Combatti La Cellulite con la Dieta Iposodica

Le cause principali della ritenzione idrica sono da ricercare in una dieta ricca di sodio, alimento molto gradito al gusto di noi italiani.Il sale senza ombra di dubbio riesce a dare sapore ad ogni piatto, ma è uno dei principali responsabili della cellulite,dell’ipertensione arteriosa e può influire in maniera negativa anche su alcuni condizione patologiche preesistenti come l’idrope e l’ascite.Sia per motivi estetici o medici gli esperti sono tutti concordi nel limitare l’uso del sale nella dieta alimentare.

Una dieta iposodica, ovvero povera di sodio è l’ideale per combattere la cellulite,per ridurre l’ipertensione e prevenire tutti quei rischi che sono correlati all’abuso di sale nella dieta.

Un adulto ogni giorno dovrebbe assumere una quantità di sodio tra i 1500-1800 mg al giorno. I cibi più ricchi di sale  sono tutti gli alimenti precotti, inscatolati, i salumi e i formaggi, i cibi conservati sotto sale, nel pane e nella maggior parte dei prodotti da forno. Il sodio si trova anche nei cereali della colazione e nelle salse come la maionese, il ketchup e la soia.

Per iniziare un regime iposodico basterà quindi far attenzione e a limitare il consumo di questi alimenti.Un altra soluzione potrebbe essere quella di utilizzare il sale iposodico. Un sale molto amaro che contiene cloruro di potassio.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Luca M.

Informazioni sull'autore
Ciao! Mi chiamo Luca, sono a capo della redazione di Sanioggi.it da quando il sito è stato lanciato, nell'inverno del 2011.
Tutti i post di Luca M.