Home Benessere Come gestire l’allergia al pelo del cane con rimedi naturali

Come gestire l’allergia al pelo del cane con rimedi naturali

Il fedele amico dell’uomo è un componente della famiglia che accompagna il vivere quotidiano e sdrammatizza gli eventi più pesanti. Ma come convivere con fido quando si è allergici? Esistono dei rimedi naturali per l’allergia al pelo del cane?

Fido- foto mensagenscomamor.com

Il pelo dei cani può scatenare una reazione allergica nel sistema immunitario dovuta principalmente agli allergeni presenti sul pelo dell’amico di zampa.

In pratica a provocare la reazione allergica non è il pelo del cane ma alcune sostanze presenti sul suo manto, allergeni che vengono prodotti dal cane e secreti attraverso la saliva e l’urina.

Forse sarebbe più corretto parlare di allergia alla saliva del cane o allergia alle urine del cane piuttosto che di allergia al pelo del cane.

Allergia cane, gli allergeni responsabili

Pinscher cucciolo- foto favore.pl

L’allergia al pelo del cane è stata oggetto di numerose ricerche di studiosi fino a quando non sono stati evidenziati due allergeni responsabili: il Canis familiaris 1 e il Canis familiaris 2.

I protagonisti dell’allergia non sono altro che due proteine contenute essenzialmente nella saliva dell’amico di zampa.

Quando fido decide di pulirsi il pelo leccandosi finisce per trasferire gli allergeni sul manto causando la reazione allergica.

Gli allergeni presenti sulla pelliccia del cane possono raggiungere la cavità nasale della persona allergica per inalazione oppure per contatto diretto, sollecitando così la reazione allergica del corpo.

Allergia al pelo del cane: Sintomi

Prurito- foto terve.fi

Le modalità di trasferimento degli allergeni responsabili dell’allergia definiscono la sintomatologia del disturbo: problemi respiratori in caso di trasferimento per inalazione e disturbi cutanei come la dermatite in caso di trasferimento per contatto. Ma l’allergia al pelo del cane come si manifesta?

  • Problemi respiratori – Tosse, mancanza di aria, tosse secca e respiro affannoso.
  • Sintomi nasali – Starnuti ripetuti, naso chiuso, prurito e secrezioni nasali di natura acquosa.
  • Disturbi oculari – Prurito, arrossamento, fotofobia, lacrimazione e gonfiore.
  • Sintomi cutanei – Arrossamento, gonfiore, prurito e dermatite (bolle, bruciore, rush cutanei e irritazioni).

Non bisogna dimenticare che i sintomi dell’allergia al pelo del cane nei bambini sono gli stessi subiti dalle persone adulte.

Farmaci

Allergia- foto lettera43.i

La diagnosi passa attraverso il consulto medico e i test clinici che verificano tale condizioni. Come curare l’allergia al pelo del cane?

Il medico potrebbe consigliare spray nasali, farmaci decongestionanti o farmaci antistaminici per tenere sotto controllo la reazione allergica.

Generalmente il sodio cromoglicato viene consigliato per trattare l’asma e gli altri disturbi respiratori di origine allergica.

I sintomi di questa allergia possono essere alleviati attraverso l’assunzione di farmaci antistaminici o cortisonici, anche se non rappresentano cure definitive.

Quando i sintomi si manifestano a livello dell’epidermide allora la terapia prevede l’applicazione di crema a uso topico.

Allergia al pelo del cane: Rimedi naturali e non

Spazzolare il cane- foto mapquest.com

Chi soffre di allergia al pelo del cane ma non vuole separarsi dall’animale, può cercare di attuare alcune strategie per ridurre i sintomi.

Alcuni piccoli stratagemmi e rimedi naturali possono aiutare a ridurre i sintomi dell’allergia al pelo del cane. Si tratta per lo più di rimedi che puntano a limitare l’esposizione agli allergeni presenti sul manto dell’amico a quattro zampe.

  • Igiene – È importante lavare fido almeno due volte a settimana in modo da ridurre la carica di allergeni presente sul pelo.
  • Prodotti – L’amico umano deve spazzolare il pelo tutti i giorni con spray e prodotti in grado di eliminare allergeni e forfora del cane.
  • Educazione – Il cane deve essere educato a non entrare nella camera da letto o a salire sul divano per non infestare gli ambienti degli allergeni.
  • Cuccia – La cuccia del cane deve essere collocata in un ambiente facilmente lavabile.
  • Spray sublinguale – Non si esclude la possibilità di somministrare a fido uno spray sublinguale per abbassare la carica di allergeni presenti nella saliva e prevenire il loro trasferimento sul pelo.

Cani anallergici?

Cani Maltese- foto buenavibra.es

Chi soffre di allergia al pelo del cane ma non vuole rinunciare a godere della compagnia di un amico di zampa può accompagnarsi a una razza ipoallergenica.

Non esiste il cane ipoallergenico, diversamente alla creazione in laboratorio di una razza di gatti anallergici. C’è da dire che tutti i cani possono scatenare reazioni allergiche nei soggetti predisposti, ma esistono alcune razze canine il cui pelo risulta essere meno fastidioso.

I cani che risultano meno fastidiose in caso di allergia al pelo del cane sono i Barboncini, i Kerry Blue Terrier, gli Irish Water Spaniel, i Bichon Frise, il Maltese e lo Schnauzer.

Vaccino

Vaccino- foto uux.cn

Gli amici umani allergici al pelo del cane possono fare affidamento su un vaccino che rende possibile una immunoterapia specifica con estratti contenenti gli antigeni del cane.

Anche se il vaccino è disponibile in molte cliniche, gli immunologi consigliano di rivolgersi a un Servizio di Allergologia con esperienza specifica presso un’Azienda Ospedaliera o Universitaria.

Il vaccino contro l’allergia al pelo del cane riserva un costo davvero notevole (300 – 400 euro) e soltanto in Lombardia, Puglia, Molise, Veneto e Piemonte è previsto un rimborso.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 2,5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui