Home Fitness Corsa sul posto a casa per dimagrire

Corsa sul posto a casa per dimagrire

Molto spesso si sente parlare della corsa sul posto come di un esercizio di preparazione per altre attività, perdendo di vista la vera natura di questa attività aerobica: bruciare calorie, sciogliere grassi, perdere peso e restare in forma.

Come allenarsi con la corsa sul posto a casa per dimagrire- foto thinkdonna.it

Bastano più o meno 15 minuti di corsa leggera al giorno per stimolare il metabolismo e bruciare il grasso adiposo, ma non sempre ci si può recare in palestra o comprare un tapis roulant per dare vita a una corsa in casa nei ritagli di tempo.

La corsa sul posto consente di allenarsi in modo completo ed efficace e tornare in forma senza grossi sforzi, soprattutto perché 10 minuti di corsa in casa corrispondono a circa 15 minuti di esercizi per bruciare calorie in palestra.

È sufficiente mettere un paio di scarpe con plantare ben ammortizzato per evitare infiammazioni, indossare una mise comoda e fare un po’ di riscaldamento per riscaldare i muscoli e non creare problemi a muscoli e articolazioni.

Dimagrire con la corsa sul posto

La primissima fase di riscaldamento lascia il posto all’allenamento vero e proprio, una corsa sul posto che assomiglia allo jogging che si fa in strada o in palestra.

Fondamentalmente la corsa sul posto permette di disperdere una grande quantità di calorie (90-100 chilocalorie ogni 10 minuti) e stimolare il metabolismo, oltre a migliorare la salute di cuore e polmoni.

Il cuore che batte velocemente e la sensazione di mancanza di fiato influenza l’efficacia dell’allenamento: l’organismo brucia massa grassa per compensare le energie, riduce il grasso in eccesso e migliora le prestazioni sportive-

Prima di iniziare a correre sul posto per perdere peso

Prima di iniziare ad allenarsi con la corsa sul posto per bruciare calorie è fondamentale procurarsi un buon monitor della frequenza cardiaca, un dispositivo a forma di orologio o fascia intorno al busto che permette un monitoraggio della frequenza cardiaca durante l’allenamento.

Il frequenzimetro ideale deve possedere un monitor per impostare una frequenza cardiaca minima e massima, prima ancora di tutte le altre applicazioni che consentono di prendere coscienza della quantità di dispersa durante gli esercizi brucia calorie, registrare le variazioni della frequenza cardiaca durante l’allenamento e altro.

In questo senso è necessario calcolare il “target zone” ossia una fascia in cui la frequenza cardiaca deve rimanere tra il 60% e 80% della frequenza cardiaca massima durante l’esecuzione per bruciare calorie in casa e trovare la combinazione di perdita di peso e corsa.

Come correre sul posto

Dopo aver intuito perché usare la corsa sul posto per dimagrire è necessario far proprio qualche consiglio utile per bruciare più calorie e ottenere gli stessi risultati di un allenamento outdoor o una sessione su tapis roulant:

  • Sollevare le ginocchia il più possibile da terra
  • Muovere le braccia seguendo il movimento della corsa
  • Respirare regolarmente senza spezzare il fiato
  • Mantenere un ritmo regolare e costante
  • Rallentare il ritmo alle prime avvisaglie di stanchezza (senza fermarsi)
  • Evitare l’uso di cavigliere o pesi alle caviglie
  • Allenarsi 15 minuti per almeno 3 volte a settimana

I primi risultati apprezzabili sotto il profilo fisico e psicologico arrivano dopo i primi 3 mesi di allenamento costante fatto di soli 15 minuti di corsa sul posto.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 44 Media: 3.2]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui