Home Salute Diabete mellito

Diabete mellito

Diabete mellito

Il diabete mellito fa parte di un gruppo di malattie metaboliche caratterizzate da iperglicemia, che derivano da difetti nella secrezione insulinica. Normalmente, i livelli di glucosio nel sangue sono strettamente controllati dall’insulina, un ormone prodotto dal pancreas. L’insulina abbassa il livello di glucosio nel sangue. Quando la glicemia si alza (per esempio, dopo un pasto), l’insulina viene rilasciata dal pancreas per normalizzare il livello di glucosio. Nei pazienti con diabete mellito, l’assenza o l’insufficiente produzione di insulina provoca iperglicemia. Il diabete mellito è una condizione medica cronica, il che significa che anche se può essere controllata, dura tutta la vita.

Qual è l’impatto del diabete?

Nel corso del tempo, il diabete può portare a cecità , insufficienza renale, e danneggiare i nervi. Questi tipi di danni sono il risultato di lesioni ai vasi piccoli, malattia microvascolare. Il diabete mellito è uno dei fattori che accelerano l’indurimento e il restringimento delle arterie ( aterosclerosi ), portando a ictus e malattie coronariche, e altre grandi malattie dei vasi sanguigni. Il diabete colpisce circa 17 milioni di persone (circa l’8% della popolazione) in Italia.

Quali sono le cause del diabete?

L’insufficiente produzione di insulina (in termini assoluti o in relazione alle esigenze del corpo), la produzione difettosa di insulina o l’incapacità delle cellule di utilizzare l’insulina rilasciata dal corpo, sono le cause fondamentali dell’iperglicemia e del diabete mellito. Quest’ultima condizione colpisce soprattutto le cellule del muscolo e del tessuto adiposo portando ad una condizione nota come ” insulino-resistenza .” Questo è il problema primario nel diabete di tipo 2. L’assoluta mancanza di insulina, è di solito, secondaria ad un processo distruttivo che colpisce le cellule beta che producono l’insulina nel pancreas.

Il glucosio è uno zucchero semplice presente negli alimenti, esso è un nutriente essenziale che fornisce energia per il corretto funzionamento delle cellule del corpo. I carboidrati vengono scomposti nel piccolo intestino e il glucosio viene assorbito dalle cellule intestinali, da li passa nel flusso sanguigno e poi viene trasportato dal sangue verso tutte le cellule dell’organismo in cui esso viene utilizzato. Tuttavia, il glucosio non può entrare nelle cellule da solo, necessita l’insulina per farlo. Senza insulina, le cellule diventano “affamate” di energia, nonostante la presenza di glucosio nel sangue sia abbondante. L’eccesso di glucosio non utilizzato viene escreto nelle urine.

L’insulina è un ormone che viene prodotto da cellule specializzate (cellule beta) del pancreas. ( organo posto dietro lo stomaco) Oltre ad aiutare la penetrazione del glucosio nelle cellule, l’insulina è anche importante nel regolare strettamente il livello di glucosio nel sangue. Dopo un pasto, il livello di glucosio nel sangue aumenta. In risposta al crescente livello di glucosio, il pancreas rilascia normalmente più insulina nel flusso sanguigno per aiutare la penetrazione del glucosio nelle cellule e abbassare i livelli di glucosio nel sangue dopo il pasto. Quando i livelli di glucosio nel sangue si abbassano, il rilascio di insulina dal pancreas viene abbassato.

E ‘importante notare che anche in stato di digiuno vi è un costante rilascio di insulina che aiuta a mantenere un buon livello di zucchero nel sangue.

Quali sono i sintomi del diabete mellito?

  • I primi sintomi del diabete non trattato sono correlati a livelli elevati di zucchero nel sangue e alla perdita di glucosio nelle urine. Elevate quantità di glucosio nelle urine possono causare aumentata produzione di urina e portare alla  disidratazione . Ecco perché aumenta il consumo di acqua e la sete.
  • L’incapacità dell’insulina di operare normalmente ha effetti sulle proteine, sul metabolismo dei grassi e dei carboidrati.
  • Una carenza di insulina relativa o assoluta conduce alla perdita di peso nonostante l’aumento di appetito.
  • Alcuni pazienti diabetici non trattati si lamentano anche di stanchezza, nausea e vomito .
  • I pazienti con diabete sono inclini a sviluppare infezioni della vescica , della pelle e nella zona vaginale.
  • Le fluttuazioni dei livelli di glucosio nel sangue possono portare a visione offuscata . Livelli estremamente elevati di glucosio possono portare a letargia e coma.

Come viene diagnosticato il diabete mellito?

Un esame del sangue a digiuno è il modo migliore per diagnosticare il diabete mellito. Dopo almeno 8 ore di digiuno, viene prelevato un unico campione di sangue che viene analizzato.

  • Normali livelli di glucosio plasmatico a digiuno sono di 100 milligrammi per decilitro (mg / dl).
  • I livelli plasmatici di glucosio a digiuno superiori a 126 mg / dl in due o più prove in giorni diversi indicano la presenza di diabete.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 1]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui