Dimagrire con la dieta vegetariana

Dimagrire con la dieta vegetariana

Per esempio, anche se una dieta vegetariana non prevede il consumo di carne possiamo ritrovare tutte le proteine a noi necessarie in altri alimenti quali legumi (soprattutto fagioli e lenticchie), piselli, noci, prodotti a base di soia, latticini, uova, cereali integrali etc.

Occorre specificare comunque che i vegetariani si dividono in diverse classi a seconda degli alimenti che decidono di abolire in base a profonde credenze o a semplice voglia. Abbiamo dunque:

  1. I lacto-vegetariani che omettono carne, pollame, uova e pesci dalla loro alimentazione;
  2. I vegani, che eliminano dalla loro dieta tutti gli alimenti di origine animale ovvero carne, pollame, pesci, latticini, uova;
  3. gli eco-vegani che consumano solo alimenti vegetali provenienti da colture biologiche e/o biodinamiche;
  4. I vegetariani lacto-ovo che seguono la stessa dieta dei lacto-vegetariani con la differenza che non omettono le uova dalla loro dieta;
  5. I crudisti, i quali consumano solo frutta e verdure crude;

Nella dieta vegana o anche nella dieta dukan, per esempio il latte può essere sostituito efficientemente da latte di soia, latte di mandorla o latte di riso mentre i prodotti a base di fecola di patata possono prendere tranquillamente il posto delle uova. La dieta vegetariana , associata a uno stile di vita sano, aiuta per giunta a prevenire importanti patologie quali obesità, ipertensione, iperlipidemia, diabete, malattie coronarie e, secondo alcuni, particolari forme di  accentuate forse da un eccessivo consumo di carne, soprattutto rossa.

Cosa e come mangiare

Ovviamente dimagrire con la dieta vegetariana è possibile, a patto che si tratti di una dieta equilibrata. Rimpinzarsi di formaggi e latticini per evitare di consumare la carne certamente non vi farà dimagrire anzi potrebbe portare al risultato opposto. Molti di noi, senza saperlo, sono intolleranti al latte e il consumo eccessivo di questo (e di tutti gli alimenti dallo stesso derivati) condurranno allora a gonfiore e malessere generale. Molti altri alimenti “permessi” ai vegetariani contengono alte dosi di grassi vari e colesterolo per cui per dimagrire con una dieta vegetariana occorre pianificarne una dieta con la stessa rigorosa attenzione con la quale si delinea una dieta classica, completa di tutti gli alimenti. Ogni cosa, dunque, deve essere consumata nel modo e nelle dosi adatte affinchè aiuti a dimagrire apportando allo stesso tempo le sostanze nutritive necessarie all’organismo per svolgere le sue normali funzioni biologiche. Le PROTEINE per esempio, sono fondamentali , nutrienti essenziali per l’organismo oltre che efficaci “prolungatrici del senso di sazietà”.

I vegetariani possono integrarle nella loro dieta consumando:

  1. prodotti a base di soia (es. tofu)
  2. cereali
  3. legumi secchi
  4. uova
  5. latticini
  6. cereali integrali
  7. Fonti di CALCIO, la cui carenza predispone alla demineralizzazione ossea e all’osteoporosi sono invece:
  8. cavolo
  9. broccoli
  10. cime di rapa
  11. latte e derivati

E ancora, per non farsi mancare il FERRO, altrettanto importante in un’alimentazione sana ed equilibrata è bene non farsi mai mancare:

  1. legumi
  2. cereali
  3. datteri
  4. prugne
  5. frutta secca
  6. cibi contenenti vitamina C che favorisce l’assorbimento del ferro (es. arancia, pompelmo, fragola, kiwi etc.)

E poi ci sono semplici regolette che, qualunque dieta si scelga di fare, sarebbe ottimo tenere sempre a mente:

  1. evitare bevande gassate o/e che presentano un’alta percentuale di zuccheri;
  2. evitare cibi veloci, salati e dolci;
  3. preferire cibi con una bassa percentuale di grassi;
  4. utilizzare pochissimo sale;
  5. scegliere il grano integrale (per il pane, la pasta, i biscotti etc);
  6. mangiare molta frutta soprattutto tra un pasto e l’altro;
  7. non saltare mai la colazione preferendo il consumo di cereali integrali, frutta secca e un bicchiere di latte;
  8. bandire salsette e condimenti vari se diversi dall’olio extravergine di oliva ( da preferirsi a crudo) .
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]