Home Salute Dermatite seborroica: cause, sintomi e rimedi

Dermatite seborroica: cause, sintomi e rimedi

La dermatite seborroica è un disturbo comune che colpisce principalmente il cuoio capelluto, ma anche viso, schiena e altre zone in cui sono presenti le ghiandole sebacee. Questa condizione si presenta con maggiore frequenza tra i 18 e i 40 anni, ma colpisce anche bambini e neonati.  Ebbene, questo tipo di dermatite non è  malattia contagiosa o infettiva e non dipende dalla scarsa igiene personale.

Dermatite seborroica- foto eurosalus.com

Cause

La dermatite seborroica interessa in particolar modo gli adulti e, nel tempo, può costituire la causa principale di altre patologie come la psoriasi e la dermatite atopica, che si sviluppa nei neonati.

Quando si parla di dermatite seborroica ci si riferisce a una patologia che colpisce varie zone del corpo: viso, condotto uditivo, torace e cuoio capelluto.

Anche se non sono ancora ben chiare le cause di questa particolare condizione, sembra che una delle maggiori cause della dermatite seborroica sia un fungo chiamato Malassezia furfur che provoca l’irritazione della pelle.

Cause dermatite seborroica- foto it.paperblog.com

Si potrebbe definire la dermatite seborroica come una malattia cronico-recidivante ovvero una condizione che poco alla volta si manifesta su cuoio capelluto, sopracciglia, orecchi e zone inguinali e ascellari.

In particolar modo, la dermatite seborroica colpisce il cuoio capelluto in quanto terreno ideale per la proliferazione del fungo: lì le ghiandole sebacee sono iperattive e ciò altera la composizione del loro secreto.

Chiaramente esistono dei fattori di rischio che concorrono alla comparsa della dermatite seborroica, nonostante le cause principali non siano state ancora identificate:

  • Detergenti irritanti
  • Fattori climatici (caldo eccessivo e umidità)
  • Patologie del sistema immunitario
  • Piastre e altri articoli per capelli
  • Predisposizione genetica
  • Scarsa igiene
  • Stress
  • Tricotillomania (mania di toccare i capelli)
  • Uso di corticosteroidi
  • Variazioni ormonale

Sintomi

Prurito dermatite- foto moskovskaya-medicina.ru

Quello che succede a livello delle ghiandole sebacee è un’alterazione della produzione del secreto, una produzione eccessiva che irrita il derma e provoca uno sfaldamento accelerato delle cellule epiteliali, generando i tipici sintomi della dermatite seborroica:

  • Capelli secchi, crespi e oleosi
  • Forfora su cuoio capelluto, sopracciglia, barba o baffi
  • Formazione squame irregolari e croste spesse in testa
  • Infiammazione della pelle
  • Pelle arrossata e untuosa con squame biancastre e giallastre a livello di petto, ascelle e inguine

Le cellule epiteliali del cuoio capelluto iniziano a produrre squame che si manifestano sotto forma di crosticine oppure squame untuose e gialle che si accompagnano a manifestazioni cutanee come follicolite ed eritema.

La dermatite seborroica sui capelli si verifica anche sui bambini, causando la comparsa di una crosta di colore giallo, doppia e oleosa, che si manifesta in genere all’attaccatura dei capelli e provoca prurito non significativo. La cosiddetta “crosta lattea” può svilupparsi anche a livello del viso e delle  pieghe della pelle in cui è presente il pannolino.

Un sintomo della dermatite seborroica attiva sul viso è l’arrossamento e la desquamazione a carico di diverse zone: lati del naso, attaccatura delle ciglia, fronte, zona del torace e parte superiore del dorso. Questa volta il corredo di sintomi si concentra su croste untuose, prurito intenso, chiazze rosse, pelle grassa e dolore

Alopecia e dermatite seborroica del cuoio capelluto

Negli adulti, i sintomi della dermatite seborroica relativa al cuoio capelluto alternano la loro manifestazione a periodi di benessere, creando  una certa confusione con malattie ben più gravi come alopecia androgenica o calvizie.

La caduta del capello correlata alla dermatite seborroica avviene a causa del continuo grattamento delle crosticine in testa e dell’eccesso di secreto che ostacola  l’attività dei follicoli piliferi. È per questo che la dermatite seborroica non dev’essere confusa con l’alopecia androgenetica, giacché la caduta del capello è determinata dallo stress ossidativo a cui il bulbo pilifero è sottoposto.

Diagnosi

Diagnosi dermatite- foto dermatiteseborroica.it

La comparsa dei primi sintomi deve essere gestita in modo tempestivo, rivolgendosi a un medico esperto come il dermatologo. In prima istanza, la diagnosi di dermatite seborroica avviene attraverso la visita medica, e lo studio dei sintomi, per poi passare all’analisi approfondita per giungere a una corretta interpretazione del caso e individuare la terapia adeguata.

Test del capello e biopsia cutanea potrebbero approfondire la situazione per escludere o meno la presenza di altre malattie della pelle rispetto alla dermatite del cuoio capelluto, prima fra tutte la psoriasi (malattia che causa irritazione della cute, desquamazione del cuoio capelluto e croste in testa proprio come la dermatite seborroica).

Dermatite seborroica: rimedi e terapie

Rimedi dermatite seborroica- foto salutarmente.it

Ad ogni modo, non esiste ancora una cura definitiva, ma si può contare su alcuni rimedi che possono rallentarla e che agiscono sulle lesioni.

La dermatite seborroica può essere trattata con shampoo con principi attivi capaci di attenuare i sintomi a carico della zona interessata, prodotti specifici per capelli come creme e lozioni appositamente realizzate che inibiscono la proliferazione e la crescita del fungo oppure farmaci specificatamente formulati con principi attivi antimicotici e cortisonici.

Se la dermatite seborroica si presenta nei bambini sotto forma di crosta lattea, è necessario lavare il piccolo una volta al giorno con dei prodotti non aggressivi per rimuovere delicatamente le squame.

Esiste poi tutto un corredo di piccole accortezze e  rimedi naturali studiati per la dermatite seborroica:

  • Nessun detergente aggressivo
  • Uso abiti morbidi e di cotone
  • Impiego di olio di Tea Tree per lenire le infezioni cutanee (attenzione al potere allergenico!)
  • Integratori a base di olio ci pesce (dosi eccessive potrebbero provocare emorragie interne o il rallentamento della coagulazione del sangue)
  • Olio di borragine (migliora la respirazione cellulare e lubrifica i tessuti del corpo)
  • Bardana (proprietà decongestionanti e depurative che stimolano la funzionalità epatica l’eliminazione delle tossine)
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 23 Media: 2.8]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui