Home Alimentazione Crusca d’avena

Crusca d’avena

La crusca d’avena è un alimento tipico della Dieta Dukan, però le sue proprietà e i suoi benefici per il nostro corpo, sono diffuse e conosciute fin dai tempi degli etruschi, che della crusca facevano grande consumo.

Origine

La crusca d’avena si ricava dallo scarto della raffinazione dell’Avena. Si tratta di un cereale che viene utilizzato nell’alimentazione degli animali, ma le proprietà benefiche di questo cereale sono davvero tante,al punto che lo stesso Dukan è arrivato ad affermare  e riaffermare il ruolo primario che questo   alimento ha sul nostro corpo.

La ricerca

Le proprietà benefiche della crusca d’avena vengono alla ribalta grazie ad alcune ricerche effettuate dai ricercatori americani, che negli anni ’80,affermarono le caratteristiche anti colesterolo di questo cereale.Solo che il boom di consumo di questo cereale durò veramente poco,e ben presto ritornò ad essere considerato alimento tipico per gli animali. MaPierre Dukan, ideatore  di una nota e seguita dieta,  riaffermò negli ultimi anni, il ruolo principale ed essenziale della  crusca d’avena.

Le proprietà benefiche

Dopo esserci occupati dell’origine e delle ricerche svolte intorno alla crusca d’avena, adesso andiamo a capire quali sono le sue proprietà benefiche. Anzituttto possiede una forte azione saziante, ciò significa che la crusca d’avena consumata durante i pasti, riesce a saziare rapidamente e inoltre limita l’assorbimento di grassi e zuccheri. Proprio per quest’ultima caratteristica, la crusca d’avena viene consigliata per le prevenzione delle malattie cardiovascolari,cosi come nella prevenzione del diabete e colesterolo.

Crusca d’avena come alimento dimagrante  

Per molti versi, la crusca d’avena viene considerata vero e proprio alimento dimagrante, cosa di non poco conto, sopratutto per chi consuma poca frutta, verdura e fibre, che sono necessari per recuperare peso forma. Si può ad esempio sostituire parte della farina per preparare pasta per pane, pizze e dolci,proprio con la crusca d’avena, riuscendo cosi a raggiungere l’effetto sperato.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui