Collegati con noi

Dieta Dukan: Perdere 10 kg in 100 giorni

Dieta Dukan: Perdere 10 kg in 100 giorni

La dieta Dukan è una delle più in voga del momento. Si basa soprattutto su un alimentazione povera di carboidrati, grassi e zuccheri e molto ricca in proteine. È una dieta che funziona e fa veramente perdere peso, ma forse, non è del tutto innocua per l’organismo…

come dimagrire con la dieta dukan

La dieta Dukan è una invenzione dell’omonimo nutrizionista Pierre Dukan di origine francese. Si tratta di un regime dietetico molto particolare che promette di perdere fino a 10 kg in 100 giorni, cioè 1 kg ogni 10 giorni. Per riuscire in questo intento, la dieta Dukan è divisa in 4 fasi fondamentali. La prima fase, detta anche Fase d’attacco, la fase di crociera, la fase di consolidamento e la fase di stabilizzazione. In linea generale possiamo dire che con la dieta Dukan si possono assumere a volontà, 100 elementi, 72 dei quali sono proteine, il resto è frutta e verdura. Questi elementi vengono introdotti nella dieta durante le 4 fasi in maniera graduale. Con la dieta Dukan si può mangiare a volontà, l’importante è che ci si cibi solo ed esclusivamente degli alimenti consentiti.

Le fasi

Come abbiamo già sottolineato, la dieta Dukan è suddivisa in 4 particolari fasi:

  • Fase d’attacco: la fase d’attacco è la prima fase della dieta. Solitamente basta seguire il regime alimentare specifico per questa fase per 3 o 4 giorni per vedere subito dei benefici che ci spronino ad andare avanti con la dieta. Durante questo primo periodo si devono assumere esclusivamente proteine. Non si devono pesare gli alimenti, ma si possono assumere a volontà proteine comprese tra i 72 alimenti permessi (salmone, pesce, uova, pollo…) tutti composti da proteine purissime.
  • Fase di crociera: durante questa fase si dovrebbe riuscire a raggiungere il peso ideale che ci eravamo proposti. Durante questo periodo si possono assumere tutte le 72 proteine della fase di attacco e anche le 28 verdure raccomandate. In particolare si devono alternare le giornate di dieta tra fasi PP, cioè quelle dove si mangia solo proteine pure e Fasi PV cioè quelle in cui si mangia anche la verdura raccomandata. Grazie a questa alternanza si favorisce la perdita di peso, portando a zero il senso di fame.
  • Fase di Consolidamento: questa fase ha una durata variabile in relazione ai kg persi. Lo scopo di questo periodo è quello di integrare piano piano gli alimenti che abbiamo fino ad ora eliminato dalla nostra dieta. Questa fase dura 10 giorni per ogni kg di peso perso. Quindi se abbiamo eprso 5 Kg, durerà 50 giorni. Attraverso la rintegrazione degli alimenti nei pasti principali, pranzo e colazione, si favorisce il consolidamento della perdita di peso riportando gradualmente il paziente a una alimentazione appropriata.
  • Fase di stabilizzazione: questa è la fase più importante fra tutte che permette di stabilizzare il peso ed evitare di riprenderlo (come purtroppo succede nella maggior parte dei casi). Praticamente durante questo periodo si può mangiare in modo normale, ma lasciando per un giorno la settimana, il menù tipico della fase di attacco, cioè alimentandosi di sole proteine.

Gli alimenti concessi e quelli no

alimenti concessi dieta dukan

La prima cosa che viene eliminata con la dieta Dukan è la pasta. Anche quella integrale. Solamente nella terza fase del dimagrimento, la pasta verrà via via introdotta, ma non  potrà essere mangiata più di due volte alla settimana. Sono concessi tutti i pesci e le carni iperproteici, compresi cacciagione, frutti di mare e pollame.

Sono concessi anche i formaggi purché magri.

Ma se dobbiamo fare uno spuntino, cosa ,mangiare? Dunque, solitamente sono concessi due yogurt al giorno se contengono frutta. Altrimenti, in caso che siano senza frutta aggiunta, se ne possono gustare in quantità illimitata. Insieme allo yogurt, per sopperire agli attacchi di fame o comunque per sopportare meglio l’attesa verso il pasto successivo, si possono gustare delle gallette di crusca, ricche di fibre e poverissime di grassi e calorie.

Assolutamente da evitare qualunque forma di zucchero, anche quello della frutta. Sono concessi come elementi ‘dolci’ solo le carote e le barbabietole. In particolare però non vanno condite e preferibilmente vanno mangiate crude. Niente vino, niente pane, niente dolci, ma sì alla Coca Cola Light o meglio Zero che permette di soddisfare la voglia di dolce dell’organismo senza aggiungere calorie inutili. Fondamentale per la buona riuscita della dieta Dukan è lo sport. Almeno 20 minuti di camminata al giorno permetteranno di aumentare il consumo di calorie e faciliteranno la perdita di peso. Inoltre il nutrizionista consiglia di bere  litri di acqua al giorno.

Cosa ne pensano i dottori

alcuni pareri sulla dieta dukan

La dieta Dukan è una dieta completamente diversa dalle altre che siamo abituati a  conoscere. È una dieta piuttosto rigida che potrebbe portare con se anche qualche problemino, visto l’alto apporto proteico della alimentazione. Infatti è consigliata per persone che non hanno alcun problema di salute.

In particolare che non hanno problemi di reni, visto l’enorme consumo di proteine. Molti dottori, anche medici specialisti nutrizionisti, ritengono che le dieta Dukan non sia una dieta equilibrata. Eliminare del tutto alcune sostanze, favorendo il consumo di altre, non è certamente un metodo che porta a uno stato di salute e benessere. Eppure sono moltissimi i seguaci di questo regime alimentare. E altrettanti sono i successi registrati negli anni.

Indubbiamente con la dieta si perde peso facilmente e senza soffrire la fame. Ne è testimone Kate Middleton, neo sposa di William d’Inghilterra che ha dichiarato di seguire questo regime alimentare. Ma è a lungo termine che questo tipo di regime controllato potrebbe portare a conseguenze sgradite. Tanto per cominciare il grande consumo di carne potrebbe portare all’insorgenza di tumori, oltre che a malattie gravi a livello renale. Certo è che non è dimostrato scientificamente un collegamento diretto tra la dieta e l’insorgenza del tumore, ma tra gli alimenti molto proteici sì. Poi la dieta sembra non essere perfettamente spiegata. Nel senso che al contrario delle altre diete, qui le regole sono piuttosto ‘generiche’: niente ascensore, un giorno solo di proteine per tutta la vita e 3 cucchiai di crusca al giorno. Ma come è possibile che un regime del genere lo si possa seguire per tutta la vita? Soprattutto, lo dovremmo seguire se e solo se non abbiamo problemi di nessun tipo, ne di ipertensione ne renali.

Articoli correlati scelti per voi

1) Alcuni consigli

testimonianze

Continua a leggere…

2) Ricette per la fase di Attacco

ricette per la fase di attacco

Continua a leggere…

3) Crusca d’avena, un alimento ideale

crusca d'avena

Continua a leggere…

4) Controindicazioni

Controindicazioni

Continua a leggere…

Lascia un comento

Non perderti questi consigli