi

Tra i sintomi collegati (se pur non sempre sono presenti) a questo genere di malessere temporaneo vi sono: rigetto, sensazione di rimettere e diarrea. Proseguiremo adesso con gli aspetti interessanti rivolti ai dolori allo stomaco dopo mangiato.

Se vi soffermate a contare quante volte vi possa essere capitato il mal di stomaco in un anno, certamente non avrete un numero basso di episodi da raccontare. Ma voi come siete intervenuti? Ovvero avete aspettato che svanisse, oppure siete partiti con le numerose pratiche che possono aiutare a lenire il problema? È scontato dire che prima di ogni cosa è necessario capire la fonte del disturbo, in modo da poter agire senza ottenere un risultato nullo!

Dolori allo stomaco dopo aver mangiato: cause non patologiche

Appena finito di mangiare cominciate a percepire quella brutta sensazione che piano piano si tramuta in mal di stomaco? Naturalmente ci sarà un causa che se non individuata renderà questo problema recidivo. Spesso non è un problema patologico e nel giro di poco tutto si risolve, ma chiaramente quando si manifesta spesso il problema è bene indagare a fondo. Avere dei punti di riferimento è importante, ecco quindi alcune semplici indicazioni che possono orientarvi verso l’ipotetica causa.

  • Stress. Un problema che ne da origine ad altri, come appunto il mal di stomaco. Assieme allo stress c’è anche da contare l’ansia. In tal caso si possono verificare disturbi correlati alla digestione e ciò può significare la comparsa di un mal di stomaco improvviso
  • Cambio di temperatura. Questo è un altro aspetto che può influire negativamente sul mal di stomaco. Ossia il caldo o il freddo eccessivo, sono tra le cause che possono dare origine ai dolori di stomaco dopo i pasti
  • Mangiare veloce. Fin da piccoli i vostri genitori vi dicevano sempre di mangiare piano? Sacrosante parole, mangiare veloce non è positivo per il corpo. Per prima cosa perché è facile rischiare di farsi andare qualcosa di traverso, in secondo piano è dovuto al ritardo del processo digestivo. Ossia il corpo non riesce a smaltire i cibi assunti troppo velocemente
  • Scelta degli alimenti. Determinati cibi o bevande possono dare luogo ai cosidetti bruciori avvertiti alla pancia. Solitamente non mancano caffè e alcolici tra i principali responsabili. Ma naturalmente in base al vostro organismo tutto può essere percepito come dannoso oppure no. Per esempio i pomodori, alcuni soggetti non possono assumerli senza accusare bruciori di stomaco
  • Intossicazione alimentare. Questo è un problema che può essere di lieve o grave entità. Solitamente l’intossicazione alimentare è seguita da svariati sintomi e uno di questi può essere il mal di pancia che appunto si verifica dopo mangiato. Se pensate di aver mangiato un alimento che vi ha causato intossicazione, contattate il medico o recatevi al pronto soccorso
  • Stitichezza. Un problema ben noto nella popolazione mondiale, non è affatto insolito che una persona stitica soffra di mal di stomaco prima o dopo i pasti. In queste occasioni servono rimedi lassativi, naturali o farmacologici in caso di costipazione recidiva e patologica.

Dolori allo stomaco dopo mangiato: rimedi naturali

Siete interessati ai rimedi utili contro i dolori allo stomaco dopo aver consumato i pasti? Sono suggerimenti che potete trovare idonei al vostro problema o di chi ne soffre in casa vostra. Sicuramente la prevenzione si dimostra già una carta utile da sfruttare in queste situazioni. Nel caso fosse già in atto il problema, niente paura alcuni nostri consigli si possono rivelare utili al caso.

Prima di tutto camminate dopo i pasti, o per meglio dire fate una bella passeggiata! Generalmente questa è un ottima forma preventiva contro il mal di stomaco dopo mangiato. Può aiutarvi anche se il dolore è appena cominciato. Oltre a questo l’assunzione di tisane naturali è adatto per contenere il problema o allo stesso tempo prevenirlo. Generalmente sono consigliati lo zenzero, la liquirizia, i semi di finocchio etc.

Quanto segue è uno dei metodi più adatti per lenire il mal di stomaco, ossia consumare del riso in bianco quando nella giornata ne avete già sofferto. Un alimento che l’organismo digerisce in modo semplice. Potete anche assumere grandi quantità d’acqua in caso di acidità, altro problema spesso correlato. Quanto appena detto naturalmente, va fatto durante l’arco delle giornata oltre che nel momento che si verifica il problema.

Vi ricordiamo che lo zenzero e la liquirizia sono alimenti utili al corpo umano. Nel primo caso questa pianta lenisce vomito e nausea, sintomi comuni quando è presente il disturbo in questione. Mentre nel secondo caso, la liquirizia è rinomata per le sue proprietà digestive. Infine concludiamo suggerendovi un vero prodotto, alleato del corpo e adatto in più occasioni. Stiamo parlando del centrifugato di carote al quale dovete aggiungere la curcuma e lo zenzero. Ricordatevi di diluire la bevanda con un po’ di acqua tiepida.

Nel caso il mal di stomaco continui a durare vi suggeriamo di informare il vostro medico. Lo stesso vale qualora sia frequente il problema di cui abbiamo parlato quest’oggi.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 76 Media: 2.7]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui