Home Salute Dolori alle ovaie, quali sono le cause?

Dolori alle ovaie, quali sono le cause?

I dolori alle ovaie possono essere causati da diversi fattori. Sono molte le malattie o i disturbi coinvolti. Nell’articolo di oggi vogliamo approfondire l’argomento senza ovviamente voler sostituire il consulto del medico, il quale è necessario per qualsiasi problema di salute o per togliersi ogni dubbio possibile.

dolore alle ovaie

Le ovaie si trovano nell’addome, nella zona inferiore. Sotto l’ombelico, dove c’è il bacino. Il malessere verrà quindi avvertito in questa zona. Il dolore si può percepire soprattutto durante alcune condizioni fisiologiche e del tutto normali. Ad esempio durante il periodo ovulatorio, durante il ciclo mestruale, nel caso di ritardi o qualora sia in corso una gravidanza. Entriamo subito nello specifico perché ogni possibile variante ha altrettante diverse cause e fare un discorso troppo generalista non è possibile.

Cause dei dolori alle ovaie, scopriamo quali sono

Alcune volte i dolori sono fisiologici, altre volte riconducibili a una patologia più o meno grave. Proprio per questo motivo è importante non cadere in allarmismi e soprattutto, evitare le solite auto-diagnosi.

Dolore alle ovaie durante la fase mestruale

In fase mestruale i sintomi sono tanti. Dolori alla pancia e le gambe, nausea, mal di testa, gonfiore, sonnolenza, stipsi o diarrea. I dolori alle ovaie in questa fase sono normali e spesso si interrompono con l’assunzione della pillola anticoncezionale. E’ il ginecologo a consigliarla in caso di dolori molto forti o qualora si palesassero alcuni problemi specifici. Potete testare rimedi naturali come la borsa d’acqua, oppure ricorrere a farmaci come il buscopan.

Diabete mellito in gravidanza

Dolori alle ovaie durante la gravidanza

Durante la gravidanza è praticamente inevitabile provare dolori alle ovaie. Alcuni fastidi però dovranno essere segnalati subito al medico. Alcune donne sperimentano il fastidio a inizio gravidanza, altre alla fine e molte altre donne invece lo porteranno con se per tutti e nove i mesi. I sintomi sono come quelli della fase premestruale. Quando vi è dolore alle ovaie, è bene contattare subito il medico perché in alcuni casi potrebbe trattarsi di una gravidanza ectopica, fibroma uterino e aborto spontaneo.

Dolore alle ovaie in ovulazione

E’ normale avere del fastidio alle ovaie durante questa fase, in quanto le ovaie stanno rilasciando l’ovulo per la fecondazione. Si tratta di un fastidio per lo più innocuo. In alcuni casi però tale sintomo potrebbe indicare malattie gravi.

I sintomi associati alla fase ovulatoria sono il dolore al basso ventre, circa due settimane prima che arrivino le mestruazioni. Il fastidio viene avvertito su uno o l’altro lato in base a qual è il follicolo che sta rilasciano l’uovo. E’ una sensazione che cambia da donna a donna. Alcune lo percepiscono come crampi, fastidio, dolore acuto o fitta. Può durare pochi minuti così come 48 ore.

Tra le cause del dolore durante l’ovulazione troviamo il follicolo emergente o la rottura del follicolo (quando è maturo scoppia e può provocare anche un leggero sanguinamento).

mal di pancia 5

Dolore alle ovaie per le cisti ovariche

Il dolore alle ovaie può essere causato anche dalle cisti ovariche. Se i follicoli prodotti non rilasciano l’ovulo, potrebbero riempirsi di liquido e formare così le cisti che tendenzialmente spariscono da sole in pochi cicli. Altre volte potrebbe essere necessario l’intervento.

Anche l’ovaio policistico da lo stesso problema. Nelle ovaie si sviluppano sacche con il liquido a causa degli ormoni. Le cisti possono anche sanguinare a causa della rottura, cosa che provoca un forte dolore. La donna con le cisti ovariche dovrebbe sottoporsi a controlli regolari in quanto potrebbero alla lunga diventare pericolose.

Endometriosi

Quando le cellule del rivestimento uterino vanno fuori dalla cavità uterina, si parla di endometriosi. Si possono attaccare alle tube di Falloppio, alle ovaie o al tratto gastrointestinale inferiore. Tuttavia queste cellule “migrate” rispondono agli estrogeni e per tanto in fase mestruale provocano sanguinamento e il relativo dolore alle ovaie, il mal di schiena e la stitichezza.

Malattia infiammatoria pelvica

Conosciuta anche come PID. Questa infiammazione può interessare l’utero, le ovaie o le tube di Falloppio. Può essere causata ad esempio dalla clamidia o la gonorrea. Questa malattia infiammatoria pelvica oltre a causare dolori alle ovaie provoca anche difficoltà a urinare, mestruazioni irregolari, secrezioni vaginali, dolore nel rapporto sessuale, diarrea, febbre, stanchezza e vomito.

Cancro ovarico

E’ una malattia difficile da diagnosticare perché inizialmente non da sintomi. Nelle tappe successive alla malattia si può avvertire un forte male. Alcuni dei segnali identificativi potrebbero essere la perdita di appetito, stitichezza, gonfiore, bisogno urgente di urinare, sensazione di avere lo stomaco pieno.

Social network: postare commenti è come fare sesso

Dolore ovarico durante il rapporto sessuale

Spesso quando il rapporto sessuale provoca dolore o fastidio alle ovaie, il motivo è riconducibile all’avvicinarsi della menopausa o contrariamente, all’inizio dell’attività sessuale. Se nessuna delle due condizioni è possibile, si può trattare di un problema alle ovaie come una ciste o un mal posizionamento dell’ovaia stessa.

Altre cause dei dolori alle ovaie

  • Sindrome dell’ovaio residuo. Quando dopo l’intervento chirurgico per rimuovere utero o ovaie, un pezzo di ovaio rimane inavvertitamente e può quindi provocare dolore.
  • Dolore post transfer. Si tratta della Fecondazione in Vitro ed Embrio Transfer, la fecondazione artificiale. Sentire male dopo la procedura è abbastanza normale fino a quando ovviamente il dolore non è troppo forte.
  • Dolore dopo il raschiamento. Potrebbe indicare infezione o infiammazione.
  • Dolore da impianto. Dopo che l’ovulo si impianta può essere causa di dolori e perdite marroni.

Come comportarsi in caso di dolori alle ovaie

Per prima cosa, dovete consultare il medico per scongiurare il rischio di una malattia. Se il dolore è benigno potrebbe essere utile cercare di rilassarsi e riposarsi distese se molto fastidioso. In alcuni casi i farmaci antidolorifici arrivano in soccorso e può essere utile una borsa d’acqua calda. Se il dolore è dovuto dall’ovulazione, molte donne decidono insieme al medico di utilizzare una contraccezione ormonale, visto che interrompono l’ovulazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 362 Media: 2.7]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

1 COMMENTO

  1. Salve, mi deve arrivare il ciclo fra 5gg, ieri mattina appena mi sono svegliata mi sono stirata e ho sentito un fortissimo dolore all’ovaio destro come uno strappo (una brutta sensazione,e oggi mi fa male l’ovaio destro. Cosa potrebbe essere?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui