Dermatite da stress: cause, sintomi e cura

La dermatite da stress è un’infiammazione che coinvolge la pelle e si manifesta improvvisamente a seguito di un periodo stressante.

Dermatite- foto syfeed.com

Il sovraccaricamento fisico e mentale può provocare un arrossamento improvviso della pelle, prurito e secchezza, dando vita alla dermatite.

La dermatite che colpisce la pelle non viene provocata da cause evidenti come succede nelle dermatiti allergiche, dermatiti da contatto con sostanze irritanti o dermatiti da uso di cosmetici o medicinali.

La causa della comparsa di macchie rossastre, prurito, bolle sul corpo e secchezza localizzata è lo stress psicofisico a cui si è sottoposti in un dato periodo.

Dermatite da stress: Cause

Stress- foto pixabay.com

La dermatite da stress non è contagiosa, ma provoca una reazione simile alle dermatiti da contatto pur senza ricondurre la causa scatenante a un fattore preciso.

Il prurito e il senso di bruciore interferiscono nella vita quotidiana e nel ciclo sonno/veglia proprio come qualunque altro tipo di dermatite.

Perché viene la dermatite da stress? I meccanismi che provocano questo tipo di dermatite non sono chiari, anche se gli studi ipotizzano la congiunzione di una serie di fattori.

Il corpo somatizza lo stress sulla zona più esposta del corpo, vale a dire l’epidermide (per questo la dermatite da stress compare su gambe, piedi e mani, braccia, collo, viso e cuoio capelluto).

L’accumulo di tensione, ansia e preoccupazioni viene aggravato da altri fenomeni quali l’esposizione a umidità o basse temperature, uso di prodotti aggressivi, lavaggi continui e altro.

Dermatite da stress: Sintomi

Sintomi dermatite- foto transformese.com.br

La dermatite causata dallo stress può manifestarsi indistintamente negli uomini e nelle donne quando vivono un periodo di stress fisico ed emotivo. A volte la dermatite da stress compare anche nei bambini!

Dove si manifesta la dermatite da stress? Tra i sintomi più caratteristici della dermatite da stress su viso e corpo ritroviamo rossore, piccole bolle, puntini rossi, pelle secca, prurito e abrasioni. Tuttavia esistono casi di dermatite da stress senza prurito.

Non è raro nemmeno che la dermatite da stress colpisca il cuoio capelluto, causando un’eruzione cutanea e trasformandosi in dermatite seborroica da stress.

Tuttavia la dermatite da stress non coinvolge le parti intime: quando compaiono macchie lisce, arrossate e pruriginose in questa parte del corpo allora si può parlare di una forma di psoriasi poco frequente.

In ogni caso la sintomatologia è molto simile all’orticaria, il che rende l’eczema da stress fastidioso a tal punto da pregiudicare il riposo durante le ore notturne.

Il risultato una sensazione di prurito, bruciore e calore che non abbandona il corpo e un aumento dello stress psicologico.

Diagnosi

Visita medica- foto pixabay.com

Non esiste una formula magica su come capire se si tratta di dermatite da stress, specie considerando i punti di contatto con altri disturbi: l’unico modo è rivolgersi a un esperto.

La diagnosi passa dalla visita dermatologica e quindi dall’esclusione di altri fattori scatenanti come un’allergia o un fungo (come avviene nei casi di dermatite mani da stress).

In alcuni casi, però, lo specialista può richiedere esami specifici con l’obiettivo di escludere l’ingerenza di altri fattori responsabili dei puntini rossi sul corpo e tutti gli altri sintomi correlati.

Dermatite da stress: Come curarla e rimedi

Prurito- foto nospensees.fr

È facile pensare di gestire la dermatite da stress col cortisone ma in realtà, non agendo sulle cause, può soltanto peggiorare i disturbi.

La dermatite da stress scompare senza farmaci in maniera spontanea, ma può accadere di dover ricorrere a creme lenitive e rimedi naturali.

Il trattamento dello sfogo cutaneo agisce su due livelli: da un lato l’intervento sulle cause di stress (tecniche di meditazione, yoga e sport) e dall’altro lato lozioni cortisoniche o rimedi a base di erbe officinali. Ecco come eliminare la dermatite da stress:

  • Stress – Tra i primi consigli su come curare la dermatite da stress è liberarsi delle fonti di stress, rallentando un po’ il ritmo e scaricando le tensioni. Via libera a tecniche di meditazione, yoga e sport.
  • Alimentazione – Il regime alimentare può essere considerato una cura per la dermatite da stress perché aiuta il corpo a recuperare un equilibrio psicofisico. Largo ad alimenti ricchi di magnesio, potassio, ferro e calcio.
  • Massaggi – È possibile trattare la dermatite da stress con l’Aloe Vera semplicemente massaggiando le zone interessate. Il rimedio naturale diventa una crema lenitiva per dermatite da stress.
  • Bagni lenitivi – Si può far sparire il bruciore e il prurito vicino alle bolle sulla pelle è quello di immergersi in un bagno a base di amido di riso. Sono tra i migliori rimedi per la dermatite da stress.
  • Lavaggi – La diminuzione dei lavaggi con detergenti aggressivi può favorire la scomparsa della dermatite viso e corpo da stress.
  • Sole – L’esposizione ai raggi solari può essere un valido aiuto per ridurre la sensazione di prurito e l’irritazione cutanea.

Insomma sì, si guarisce. Ma la dermatite da stress quanto dura? Nella maggior parte dei casi sparisce nell’arco di qualche settimana o comunque non appena si riducono le fonti di stress.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 4]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato