Dieta: le porzioni abbondanti aiutano

insalata

Siete convinti che per stare a dieta sia necessario mangiare di meno? Secondo alcuni nutrizionisti, mangiare una porzione abbondante potrebbe essere un aiuto per chi segue una dieta. La conferma arriva anche da parte di Claire Allardyce, la scrittrice del libro Fat Chemistry, ma alcuni studio si non sono del tutto d’accordo con questa teoria.

In realtà le due scuole di pensiero hanno un parere completamente opposto, ognuna di esse è supportata da una serie di considerazioni che prese in analisi sembrano essere tutte valide. Per esempio la teoria presentata da Claire Allardyce si basa su di un componente psicologica di una certa importanza, ovvero la memoria.

Sono moltissime le persone che si ricordano perfettamente che cosa hanno mangiato a pranzo. Quindi per favorire la dieta, basta mangiare alimenti sani ma in porzioni abbondanti. Pensate alla possibilità di mangiare una porzione di tacchino con tanto di contorno, l’effetto è sicuramente quello più saziante sia a livello fisico ma anche psichico.

Se invece si mangia a piccoli bocconi, la sensazione è quella di non aver mangiato nulla e la voglia di continuare a abbuffarsi è piuttosto elevata. Questo problema non fa altro che aumentare sensazione di fame già a poche ore dal pasto, con il rischio di fare una serie di spuntini pericolosi per il giro vita.

Una teoria che abolisce le mezze porzioni e le piccole quantità di cibo. I nutrizionisti invece considerano le piccole porzioni, l’obiettivo principale di una dieta e l’unico modo per evitare i chili di troppo. Quantificare le piccole porzioni è anche abbastanza facile secondi Michele Sculati, perché basta infatti prendere a riferimento un oggetto di modeste dimensioni, come può esserlo una palla da tennis o ancor più efficacemente il pugno della mano.

Il settore delle diete è sempre in continuo contrasto, basti pensare alla dieta Dukan che molti apprezzano e che altri ritengono dannosa per il corpo. Inoltre è fondamentale mangiare con calma qualsiasi tipo di pasta, evitando di mangiare di fretta o addirittura in piedi.

Proprio in queste ultime condizione è possibile vedere l’aumento del peso in pochissimo tempo. Altra abitudine da eliminare è quella di saltare la prima colazione, pensate che il 30% degli italiani ha questa pessima abitudine e conferma la mancanza di attenzione nei confronti di alimentazione.

Infine ricordatevi che la maggior parte delle persone in sovrappeso è rappresentata da pazienti che hanno cattive abitudini alimentari. Voi da che parte state?

Per approfondimenti:

Dieta Dukan

Mangiare Bene: il colore dei piatti

Ritrovare la forma dopo un’abbuffata

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]