Home Bellezza Come curare i capelli bianchi per averli morbidi e luminosi

Come curare i capelli bianchi per averli morbidi e luminosi

Le ultime tendenze in fatto di capelli hanno spinto molte donne a non tingere i capelli e a sfoggiare chiome argentee come quelle delle passerelle, ma è innegabile che i capelli bianchi richiedono una cura particolare. Come curare i capelli bianchi per averli morbidi e luminosi?

Capelli bianchi tinta- foto sf.co.ua

Le fan delle chiome argento devono fare i conti con la difficoltà di mantenere i capelli bianchi morbidi, luminosi e lucenti.

I capelli bianchi, infatti, possiedono una consistenza leggermente diversa rispetto ai capelli colorati perché  perdono la melanina (pigmento che colora i capelli) e risultano più secchi, ispidi e ruvidi.

Quando i capelli bianchi interessano il 70% della chioma è il caso di cambiare la beauty routine per assicurarsi una capigliatura morbida e setosa .

Le chiome decolorate, invece, hanno il problema della lucentezza perché tendono a diventare opache, specialmente quando gli schiarenti non sono stati dosati a regola d’arte e hanno bruciato i fusti in modo irrimediabile.

Come curare i capelli bianchi

Curare i capelli bianchi- foto quillnparchment.com

I capelli bianchi si lasciano alle spalle il sinonimo di vecchiaia e diventano veri e propri protagonisti delle passerelle e dei red carpet, ma mantenerli sani e brillanti non è una cosa semplice.

Non resta che scoprire come curare i capelli bianchi per averli morbidi e luminosi e sfoggiare chiome nivee naturali e non.

Eliminare il giallo

La beauty routine per i capelli bianchi pare da una detersione a base di shampoo anti-giallo per capelli bianchi e decolorati.

Si tratta di prodotti che contengono pigmenti viola o blu in grado di attenuare la tendenza di molte chiome candide a ingiallire.

In questo senso è preferibile optare per shampoo delicati appositamente pensati per capelli stressati dalle decolorazioni e chiome bianche naturali che appaiono secche.

È sufficiente procedere con un primo shampoo, lavare i capelli di nuovo, lasciare in posa per un minuti, risciacquare e applicare un balsamo districante.

Tutte le donne ex fumatrici e le donne che non sono riuscite a smettere di fumare dovrebbero procedere con trattamenti professionali in salone oppure fialette anti-giallo fai da te da usare con cautela visto che l’alcol contenuto, reagendo con l’acidità della cute, potrebbe declinare il colore dal celeste al rosa.

Operazioni di lavaggio

Ogni shampoo deve essere effettuato delicatamente, evitando lavaggi troppo frequenti che potrebbero attentare alla bellezza dei capelli bianchi.

È consigliabile non strizzarli troppo né annodarli dopo il lavaggio ed evitare l’uso del phon troppo caldo e l’avvicinamento della fonte di calore alla cute.

Nutrire i capelli

I capelli bianchi naturali necessitano di un buon districante e prodotti senza risciacquo a base di olio di Argan o burro di Karité per presentarsi morbidi e pettinabili dopo il lavaggio.

È necessario applicare una maschera specifica per capelli ossigenati per chiudere le squame, nutrire i fusti e lucidare almeno una volta alla settimana e usare il pettine di legno da bagnati per ottenere un effetto antistatico.

Protezione dal sole

I capelli bianchi, essendo privi di melanina, necessitano di una difesa extra dai raggi solari UVA e UVB. Come fare?

Basta applicare prodotti con filtri solari per evitare che la chioma ingiallisca a seguito dell’azione di foto-ossidazione dei ultravioletti, un procedimento che indebolisce la struttura del capello e disperde la naturale brillantezza.

Qual è il look giusto?

Caschetto lungo- foto archzine.it

La cura dei capelli bianchi lascia il passo alla ricerca del look più adatto a valorizzare il candore della chioma senza invecchiare il viso.

Il taglio corto ispirato al look maschile si adatta bene alla donna ancora giovane e con il viso piccolo perché fa risplendere la scelta di una giovane donna di carattere mentre il caschetto sfilato risponde all’esigenza delle donne con un viso segnato dal trascorrere del tempo che desiderano un look grintoso.

Non bisogna dimenticare, poi, che le donne con le chiome decolorate possono portare anche un caschetto lungo dal taglio geometrico, magari con punte colorate, in modo da esaltare la particolarità di una scelta sui generis.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui