Home Salute Dieta e Stitichezza: il ruolo delle fibre

Dieta e Stitichezza: il ruolo delle fibre

Molte persone purtroppo soffrono di problemi di stitichezza e questo spesso non le fa sentire a proprio agio con se stesse, perchè si sentono gonfie e fuori peso forma. E’ possibile curare questo problema con una vera e propria dieta stipsi, nella quale le fibre giocano un ruolo centrale. E’ molto importante anche bere molta acqua preferibilmente lontano dai pasti, anche per prevenire i disturbi della cellulite.

dieta iper

Il ruolo delle fibre

In una dieta di questo tipo, le fibre giocano un ruolo fondamentale: queste sostanze, contenute in vari alimenti di origine vegetale, assorbono una grande quantità di acqua, aumentando notevolmente il contenuto intestinale. L’aumento della massa fecale accelera la velocità di transito intestinale diminuendo l’assorbimento di nutrienti e facilitando l’evacuazione. La fermentazione delle fibre e dell’amido stimola invece la crescita microbica favorendo l’equilibrio della microflora intestinale.

In caso di stitichezza cronica idiopatica si consiglia infatti l’adozione della cosiddetta “dieta ad alto residuo”. Si tratta di un modello alimentare che presta particolare attenzione alla corretta assunzione di fibre e liquidi.

La dieta ad alto residuo implica l’assunzione di almeno 30 grammi di fibra al giorno (soprattutto di quella insolubile contenuta nei cereali e in alcuni tipi di ortaggi), accompagnata da un apporto di acqua non inferiore ai due litri.
Gli alimenti utili a curare la stitichezza sono: brododi carne; avena o cereali integrali a colazione. Bere un bicchiere di acqua tiepida appena alzati può stimolare l’attività intestinale.

L’aiuto della frutta

Ottimi alleati nella dieta per evitare stipsi sono alcuni frutti che, consumati nel modo corretto, alleviano il disturbo e danno sollievo all’intero organismo.

Innanzitutto le prugne, sia fresche che secche, determinano un ottimo apporto in termini di rimedi contro la stitichezza. Anche i Kiwi e le pere aiutano l’organismo in molti casi di stipsi, specie se si ha fame e non si vuole ulteriormente caricare l’intestino con massa che non si è in grado di espellere con facilità. Molto importante, in questi casi, mangiare la buccia di questi frutti.

Durante il periodo estivo, possiamo fare scorpacciate di ciliegie e albicocche, due alimenti che aiutano a combattere l’intestino pigro senza andare ad intaccare la linea. Ideali dunque per le donne, specie se accompagnate da uno yogurt.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui