Dermatite periorale: cause, sintomi, cura e rimedi naturali

Si fa presto a parlare di “dermatite” se non si conoscono le sue possibile varianti: scopriamo la dermatite periorale tra cause, sintomi e cure.

Immagini dermatite periorale- foto sehatq.com

Che cos’è la dermatite periorale? Si tratta di un’infiammazione cutanea che coinvolge l’area intorno alla bocca (arrivando a volte anche ad altre parti del viso) e si manifesta con rossore, prurito e bruciore.

È una condizione che coinvolge prevalentemente le persone di sesso femminile tra i 15 e i 45 anni con predisposizione a sviluppare dermatiti, ma non risparmia neanche i neonati e i bambini.

Il problema è che spesso questo eczema, essendo caratterizzato da arrossamenti e bollicine, viene confuso con la rosacea o l’acne e non viene trattata adeguatamente.

Tipi di dermatite periorale

La dermatite periorale può essere distinta in forme diverse in base ai sintomi che caratterizzano la patologia.

  • Irritativa – La forma irritativa si manifesta con arrossamento e papule localizzati intorno alla bocca.
  • Papulo-vescicolosa – Il processo infiammatorio crea papule e bollicine contenenti liquido.
  • Pustolosa – La dermatite periorale pustolosa è caratterizzata da papule e bollicine contenti liquido e vescicole contenenti pus.

Quanto dura la dermatite periorale? In tutte e tre le forme la dermatite periorale ha tempi di guarigione variabili: può regredire nell’arco di una decina di giorni e/o può tornare con recidive.

Dermatite periorale: Cause

Cosmetici- foto pixabay.com

Le cause della dermatite periorale non sono ancora ben chiare, ma sembra che alcune condizioni possano creare terreno fertile per l’arrivo della patologia.

  • Prodotti cosmetici – L’uso di cosmetici può provocare un’irritazione cutanea che assume i tratti tipici della dermatite periorale.
  • Batteri – La proliferazione di alcuni batteri presenti sulla pelle può causarne l’infiammazione e la comparsa dei segni distintivi di questo tipo di dermatite.
  • Parassiti – Alcuni parassiti come il Denodex folliculorum sono in grado di infiammare la pelle e irritarla a tal punto da originare questa dermatite.
  • Funghi – Certi funghi come la Candida albicans minano la capacità dell’organismo di difendersi dall’attacco di virus, batteri e agenti patogeni.
  • Stress – Lo stress influenza negativamente le difese immunitarie e apre a alla dermatite. Come si manifesta la dermatite da stress? La dermatite psicosomatica si manifesta nello stesso modo di quella provocata da batteri, parassiti, funghi e altri fattori.
  • Freddo – Le temperature glaciali e il vento possono disidratare la pelle e renderla molto più esposta all’attacco di agenti patogeni.
  • Allergie – La sensibilità della pelle a un determinato allergene potrebbe creare terreno fertile per la comparsa dei sintomi di questa dermatite.
  • Ciuccio – Il ciuccio può irritare la pelle dei più piccoli e lasciare spazio alla proliferazione di batteri in grado di provocare la dermatite periorale nei bambini.
  • Intestino – Il malfunzionamento dell’intestino porta a una certa predisposizione alla comparsa della dermatite periorale, anche se ancor oggi non è chiara la correlazione reale.
  • Raggi UV – C’è un filo diretto tra dermatite periorale e sole, visto che l’esposizione scorretta ai raggi UV provoca dei danni cutanei che possono aprire la porta a irritazioni e infiammazioni.
  • Dentifricio – Il fluoro dei dentifrici promette di rinforzare i denti, ma nasconde un effetto irritativo nei confronti della pelle.
  • Creme – L’uso prolungato di creme a base di cortisone o steroidi attenua la dermatite, ma in realtà crea i presupposti per una recidiva. È per questo che non si può trattare la dermatite periorale col Gentalyn Beta.
  • Contraccettivi – Le donne che usano contraccettivi orali risultano più propense a sviluppare la dermatite periorale a causa della base steroidea delle pillole.
  • Sbalzi ormonali – I periodi caratterizzati da sbalzi ormonali rischiano di irritare la pelle e predisporre all’arrivo della dermatite.
  • Dieta – La dermatite periorale  può essere causata da un’alimentazione ricca di alcuni cibi che predispongono all’infiammazione cutanea.

Dermatite periorale: Sintomi

Sintomi- foto doktorn.com

I sintomi della dermatite periorale assomigliano a quelli di altre patologie cutanee, tra le quali ricordiamo la rosacea e l’acne.

A tal proposito è bene tenere a mente che la dermatite periorale è localizzata e non si diffonde sul viso come nel caso della rosacea e non da origine a comedoni come nell’acne.

Tra i sintomi che accompagnano questa dermatite spiccano rossore e bruciore nell’area intorno alla bocca, bollicine, prurito e desquamazione della pelle.

Diagnosi

Lo specialista può diagnosticare la dermatite periorale soltanto in seguito alla valutazione dell’irritazione cutanea e ai fattori di rischio.

Dopo la valutazione, quindi, prescrive la terapia farmacologica e i rimedi naturali più adatti alle esigenze individuali.

In linea di massima non esistono esami specifici funzionali alla diagnosi, ma il medico può provare a rintracciare la causa e a escludere altre patologie prescrivendo altri test clinici.

Dermatite periorale: Cura e rimedi naturali

Dermatite- foto id.quora.com

La prima cosa da sapere è che per la dermatite periorale non c’è una cura definitiva e/o standard. Il dermatologo prescrive la cura personalizzata su più fronti: il trattamento farmacologico e i rimedi naturali.

Prima di sapere come si cura la dermatite periorale è bene sapere che non si tratta di una malattia grave, ma può essere difficile da debellare e tende a cronicizzarsi.

Farmaci

Si può combattere la dermatite periorale con un antibiotico orale o topico in caso di infezione batterica, una terapia ormonale per ristabilire l’equilibrio ormonale o i farmaci non antibiotici (es. isotretinoina, perossido di benzoile e pimecrolimus) nei casi più gravi.

In linea di massima c’è l’abbandono ai farmaci a base cortisonica che avrebbero il merito di migliorare la situazione momentaneamente per aprire la strada alla recidiva.

Rimedi naturali

È possibile gestire la dermatite periorale con rimedi naturali nell’ottica di lenire i sintomi e gestire la situazione al meglio.

  • Camomilla – È possibile preparare degli impacchi a base di camomilla per sfruttare l’attività antinfiammatoria e lenitiva di alcuni principi attivi come l’azuelene e il bisabololo.
  • Tea Tree Oil – Tra i rimedi per la dermatite periorale c’è il Tea Tree Oil con le sue virtù antibatteriche e antimicotiche in grado di contrastare l’azione di batteri e funghi.
  • Aloe Vera – Il gel di Aloe Vera contiene principi attivi in grado di alleviare i sintomi della dermatite.
  • Vitamina E – Le preparazioni ricche di vitamina E possono essere utili per alleviare il prurito, l’arrossamento e la desquamazione della pelle.
  • Ossido di zinco – La dermatite periorale trova nella crema a base di ossido di zinco un valido aiuto: crea una barriera di protezione sulla pelle e calma i sintomi della dermatite.
  • Impacchi freddi – L’applicazione di impacchi freddi sull’area colpita potrebbe essere utile ad attenuare i sintomi dell’infiammazione. È sconsigliata in caso di pelle desquamata.
  • Alimentazione – Il menu deve perdere i cibi particolarmente speziati, latte e derivati e i prodotti lievitati in modo da non peggiorare la situazione. Sì, invece, a frutta e verdura.

Tra i rimedi per la dermatite periorale manca il bicarbonato di sodio. Perché? Potrebbe esfoliare la pelle e aumentare l’irritazione.

Trattamenti extra

La dermatite periorale può essere trattata con alcuni trattamenti adatti per la rosacea, primi tra tutti la luce pulsata e il laser.

Prevenzione

Anche se le cause della dermatite periorale non sono state ancora indagate a fondo, esistono alcuni accorgimenti che possono prevenire l’irritazione e l’infiammazione della pelle.

È sempre meglio evitare l’uso prolungato di corticosteroidi a livello topico (salvo indicazione diverse), esporsi al sole con protezione solare e usare detergenti irritanti.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato