Home Bellezza Come eliminare i brufoli: Rimedi naturali contro i brufoli

Come eliminare i brufoli: Rimedi naturali contro i brufoli

Come eliminare i brufoli? Per comprendere la natura del problema è utile conoscere un po’ di “anatomia del pelo”.

Il foruncolo o brufolo si forma per effetto dell’infiammazione relativa al bulbo pilifero o alla ghiandola sebacea. Il bulbo pilifero è il posto dove nascono i nostri peli, che siano capelli, barba o semplicemente la peluria distribuita sul nostro corpo.

La ghiandola sebacea è una piccola sacca situata in prossimità dell’ epidermide ( diciamo che si trova vicino al confine tra derma ed epidermide ), questa ha la caratteristica di produrre una sostanza detta sebo, il sebo è ricco di acidi grassi e colesterolo, la funzione di questa sostanza grassa è quella di lubrificare i peli e ammorbidirli, nonché rendere morbida la pelle, evitando che si secchi.

brufoli, cosa sono

Ora che abbiamo qualche informazione in più vediamo, anche se sono sicuro tu li conosca già, i tipi di infiammazione che possono presentarsi e deturpare il viso:

  • Brufoli sotto pelle, sono brufoli che si presentano sotto la superficie della pelle, risultano molto fastidiosi perché causano, spesso, bruciore e fastidio.
  • Punti neri, sono puntini minuscoli di colore nero, si formano a causa della irregolare eliminazione del sebo, di solito si manifestano sul mento, sulla fronte e sul naso.
  • Pustole, il nome dice tutto e già indica qualcosa di poco gradito, le pustole sono quei brufoli che presentano una colorazione rossa alla base ed una punta bianca, che indica la presenza di pus.

Le cause dei brufoli

Sicuramente prima di chiederti come eliminare i brufoli sottopelle e non, ti sarai chiesto, ma perché mi sono spuntati ? Le cause dei brufoli possono essere di varia natura, vediamo quelle più comuni :

  1. Ormoni, nella fase adolescenziale gli ormoni sono in subbuglio e, molto spesso, causano la famosissima e, se sei un adolescente mi darai ragione, fastidiosissima acne.
  2. Gravidanza, un altra fase della vita, e qui i maschietti sono esonerati, in cui si ha uno stravolgimento ormonale è la gravidanza, in questo periodo  meraviglioso della vita di una donna si possono formare dei brufoli.
  3. Ciclo mestruale, un altro caso tutto al femminile, alcune donne quando si avvicinano alla fase di ciclo mestruale possono vedere comparire sulla pelle dei fastidiosi brufoli.
  4. Cosmetici, si, è bello truccarsi, celare il proprio volto ritoccandolo con un alone di mistero tutto al femminile, si ma c’è da stare attenti perché non tutti i cosmetici sono uguali e alcuni di essi possono impedire ai pori della pelle di respirare naturalmente. Per evitare che questo problema si verifichi è bene controllare che i prodotti utilizzati siano anallergici.
  5. Eredità, e qui si fermano tutte le cause esterne, purtroppo anche i brufoli sono ereditari, se hai parenti con brufoli molto probabilmente li avrai anche tu, ma non disperare, infatti stanno per arrivare i rimedi naturali contro i brufoli.

Brufoli su fronte e mento

La fronte è la zona in cui i brufoli spuntano con maggiore facilità, soprattutto per il fatto che questa parte del nostro viso è molto più soggetta alla tensione muscolare, infatti praticamente tutte le espressioni del volto sono totalmente determinate da una contrazione dei muscoli al livello della fronte. Proprio per questo motivo la fronte si predispone ad essere una zona particolarmente critica in cui si concentrano tantissime sostanze che potrebbero andare ad ostruire i pori della pelle trasformandoli in brufoli. Esiste infatti una parte del viso particolarmente soggetta alla creazione di brufoli di cui fa parte la fronte si tratta della cosiddetta “zona T”, in cui si trova anche il naso e il mento.

La fronte è la regione del viso che si presta ad essere più soggetta alla formazione dei brufoli, soprattutto nell’area al livello delle sopracciglia e proprio sotto l’attaccatura dei capelli.

Alla base di questa tendenza si trovano dei fattori legati al normale funzionamento dell’epidermide, la cute della fronte infatti è per sua natura molto più ricca di sebo sia nei soggetti che presentano pelle mista, che in quelli con pelle grassa, ciò è dovuto al fatto che le ghiandole sebacee che si trovano in questa zona sono particolarmente attive e producono molto più sebo rispetto alle altre aree del viso.

Le ghiandole che si trovano sulla fronte producono quindi del sebo in eccesso, che va ad ostruire i pori, portando alla proliferazione dei batteri al loro interno, l’esito di tutto ciò è la formazione dei brufoli. Inoltre la fronte è la parte più a contatto con il cuoio capelluto ed è anche maggiormente esposta al sebo che viene prodotto dai capelli, soprattutto per via della presenza di capelli grassi.

