Home Fitness Come eliminare la culotte de cheval con esercizi dedicati

Come eliminare la culotte de cheval con esercizi dedicati

La culotte de cheval è un inestetismo caratterizzato dall’accumulo della cellulite fra coscia e gluteo, un “difetto” estetico che può essere eliminato. Come? Oggi scopriamo come eliminare la culotte de cheval con esercizi dedicati!

Culotte de cheval- foto donnamoderna.com

In linea di massima per ottenere un risultato apprezzabile, snellire le gambe e ridefinire la silhouette è necessario tonificare la zona dell’interno coscia.

I cuscinetti di cellulite che si accumulano tra coscia e gluteo allargano la silhouette e creano un disagio che si ripercuote nelle relazioni sociali.

La dieta equilibrata e gli esercizi per la culotte de cheval promettono di ridefinire il lato B e restituire una figura più proporzionata.

Come si forma la culotte de cheval?

La culotte de cheval è uno strato di adipe che compare a causa di diversi fatto, primi fra tutti la ritenzione idrica e una cattiva postura determinata dall’uso di scarpe con tacco alto o dalle ore passate alla scrivania.

In pratica la tensione muscolare localizzata nel lato esterno della coscia causa un deficit della circolazione sanguigna che promuove il ristagno dei liquidi e la comparsa della cellulite proprio nella zona tra coscia e gluteo.

La culotte de cheval può essere contrastato semplicemente costruendo un’alimentazione a base di carne bianca, pesce, frutta, verdura e cereali integrali alternata a rimedi naturali dall’effetto drenante come asparagi, ananas, finocchi, sedano e cetrioli.

Il piano d’attacco contro l’inestetismo prevede anche una serie di esercizi mirati culotte de cheval e il contributo di prodotti cosmetici e trattamenti ad hoc.

Come eliminare la culotte de cheval con esercizi

La culotte de cheval  può essere eliminato attraverso una routine di esercizi appositamente pensati per tonificare l’interno coscia senza ricorrere necessariamente ad attrezzi fitness complessi.

Non resta che scoprire come eliminare la culotte de cheval con esercizi e iniziare la battaglia contro l’inestetismo.

Alzate laterali con lo squat

La posizione di partenza prevede una gamba leggermente piegata e una gamba leggermente in fuori: effettuare un’alzata laterale, portare la stessa gamba indietro incrociandola con l’altra gamba, procedere con l’abbassamento del busto come in posizione di squat e tornare alla posizione di partenza per ripetere il movimento con l’altra gamba.

Fire hydrant

L’esercizio risulta molto semplice da eseguire a fronte di un’efficacia notevole: assumere posizione in quadrupedia con schiena dritta e pancia in dentro, alzare un ginocchio verso l’esterno, mantenere l’angolo retto e procedere per 30 secondi senza pause prima di tornare alla posizione di partenza e procedere con l’alta gamba.

Leg tap

In questo esercizio occorre partire nuovamente in quadrupedia con la schiena dritta, portare fuori una gamba tesa e procedere prima con un’alzata laterale e poi con un tap (toccare il pavimento con la punta del piede).

Procedere in questo modo con un ciclo di 30 secondi, passare all’altra gambe e ripetere nuovamente con il primo lato.

Estensione dell’anca con gamba tesa

La posizione di partenza resta sempre in quadrupedia con pancia in dentro e schiena dritta e successivamente si procede stendendo una gamba e sollevandola in alto, ma aprendola sul fianco fino a toccare il pavimento con il piede.

A questo punto è necessario riportare la gamba di nuovo in alto, cercare di incrociarla dietro l’altra gamba e scendere fino a toccare il pavimento prima di tornare alla posizione iniziale e ripetere con l’altra gamba.

Alzata e discesa di gamba

Questa volta la posizione di partenza è su un fianco: sollevare la gamba verso l’alto tenendola tesa e il tallone in linea con la spalle e procedere con piccoli e veloci movimenti di alzata e discesa della gamba prima di ripetere il ciclo con l’altra gamba.

Alzata e discesa di gamba frontale.

La posizione iniziale rimane sempre distesi su un fianco: sollevare la gamba in alto cercando di portarla in posizione frontale e tenendola tesa, allineare il tallone con l’anca e procedere con piccoli movimenti di alzata e discesa prima di ripetere l’esercizio con l’altra gamba.

Circonduzione di gamba

Anche in questo esercizio, la posizione di partenza è distesi su un fianco: sollevare la gamba verso l’alto tenendola tesa e mantenendo il tallone in linea con la spalla e disegnare dei “piccoli cerchi” per 60 secondi prima di procedere con l’altra gamba.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 3.7]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui