Collegati con noi

Danze swing, le forme di fitness efficaci e divertenti

Danze swing, le forme di fitness efficaci e divertenti

Le danze swing stanno continuando a entusiasmare gli amanti degli anni ’20 e le nuove generazioni con movimenti legati alla musica blues, jazz, swing e rock’ n’ roll.

Swing- foto cdaballroomdancing.com

Quelli che il mondo tradizionalista dei balli di coppia definì all’epoca “jitterbur” (nevrastenici) non sono altro che balli rapidi, spezzati e sincopati in cui i movimenti ondulatori del corpo si fanno dinamici e accentuati.

Oggi il charleston, il lindy hop, il boogie woogie e tutti gli altri stili meno conosciuti sono diventati valide discipline per rimanere in forma e divertirsi a suon di musica swing.

Danze swing come training

Le danze swing si costruiscono con varie serie di saltelli, acrobazie, coreografie su una gamba sola, slanci delle braccia e calci alternati, una vera e propria forma di fitness che oltre a essere divertente risulta molto efficace.

Il dinamismo delle swing dance può essere paragonato a un training: esercizio cardiorespiratorio, tonificazione di tutti i gruppi muscolari, mobilità articolare, coordinazione, agilità ed equilibrio.

Lo swing ballo con i suoi passi ritmati e coreografici può restituire gli stessi risultati delle sedute di lavoro con gli attrezzi.

Quale danza scegliere?

Quando si parla di danze swing c’è solo l’imbarazzo della scelta: charleston (swing ballo di coppia o single), ballo swing lindy hop (ballo in coppia “aperta” cioè i ballerini mantengono una certa distanza fra loro), big apple (danza coreografica di gruppo), shang (ballo saltellato), cakewalk (ballo-camminata a coppie) o boogie woogie (evoluzione acrobatica).

Generalmente le classi sono costituite da donne e uomini di tutte le età e non sempre è necessario iscriversi a coppia dal momento che durante le lezioni si cambia partner di allenamento allo scopo di imparare a ballare con chiunque.

Lo swing ballo e le sue lezioni sono alla portata di a tutti perché i passi base sono semplici ed è sufficiente conoscerne pochissimi per riuscire a creare le figure e le sequenze coreografiche più elementari.

Bastano 3-4 mesi di lezioni per essere in grado di andare a ballare e scendere in pista a ritmo di swing!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.

Lascia un comento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti questi consigli