Home Benessere Come gestire la sindrome delle gambe senza riposo con rimedi naturali

Come gestire la sindrome delle gambe senza riposo con rimedi naturali

La sindrome delle gambe senza riposo è un disturbo del sistema nervoso caratterizzato dal bisogno di muovere continuamente le gambe in modo da alleviare il formicolio e la sensazione di oppressione. Ma è possibile gestire la sindrome delle gambe senza riposo con rimedi naturali?

Dolore alle gambe- foto guzelliksanati.com

Avete mai sentito parlare della sindrome delle gambe senza riposo? Questa condizione conosciuta anche come sindrome di Wittmaack-Ekbom colpisce prevalentemente le donne tra i 35 e i 50 anni e coinvolge anche le braccia e il tronco.

Sindrome delle gambe senza riposo: Sintomi

Scatti nel sonno- foto countryliving.com

I sintomi della sindrome delle gambe senza riposo vengono descritti come un formicolio o un brivido percepito a livello delle gambe che crea una forte necessità di muoverle.

Durante la notte, le persone affette da questa sindrome si muovo continuamente (scatti nel sonno) nel tentativo di alleviare i sintomi fastidiosi, andando incontro a insonnia e privazione del sonno.

I disturbi del sonno dovuti alla sindrome delle gambe senza riposo, poi, influenzano la routine diurna e provocano un deficit della capacità di stare attenti e concentrarsi.

La relazione tra la sindrome delle gambe senza riposo e le cause è ancor oggi sconosciuta, ma diverse ricerche hanno evidenziato una certa correlazione con fattori genetici, carenze nutrizionali e squilibri ormonali.

Il rischio di soffrire di questa sindrome diventa più elevato in presenza di alcune patologie e condizioni quali malattie renali croniche, carenza di ferro, diabete, morbo di Parkinson, neuropatia periferica, sclerosi multipla e gravidanza.

Gestire la sindrome delle gambe senza riposo con rimedi naturali

Yoga- foto countryliving.com

La sindrome delle gambe senza riposo non può essere curata e, purtroppo, i sintomi tendono a ricomparire nel tempo.

Fortunatamente è possibile imparare a gestire la sindrome delle gambe senza riposo con rimedi naturali e recuperare una buona qualità di vita.

Praticare attività fisica

Corsa- foto jabsny.com

Forse la causa principale della sindrome non è stata accertata, ma è stato riscontrato che le persone sedentarie sono più a rischio di complicazioni.

L’attività fisica regolare promette di migliorare la circolazione sanguigna, rafforzare i muscoli ed evitare problemi come la ritenzione idrica.

Dormire con le calze

Calze- foto uy.emedemujer.com

Il freddo potrebbe risvegliare alcuni sintomi della sindrome e per questo è importante mantenere costante la temperatura dei piedi, magari indossando delle calze durante la notte.

Controllare lo stress

Stress- foto self.com

Non ci sono prove inconfutabili che la sindrome delle gambe senza riposo sia causata dallo stress, ma è innegabile che l’esposizione continua a situazioni stressanti abbia un’influenza negativa sull’equilibrio psicofisico.

In questo senso è preferibile cercare di controllare lo stress per evitare di innescare una serie di meccanismi, quali cambiamenti ormonali o variazioni della circolazione sanguigna, che possa scatenare i sintomi della sindrome.

È sufficiente limitare gli episodi di stress e praticare forme di rilassamento come lo yoga o la meditazione per captare le tecniche di controllo.

Fare impacchi caldi e freddi

Formicolii- foto informarexresistere.fr

Una terapia a base di impacchi caldi e freddi potrebbe rappresentare un valido rimedio per lenire le sensazioni di prurito e il formicolio alle gambe generate da questo disturbo.

Gli impacchi devono essere applicati in alternanza, prima caldi e poi freddi, e devono essere lasciati in posa per qualche minuto prima di asciugare la parte interessata.

Fare massaggi

Massaggi alle gambe- foto astrakhan.net

I massaggi, sia prima che durante la manifestazione dei sintomi, sono indicati per mantenere la circolazione attiva e rilassare le gambe.

L’applicazione del massaggio produce un effetto termico che non solo attiva la circolazione ma soprattutto riduce la tensione muscolare e limita la comparsa del dolore alle gambe. Largo all’uso di oli lenitivi quali olio di lavanda, olio di rosmarino e olio di cipresso.

Integratori di magnesio

Magnesio- fotobelieve-app.com

Come già accennato, la carenza di magnesio potrebbe rivelarsi una concausa della sindrome delle gambe senza riposo.

In questo caso è possibile integrare il magnesio con integratori alimentari oppure con l’inclusione di alcuni alimenti nei menu alimentari (pesce e crostacei, semi di zucca, cacao in polvere, frutta secca, crusca d’avena, verdura a foglia verde, avocado ed erbe aromatiche).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 1]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui