Come smettere di fumare con la respirazione

Smettere di fumare è un obiettivo che accomuna molte persone, una dipendenza difficile da accantonare in poco tempo. Oggi scopriamo come smettere di fumare con la respirazione!

Smettere di fumare- foto si24.it

Il fumo fa male nella misura in cui aumenta in maniera esponenziale il rischio di sviluppare varie malattie, alcune delle quali molto gravi.

Le recenti statistiche hanno sottolineato la responsabilità del fumo sull’elevata incidenza delle forme tumorali che colpiscono la bocca nei fumatori, un dato che diventa ancora più allarmante se si pensa al fumo passivo.

La prospettiva di una vita minata da patologie e problemi vari fa prendere consapevolezza della necessità di smettere di fumare, un obiettivo difficile ma non impossibile da raggiungere.

Liberarsi dal fumo e abbracciare uno stile di vita sano è un percorso difficile segnato da un cambiamento che arriva dopo anni e anni in cui il fumo ha rappresentato una valvola di sfogo, un momento di relax e un piacevole collante sociale.

Il problema principale che le persone che vogliono smettere di fumare devono affrontare è l’abitudine a fumare: il fumo si lega alle abitudini quotidiane e diventa un gesto di routine difficile da scardinare.

Anni e anni di ricerche hanno portato all’elaborazione di metodi e teorie che insegnano a smettere di fumare, appoggiandosi a sistemi medici come cerotti, gomme da masticare alla nicotina o sigarette elettroniche.

Come smettere di fumare con la respirazione

Respirazione per smettere di fumare- foto exmoorjane.com

In realtà l’unico modo per smettere di fumare è eliminare tutte le associazioni che intercorrono tra il gesto, il bisogno di fumare e le varie situazioni della vita.

Sciogliere le associazioni e le abitudini legate al fumo deve diventare la priorità assoluta di chi sceglie di dire addio alle bionde.

È possibile iniziare a riprogrammare una delle funzioni strettamente coinvolte nell’atto del fumo, vale a dire la respirazione.

La tecnica di respirazione aiuta ad aumentare gradatamente la capacità polmonare, a disintossicare poco a poco l’apparato respiratorio e a decongestione l’irritazione bronchiale dovuta al fumo.

Da un punto di vista psicologico, invece, eseguire gli esercizi di respirazione può diventare un rituale sostitutivo della sigaretta, specialmente nei momenti in cui occorre fronteggiare un attacco di panico o di ansia.

Ma come smettere di fumare con la respirazione?

Basta contare sempre fino a 5 ogni volta che si effettua un ciclo di respirazione (inspirazione ed espirazione) e concentrare l’attenzione sul movimento della pancia (il petto non deve gonfiarsi).

In sostanza occorre inspirare per 5 secondi, restare in apnea per 5 secondi, espirare contando fino a 5 e rimanere in apnea sempre per 5 secondi e ripetere il ciclo per almeno 5 minuti.

L’esercizio di respirazione consente di distogliere l’attenzione dal fumo e demolire l’abitudine a fumare, ritrovando gratificazione per non aver fumato una sigaretta.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 4]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato