Home Fitness Come scegliere lo sport contro la cellulite?

Come scegliere lo sport contro la cellulite?

La cellulite è l’inestetismo più diffuso tra le donne e un numero crescente di uomini, ma questa battaglia senza fine può essere vinta attraverso uno stile di vita sano, una corretta idratazione e una regolare attività fisica. Come scegliere lo sport contro la cellulite?

Nuoto- foto steketeegreiner.com

La lotta alla ritenzione idrica e alla buccia d’arancia trova il miglior sport contro la cellulite nell’acquafitness, un genere di allenamento che sfrutta la forza dell’acqua per accrescere lo sforzo fisico e il massaggio dell’acqua come un agente drenante che agisce contro la cellulite.

Il modo migliore per combattere la cellulite e la buccia d’arancia è abbinare un allenamento in piscina con un allenamento di potenziamento muscolare (esercizi anticellulite).

Come scegliere lo sport contro la cellulite

Combattere la cellulite con lo sport diventa una questione di strategia mirata con al centro l’attività fisica o meglio un programma di allenamento calibrato in base alle specifiche esigenze in modalità drenaggio linfatico, potenziamento muscolare, azione snellente o attività detox.

Il programma di allenamento di uno degli sport adatti contro la cellulite deve poter contare sull’ausilio di un personal trainer qualificato e successivamente può essere eseguito in solitaria.

Quale sport fare contro la cellulite? Le attività in lizza sono il nuoto e l’acquafitness proprio perché, come già accennato, sfruttano il massaggio idrico per ottenere un effetto drenante immediato, anche se la sua azione risulta piuttosto superficiale.

Per agire sulla circolazione profonda e per stimolare sul ritorno venoso è necessario dedicarsi a un lavoro muscolare decisamente più intenso che focalizza l’attenzione sui muscoli dalla vita in giù, una serie di esercizi per eliminare la cellulite.

Il fitness in acqua può essere affiancato da esercizi per la cellulite in grado di allenare i muscoli della zona inferiore del corpo come gli squat, gli affondi o gli stacchi oppure da un allenamento total body che combina esercizi per le braccia e movimenti di estensione delle gambe.

In pratica, soltanto potenziando i muscoli delle gambe è possibile migliorare l’effetto pompa, vale a dire la spinta che ogni contrazione muscolare esercita sul sangue e sulla linfa, promuovendone la risalita dalle zone periferiche inferiori al bacino.

Qual è il programma di allenamento?

Tutto quello che bisogna fare è costruire una strategia anticellulite che alterna un allenamento in piscina e alcune sedute di workout a corpo libero o con l’ausilio dei pesi.

È sufficiente programmare una sessione di acquafitness alla settimana e un allenamento di tonificazione muscolare in palestra per ottenere risultati apprezzabili e contrastare la cellulite in modo efficace.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 2]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui