Come curare i geloni con rimedi naturali

I geloni rappresentano le lesioni a pelle e tessuti provocate dall’esposizione a basse temperature (inferiori allo zero) che coinvolgono le estremità del corpo (mani, piedi, orecchie, ginocchia e così via). Fortunatamente è possibile gestire tale situazione con diversi rimedi naturali!

Geloni alle mani- foto salute.pourfemme.it

Ma cosa sono esattamente? Si tratta essenzialmente di lesioni cutanee che si presentano come dei ponfi dall’aspetto gonfio, violacei, infiammati e dolenti al tatto che colpiscono le parti del corpo periferiche del copro (geloni alle mani, geloni ai piedi, geloni al naso e così via).

Cause

Basse temperature- foto pixabay.com

Esiste una stretta correlazione tra formazione di geloni e alterazione del microcircolo determinata principalmente dal freddo e altre particolari condizioni (indumenti molto stretti, stare in piedi per molto tempo, vestiti poco coprenti, esposizione prolungata al freddo e altro).

La vasocostrizione non permette l’afflusso sanguigno nelle zone periferiche del corpo e questa alterazione del microcircolo genera un processo infiammatorio che si manifesta attraverso queste lesioni.

È possibile classificare i geloni a seconda della zona cutanea coinvolta dall’infiammazione e della gravità della condizione:

  • Epidermide – I geloni a mani e piedi si limitano solo allo strato dell’epidermide e non determinano danni permanenti, ma solo arrossamento, formicolio e raffreddamento della cute.
  • Strati superficiali – Il congelamento risulta moderato e interessa ancora gli strati superficiali con pelle biancastra, bolle e vescicole.
  • Tutti gli strati dell’epidermide – Lo stato infiammatorio raggiunge tutti gli strati della pelle e si manifesta con piaghe di colore blu o nero, sensazione di intorpidimento e così via.
  • Muscoli e articolazioni – Il congelamento risulta irreversibile e coinvolge le terminazioni nervose di muscoli, articolazioni e tendini.

Sintomi

Prurito a mani e piedi- foto salutarmente.it

Anche se i geloni non sono infettivi e la maggior parte delle volte possono essere gestiti con facilità, non bisogna trascurare i sintomi per approntare una terapia o scegliere i migliori rimedi naturali contro i geloni.

Qual è la loro sintomatologia caratteristica?

  • Arrossamento
  • Bolle e vescicole
  • Bruciore
  • Cambiamenti cromatici della pelle
  • Desquamazione della pelle
  • Dolore
  • Formicolio
  • Gonfiore
  • Prurito

Geloni: Rimedi naturali

Prevenire geloni- foto ellessco.com

Come curare i geloni? Sembra scontato ma ricordare di indossare guanti, calze pesanti e scarpe invernali è il primo rimedio contro i geloni, specialmente se si sa che si trascorrerà molto tempo all’aria aperta in inverno.

Quando la prevenzione non basta a evitare la loro insorgenza allora è possibile mettere in pratica alcuni rimedi naturali, in attesa di consultare un esperto.

Non resta che scoprire come curare i geloni, gestire i sintomi (prurito a mani e piedi, arrossamento e altro) e mettere in pratica i migliori rimedi naturali contro i geloni!

Impacchi alle erbe

Impacchi alle erbe- foto vemale.com

Sembrerebbe che gli impacchi alle erbe siano efficaci contro i geloni. Perché? La ricchezza di tannini, resine e oli essenziali di arnica, ortica, ruta o lavanda restituiscano l’azione decongestionante capace di lenire il processo infiammatorio e contrastarne i sintomi.

Pepe di Cayenna

Pepe di Cayenna- foto net1news.org

Il pepe di Cayenna si presenta come una spezia molto efficace per migliorare la circolazione e in questo caso basterebbe applicarne un po’ sulla parte interessata per ottenere dei risultati apprezzabili. Ma attenzione a non utilizzate questo rimedio su pelle screpolata o ferite perché potrebbe aumentare il bruciore!

Rape

Rape- foto cibiexpo.it

Le rape si trasformano in un perfetto rimedio della nonna contro gli effetti del freddo: è possibile strofinare delle fettine di rapa sulla pelle per gestire il problema oppure immergere in acqua portata ad ebollizione con alcune fettine di rapa per un paio di minuti le parti interessate.

Rafano

Rafano- foto lifegate.it

Come può il rafano risolvere il problema dei geloni? È sufficiente strofinare con delicatezza delle fettine di rafano sulle zone coinvolte da arrossamento e gonfiore oppure poggiare il rafano a fette sulla parte, fasciare senza stringere troppo e lasciare agire per vedere scomparire lentamente il gelone.

Zenzero

Zenzero- foto vanityfair.it

Come poteva mancare la radice di zenzero tra i rimedi naturali contro i geloni? Basta grattugiare 150 g di zenzero in una bacinella di acqua bollente, lasciare intiepidire e immergere la parte colpita per 15 minuti per migliorare la circolazione e gestire la situazione.

Succo di limone

Succo di limone- foto mangostano.eu

Il succo di limone rappresenta un altro rimedio naturale contro le infiammazioni provocate dal freddo, un ingrediente ricco di vitamina C che bisognerebbe consumare sempre in grandi quantità. Strofinare un po’ di succo di limone sui geloni di mani e piedi potrebbe aiutare a risolvere il problema.

Decotto al sedano

Sedano- foto viverepiusani.it

Basta cuocere alcuni gambi di sedano in ½ litro di acqua per almeno 1 ora e realizzare una specie di decotto da lasciar freddare per poter immergere le dita colpite da geloni.

I terpeni, il limonene e gli oli essenziali rendono il sedano un perfetto rimedio naturale per il trattamento dei geloni.

Patate

Patate- foto gustissimo.it

Le patate sono molto apprezzate per la loro capacità di alleviare i rossori in caso di scottature solari, ma possono aiutare in caso di pelle irritata dal freddo e geloni. Non serve altro che strofinare delle fettine di patata sulle parti colpite e aspettare che l’amido contenuto agisca per attenuare tutti i disturbi.

Oli alle erbe

Olio alle erbe- foto gumtree.com

Proprio come gli impacchi alle erbe, anche i massaggi effettuati sulle parti colpite con oli a base di erbe potrebbero aiutare a trovare sollievo.

L’olio di iperico, melaleuca, oliva e lavanda applicati con un massaggio delicato riescono ad ammorbidire la parte e stimolare la circolazione sanguigna!

Cipolla

Cipolla- foto olcd.it

La cipolla risulta un vero e proprio antibiotico naturale e per questo applicare un po’ di succo fresco di cipolla o trito di cipolla sulle parti interessate potrebbe migliorare la condizione.

Tisana equiseto e rosa canina

Tisana alla rosa canina- foto tantasalute.it

Una semplice tisana a base di equiseto (coda cavallina) o rosa canina potrebbe essere utile per attenuare il quadro sintomatologico provocato da problemi di circolazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato