Home Salute Cosa sono gli scotomi? Cause e sintomi

Cosa sono gli scotomi? Cause e sintomi

Si parla di scotomi quando nel campo visivo compaiono delle macchie colorate oppure nere. Sono legate a una minor sensibilità della retina e ad una vista meno efficiente. Può essere un problema che interessa uno o tutti e due gli occhi e le cause come vedremo tra un po’ sono tante. Per questo motivo è bene evitare l’auto diagnosi e rivolgersi invece al medico.

occhi 2

Esiste lo scotoma negativo quando la macchia scura non fa vedere gli oggetti oppure permette di farlo solo in parte. Lo scotoma positivo è una macchia di colore variabile e che può avere anche una certa luminosità intermittente. La forma di queste macchie può cambiare anche in base alla causa. Quando è tondeggiante dipende di solito dalla neurite retrobulbare, quando è ovale viene collegato a intossicazioni.

Possibili case degli scotomi

Gli scotomi possono essere causati da un’intossicazione, da problemi di cataratta, cataratta nucleare, cefalea, emicrania con aura, neurite ottica. Ma anche dal glaucoma, la coroidite disseminata, il distacco della retina, l’emorragia retinica, la policitemia vera, la pre-eclampsia, la retinite pigmentosa, la retinopatia diabetica, il tumore celebrale o, anche se raramente, dall’effetto collaterale di un farmaco.

Nella maggior parte dei casi comunque, lo scotoma positivo scintillante è causato dall‘emicrania. Alcune persone li vedono quando hanno svolto lavori di tipo mentale per molto tempo, durante i quali hanno affaticato molto la vista. Di solito infatti non hanno una valenza grave come si tende a credere. Se invece gli scotomi scintillanti sono abbinati ad altri sintomi, come paralisi o sintomi cerebrali preoccupanti, è bene richiedere l’immediato ricovero.

Come dicevamo, è un problema spesso causato dall’emicrania. Altre volte può essere solo associato all’aura, alla quale non è seguito nessun mal di testa.

I sintomi degli scotomi scintillanti

Lo scotoma compare all’inizio come una macchia scura molto piccola, proprio davanti agli occhi. Da qui si sviluppano strisce ondulate scintillanti e colorate. Parallelamente possono manifestarsi altri sintomi come mal di testa, vertigine, nausea, vomito, stanchezza. Di solito comunque gli scotomi non durano più di 15 minuti.

Rimedi contro gli scotomi

Se è un problema passeggero, non ci sono rimedi particolari da adottare. Se invece gli scotomi hanno causato danni permanenti, non c’è modo di eliminare i sintomi. Una buona riabilitazione comunque può portare al recupero della funzionalità visiva, almeno in parte. Chiaramente il medico prescriverà la cura per tenere a bada il problema che si trova alla base del sintomo in questione. Se alla base c’è il glaucoma ad esempio, servirà un collirio ipotonizzante.

Quando lo scotoma è collegato ad una patologia, compare di solito quando l’occhio è già stato significativamente danneggiato. Non appena si notano macchie nel campo visivo è importante farsi subito controllare dall’oculista.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 29 Media: 2.8]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui