Dieta: come dimagrire naturalmente

Dieta: dimagrire naturalmente

Dieta: Perdere qualche chilo può far bene, soprattutto se ci si trova in una situazione di sovrappeso, la prova costume poi richiede anche di perdere qualche grammo di troppo. E allora si da il via alle diete più varie, alle proposte dimagranti più in voga, ma il nostro corpo potrebbe risentire di particolari tipologie di diete che escludono, talvolta anche totalmente, il consumo di determinati alimenti.

Dieta: Molte volte si tende a sottovalutare i rischi derivanti da una dieta sbagliata, e, guarda caso, sono proprio le diete più pubblicizzate che hanno gli effetti collaterali più marcati. Da una ricerca condotta dall’Università di Atene è emerso che le due diete più famose, la dieta Dukan e la dieta Atkins, aumentano del 25% il rischio di attacchi di cuore. Questo perché i rischi di infarto sono strettamente collegati ad un’alimentazione iperproteica, ossia, ad un regime alimentare in cui vengono quasi totalmente eliminati i carboidrati a favore delle proteine.
Lo studio è stato condotto su un campione di 43 mila donne di età compresa tra i 30 e i 49 anni, i risultati sono stati evidenti e molto preoccupanti, il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari gravi è di 1/4 nelle donne che seguono una dieta iperproteica.

DIMAGRIMENTO: EVITARE LE DIETE IPERPROTEICHE

Dieta

Dimagrimento: Ovviamente non si sta puntando il dito contro due diete molto famose, che, tra l’altro, hanno anche riscontrato molti successi, il problema che si è affrontato attraverso questa ricerca è relativo agli effetti collaterali che una qualsiasi dieta iperproteica può provocare.

Le diete iperproteiche prevedono un regime alimentare basato sulla presenza massiccia di proteine derivanti da carni rosse e pesce, escludendo o limitando di molto il consumo di carboidrati come: pane, pasta, riso etc. Dalla ricerca è emerso che diete del genere aumentino del 25% le probabilità di infarti, anche in soggetti giovani, quindi, questo resta un dato preoccupante soprattutto se si prende in esame la componente entusiasmante di una dieta che riesce a far perdere peso in tempi brevi. È, infatti, questa caratteristica che ha portato le diete iperproteiche, come la dieta Dukan e la dieta Atkins, ad avere successo.

Dimagrimento: Se si vuole quindi perdere peso senza incorrere in gravi problemi cardiaci si deve seguire una dieta varia, e cioè che non escluda nessun alimento. Tutti i nutrienti fanno bene al nostro organismo, ovviamente, sempre in una certa misura. Da questa prospettiva è evidente che i risultati del breve termine non coincidano con quelli che si otterrebbero nel lungo periodo, è assurdo godere di qualche chilo perso in fretta se poi le probabilità di malattie cardiache gravi aumenta del 25%.
La dottoressa Victoria Taylor, che lavora come nutrizionista alla British Heart Foundation, ci da alcuni consigli per seguire una dieta efficace e soprattutto sana: ” l’ideale è inserire nella propria alimentazione proteine magre e formaggi a basso contenuto di grassi, carboidrati integrali e ricchi di fibre e frutta e verdura, insieme a pochi grassi salutari come quelli contenuti nell’olio d’oliva e nel pesce “.

Leggi anche:

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]