Ad alimentare questi meccanismi che portano alla formazione dei brufoli troviamo anche le variazioni ormonali che si verificano soprattutto in particolari periodi come ad esempio durante la gravidanza o il ciclo mestruale si può verificare una maggiore formazione dei brufoli sulla fronte. Altri fattori che possono contribuire alla nascita di brufoli sulla fronte sono lo stress ed un regime alimentare non equilibrato.

Infine troviamo un uso troppo eccessivo di prodotti cosmetici che se non sono di qualità possono andare ad ostruire ulteriormente i pori. Proprio per questo motivo è fondamentale scegliere prodotti di qualità e con ingredienti che non vadano ad ostruire i pori della pelle e soprattutto scegliere sempre di struccarsi bene e ripulire la pelle prima di andare a dormire.

Come eliminare i brufoli?

Come eliminare i brufoli? Che siano brufoli sul mento o sulla fronte, fortunatamente esistono alcuni rimedi.

1) Skincare

Non c’è miglior rimedio naturale per prevenire e curare i brufoli sul viso che dedicarsi a una routine di skincare. Per pulire il viso per prima cosa detergete la pelle della fronte ed esponetela ad vapore. Ciò che porta alla formazione dei brufoli è l’ostruzione dei pori della pelle, per questo motivo è necessario dilatarli e in seguito pulirli e disinfettarli in modo efficace.

Ogni giorno utilizzate un prodotto detergente delicato, ma efficace, massaggiandolo bene sul viso inumidito per almeno cinque minuti con dei movimenti circolari. Per questo motivo dopo è necessario risciacquare ed esporre il viso al vapore che potete produrre usando una pentola con acqua che deve essere portata ad ebollizione. Il vapore con la sua azione benefica dilaterà i pori e favorirà una pulizia molto più profonda della pelle, questa pulizia della fronte può essere effettuata una volta a settimana utilizzando uno scrub delicato che purifichi la pelle senza però irritarla.

Dopo ciò si può iniziare a tamponare il viso con un batuffolo di cotone imbevuto con un tonico senza alcol o applicare una buona lozione antisettica. Eseguite questa procedura invece per due volte al giorno, quotidianamente. Un ultimo metodo utile per detergere la pelle è quello di applicare sulla zona della fronte una buona quantità di crema fredda di frigorifero, lasciatela poi agire per un minuto e quindi rimuoverla con del cotone idrofilo.

Per quanto riguarda il trucco ricordatevi sempre di rimuoverlo bene la sera prima di andare a dormire eliminando ogni residuo di trucco dal viso.

2) La vitamina A

È scientificamente provato che un alimentazione ricca di vitamina A riduce la presenza di infiammazioni della pelle. Ecco una tabella che indica gli alimenti contenenti vitamina A :

Latte 100 g = 75 unità
Uovo 1 = 84 unità
Pomodoro 100 g = 900 unità
Zucche 100 g = 1600 unità
Albicocca 100 g = 2700 unità
Burro 100 g = 3300 unità
Melone 100 g = 3400 unità
Mango 100 g = 4800 unità
Spinaci 100 g = 8100 unità
Prezzemolo 100 g = 8500 unità
Patate dolci 100 g = 8800 unità
Fegato 100 g = 10729 unità
Carote 100 g = 11000 unità
Olio di fegato di merluzzo 100 g = 85000 unità

Le unità giornaliere consigliate per un adulto sono di 5.000 unità, mentre per uno sportivo si può parlare di 50.000 unità. Bisogna però chiedere sempre un parere medico per quanto riguarda le dosi consigliate.

3) Fieno greco 

Per eliminare un brufolo prendete le foglie di fieno greco, schiacciatele bene creando una purea da applicare sul viso prima di andare a letto. Di mattina sciacquare con dell’acqua calda. Il rimedio funziona sia con i brufoli esagerati sia con i punti neri.

4) Buccia d’arancia

Se stai pensando di buttarla nel cestino pensa che può esserti utile per combattere i brufoli: pestando la buccia d’arancia e aggiungendo un goccio d’acqua si ottiene un liquido da applicare nelle zone interessate dai brufoli (sottopelle o giganti).

5) L’aglio

Se stai pensando di appenderlo davanti la finestra ricorda che non sei in Transilvania e, quindi, preoccupati dei brufoli enormi o piccoli.
Strofinando un aglio crudo sui brufoli, oltre a renderti immune agli attacchi di Dracula, riduce l’infiammazione provocata dal brufolo.

6) Menta o coriandolo

Come eliminare i brufoli sulla fronte o sul mento? Prendete un cucchiaio di succo di coriandolo o di menta combinatelo con un pizzico di curcuma in polvere. Spalmate il preparato sul viso pulito ogni sera senza bisogno di risciacquare.

7) Cetriolo

Non ti piace il cetriolo? Usalo per i brufoli. Basta applicare un cetriolo grattugiato sul viso, contorno occhi e collo per il trattamento dei brufoli e punti neri, lasciare agire per 20/30 minuti.

I brufoli possono essere un problema, ma grazie ai metodi appena spiegati su come eliminare i brufoli in una notte potrai svegliarti domattina con una pelle più pulita e molti brufoli in meno.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 2.3]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui