Collegati con noi

Come usare l’acqua di fiordaliso

Come usare l’acqua di fiordaliso

L’acqua distillata di fiordaliso è un tonico che sfrutta tutte le proprietà cosmetiche del fiore viola-blu per lenire e decongestionare la cute infiammata e non solo. Non resta che scoprire come usare l’acqua di fiordaliso!

Petali di fiordaliso- foto matcha.blue

Il garofano del grano o fiordaliso è una pianta con dei fiori viola-blu conosciuto sin dall’antichità per le sue capacità astringenti, antinfiammatorie, depurative e diuretiche.

È proprio dalle proprietà di questo piccolo fiore selvatico della famiglia delle Asteraceae che nasce l’acqua di fiordaliso, un distillato arricchito dei principi volatili profumati dell’essenza del fiordaliso ottenuta mediante il processo di distillazione.

Come usare l’acqua di fiordaliso

Come usare l’acqua distillata di fiordaliso- foto leidonnaweb.it

L’acqua di fiordaliso viene sfruttata nell’industria cosmetica per via delle sue proprietà riconosciute: tonificare i tessuti, decongestionare gli occhi e rigenerale la pelle secca e irritata.

Basta approfondire l’argomento per avere un quadro più completo dei benefici molteplici e insospettabili dell’acqua di fiordaliso.

Decongestionare gli occhi

L’acqua floreale riserva capacità decongestionanti e lenitive che influiscono positivamente sugli occhi stanchi o irritati da pelle disidratata o giornate davanti al computer.

In questo caso basta versare qualche goccia di acqua di fiordaliso su due batuffoli di ovatta e lasciarli in posa sugli occhi per 10 minuti.

Illuminare il colorito

Le proprietà astringenti dell’acqua floreale restringono i pori della pelle e regolano la produzione di sebo in eccesso, oltre a tonificare e schiarire il colorito della cute.

Tutto quello che bisogna fare è applicare un batuffolo di ovata imbevuto nell’acqua floreale sul viso deterso e asciutto e ripetere l’operazione tutte le sere prima di andare a dormire.

Trattare le irritazioni della pelle

L’acqua distillata di fiordaliso sembra il rimedio naturale perfetto contro i piccoli problemi della pelle e in particolare l’acne. Perché? È capace di calmare le irritazioni, le infiammazioni e gli arrossamenti delle pelli sensibili.

È sufficiente versare qualche goccia di acqua su un batuffolo e applicarlo sulle zone interessate prima di applicare una crema idratante.

Calmare le scottature solari

L’effetto lenitivo e antinfiammatorio dell’acqua distillata di fiordaliso risulta utile in caso di scottature solari. Come fare?

Basta applicare l’acqua floreale vaporizzandola sulla zona non appena compare l’arrossamento e idratare una crema nutriente o un latte doposole.

Come preparare l’acqua di fiordaliso

Fiori essiccati di fiordaliso- foto cicciottelli.it

L’acqua distillata di fiordaliso può essere acquistata già pronta all’uso presso le erboristerie e i rivenditori autorizzati oppure può essere preparata in casa.

Come preparare in casa l’acqua di fiordaliso? La preparazione homemade risulta molto semplice perché basta versare 500 grammi di fiori freschi essiccati in 500 ml di acqua distillata, lasciare bollire per 15-20 minuti, filtrare il composto con una garza e colino e conservare l’acqua floreale  in una bottiglietta di vetro scura in un luogo asciutto per circa un mese.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.

Lascia un comento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti questi consigli