Home Benessere Come trattare la febbre da fieno con rimedi naturali

Come trattare la febbre da fieno con rimedi naturali

La febbre da fieno è una forma di rinite allergica causata dalla risposta dell’organismo a determinati allergeni e altre sostanze. Oggi scopriamo come trattare la febbre da fieno con rimedi naturali!

Rinite allergica- foto healthdesk.it

Il disturbo caratterizzato da una reazione della mucosa degli occhi, del naso e delle vie respiratorie a particolari allergeni colpisce uomini, donne, neonati e bambini piccoli.

Ad oggi sono state rintracciate più di 20 tipi di febbre da fieno, la cui origine deriva da ben 3.5000 piante diversi e altri allergeni e fattori predisponenti comuni quali polline, polvere, fumo, esposizione a sostanze chimiche, umidità, peli di animali, muffa e altro.

In sostanza, il contatto con allergeni e fattori scatenanti spinge il corpo a rilasciare istamina nel sistema, la sostanza deputata alla difesa organica che colpisce le mucose e causa sintomi molto simili a quelli del comune raffreddore.

Sintomi della febbre da fieno

Lacrimazione eccessiva- foto theatlantic.com

La febbre da fieno presenta un corredo di sintomi che spaziano dai problemi agli occhi (congiuntivite, fotofobia, bruciore, lacrimazione e arrossamento) ai disturbi a livello nasale (prurito, starnuti ripetuti, congestione, riduzione dell’olfatto e secrezione di muco chiaro), passando per i sintomi respiratori (tosse secca, difficoltà respiratoria e respiro sibilante) e ulteriori manifestazioni (stanchezza, mal di testa, disturbi della deglutizione, prurito e orticaria).

Come trattare la febbre da fieno con rimedi naturali

Rimedi naturali febbre da fieno- foto hot1005fm.com

La febbre da fieno, pur essendo un disturbo di lieve entità, non deve essere sottovalutata in quanto potrebbe interferire con la qualità della vita quotidiana.

La situazione può essere gestita attraverso l’assunzione di antistaminici da banco, decongestionanti e spray nasali, oltre che rimedi homemade naturali.

Non resta che scoprire come trattare la febbre da fieno con rimedi naturali e ottenere un rapido sollievo senza sostenere costi elevati.

Miele

Miele- foto home.bt.com

Il miele può trattare la febbre da fieno grazie all’azione del polline: desensibilizza il sistema immunitario da altri pollini e sviluppa un’azione antinfiammatoria che offre sollievo dai vari sintomi.

In questo caso occorre consumare uno o più cucchiaini di miele grezzo per tre o quattro volte al giorno oppure mescolare un cucchiaio di miele e tre o quattro gocce di succo di limone fresco in un bicchiere di acqua calda e bere la miscela per due volte al giorno.

Zenzero

Zenzero- foto idukkivalley.com

La radice di zenzero rappresenta un ottimo rimedio naturale per la febbre da fieno: rinforza il sistema immunitario, agisce come antistaminico naturale e riduce il gonfiore nasale e gli altri sintomi.

Non bisogna far altro che masticare piccoli pezzetti di radice di zenzero fresca cosparsa di sale più volte al giorno oppure bere un paio di tazze al giorno di tè allo zenzero.

Aglio

Aglio- foto ambientebio.it

L’aglio può essere considerato un antistaminico naturale grazie all’azione della quercetina e un antibiotico naturale che contribuisce a lenire i sintomi della febbre da fieno.

È possibile masticare un paio di spicchi d’aglio crudo al giorno per un paio di settimane oppure preparare una zuppa all’aglio a base di tre o quattro spicchi d’aglio tritato e una tazza d’acqua (bollire l’aglio per 10 minuti, filtrare, aggiungere un po’ di miele e bere un paio di volte al giorno).

Ortica

Ortica- foto intermeditalia.com

L’ortica risulta particolarmente efficace per il trattamento del raffreddore da fieno in quanto riduce l’infiammazione del tratto respiratorio superiore e allevia la congestione nasale, la tosse e il prurito.

È sufficiente mescolare un cucchiaio di foglie di ortica essiccata in una tazza di acqua calda, far riposare per 5 minuti, filtrare, aggiungere un po’ di miele e bere la miscela un paio di volte al giorno oppure assumere un integratore a base di ortica dopo aver consultato il medico.

Aceto di sidro di mele

Sidro di mele- foto buonissimo.org

L’aceto di mele regola la risposta immunitaria del corpo e ripristina un PH alcalino allo scopo di alleviare diversi sintomi di febbre da fieno.

In questo caso è necessario mescolare un cucchiaio di aceto di sidro di mele in un bicchiere d’acqua, aggiungere un cucchiaio di succo di limone e mezzo cucchiaio di miele crudo, mescolare e bere l’intruglio per tre volte al giorno fino a un miglioramento apprezzabile.

Camomilla

Camomilla- foto datamanager.it

La camomilla è il rimedio naturale per eccellenza capace di funzionare come antistaminico naturale e alleviare i sintomi del febbre da fieno.

Non bisogna far altro che mescolare due cucchiaini di fiori secchi di camomilla in una tazza d’acqua, lasciare in posa per 5 minuti, filtrare, aggiungere un po’ di miele e succo di limone e bere l’infuso per tre o quattro volte al giorno per un paio di giorni.

I fiori di camomilla possono dar vita a un inedito suffumigio: far bollire una manciata di fiori di camomilla in acqua, coprire, lasciare sobbollire a fuoco basso per 5 minuti, togliere dal fuoco e inalare i fumi per 10 minuti.

Acqua salata

Acqua e sale- foto magicticket.ch

L’acqua salata fluidifica il muco, libera i passaggi nasali e allevia i principali sintomi della febbre da fieno. Come?

Basta mescolare mezzo cucchiaino di sale da cucina in due tazze di acqua tiepida, inclinare la testa all’indietro e versare qualche goccia in ogni narice usando un contagocce, inspirando lentamente e soffiando per eliminare il muco in eccesso.

In alternativa è possibile mescolare un cucchiaino di sale da cucina in un bicchiere di acqua tiepida e usarlo per fare i gargarismi.

Suffumigi

Suffumigi- foto necessario.net

L’inalazione del vapore rappresenta un ottimo rimedio casalingo per ottenere sollievo da mal di gola, starnuti continui e naso che cola.

Non bisogna far altro che aggiungere alcune gocce di olio di eucalipto o mentolo in una ciotola di acqua calda, coprire la testa con un panno pulito, tenere il viso sulla ciotola e inalare il vapore per 10 minuti prima di soffiare il naso.

Curcuma

Curcuma- foto cookme-shop.com

La curcuma, grazie al principio attivo antiossidante e antinfiammatorio chiamato curcumina, può aiutare ad alleviare diversi sintomi di febbre da fieno.

È sufficiente mescolare un cucchiaino di polvere di curcuma in un bicchiere di latte caldo e bere la miscela due volte al giorno per una o due settimane.

Cipolla

Cipolla- foto perfectasalud.org

La cipolla, essendo una buona fonte di quercetina, si comporta esattamente come l’aglio: riduce efficacemente i sintomi come tosse, naso che cola e mal di gola in chi soffre di raffreddore da fieno.

In questo caso è sufficiente masticare un paio di fette di cipolla appena tagliate e inghiottirle lentamente, aggiungere tre o quattro cucchiai di succo di cipolla a un bicchiere di acqua calda per effettuare dei gargarismi oppure mescolare un mezzo cucchiaino di succo di cipolla e un cucchiaino di miele puro per agire due volte al giorno.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui