Home Benessere Come combattere l’ ansia mattutina

Come combattere l’ ansia mattutina

L’ansia si presenta come un complesso di emozioni negative caratterizzato da timore eccessivo e preoccupazioni e sensazioni fisiche quali palpitazioni e respiro corto, una situazione che può manifestarsi già di prima mattina. Come combattere l’ ansia mattutina?

Come combattere l’ansia mattutina- foto avegiada.com

L’ ansia mattutina può sopraggiungere appena si aprono gli occhi con uno stato di tensione del corpo oppure dopo una decina di minuti dalla sveglia con un senso di oppressione toracica, stati di inquietudine, basso entusiasmo e pessimismo che pervadono tutto il resto della giornata.

Questa condizione può essere il risultato di un insieme di ritmi biologici individuali, vincoli socioeconomici rigidi, cambiamenti stagionali, fattori ambientali e situazioni che consapevolmente o inconsapevolmente fanno salire l’ansia e generano uno stato di preoccupazione profonda.

Sentirsi intrappolati da questo “buio psicologico” angosciante già nelle prime ore della giornata determina alcuni sintomi caratteristici quali colite, cefalea, crampi allo stomaco e dolore cervicale e non consente di affrontare la quotidianità con senso pratico e spensieratezza.

Come combattere l’ ansia mattutina

Respirazione yogica- foto cure-naturali.it

Fortunatamente è possibile gestire l’ ansia mattutina e i suoi sintomi cominciando una routine quotidiana di tisane rilassanti, esercizi yoga di respirazione e forme di meditazione per sconfiggere gli attacchi di ansia e tornare ad aprire gli occhi sentendosi in armonia con il resto del mondo.

  • Esercizio fisico – Allungamento e stiracchiamento per sentire il risveglio del corpo può essere un ottimo modo per liberarsi dall’ansia e percepire uno stato d’animo più sereno.
  • Cambiare prospettiva – È essenziale percepire l’inizio della giornata che sta per iniziare come un’opportunità per migliorarsi e imparare nuove abilità, un accento che colora la vita di positività.
  • Riduzione stress quotidiano – Organizzare la giornata lavorativa e diminuire il carico del lavoro migliora il ritmo della giornata e l’atteggiamento verso gli eventi di forte tensione emotiva.
  • Pensiero positivo – Liberare la mente di tutti i rischi potenziali e concentrarsi sulle cose positive che rendono bella la vita aiuta nutrirsi di pensieri funzionali a una vita ricca, positiva e armoniosa.
  • Respirazione yogica – Le tecniche di respirazione di yoga aiutano a rilassare mente e corpo e ad allontanare l’ansia semplicemente agendo zona per zona prima sull’addome, poi sul torace e infine sulle clavicole.

Ansia mattutina: Rimedi naturali

Attacchi d’ansia- foto 4me.style

L’ ansia mattutina e più in generale gli attacchi d’ansia che possono interessare il resto della giornata possono essere gestiti con una serie di rimedi naturali davvero efficaci.

Come curare l’ansia mattutina con rimedi naturali?

Passiflora

Tisana con estratto di passiflora- foto doctoroz.com

La foglie e i fiori di passiflora viene utilizzata per la preparazione di rimedi naturali contro ansia, angoscia e insonnia.

Una tisana di passiflora preparata sotto forma di infuso utilizzando due cucchiaini di passiflora essiccata può generare un effetto rilassante e sedativo nei confronti del sistema nervoso centrale che promette di accompagnare tutta la giornata.

Rescue Remedy

Rescue Remedy- foto macrolibrarsi.it

Il famoso rimedio del dottor Bach comprende la sinergia di cinque Fiori di Bach (Clematis, Impatiens, Rock Rose, Cherry Plum e Star of Bethelhem) per tenere sotto controllo lo stress e gestire i casi di ansia e attacchi di panico.

Oli essenziali

Oli essenziali- foto ideegreen.it

L’aromaterapia considera gli oli essenziali di geranio, lavanda e sandalo come validi trattamenti rilassanti e calmanti per gestire l’ansia mattutina.

Tiglio e camomilla

Tisana tiglio e camomilla- foto cure-naturali.it

La tisana di tiglio e camomilla sfrutta le proprietà calmanti di entrambe le piante officinali per ottenere un valido alleato da assumere prima di andare a dormire ed evitare che l’ansia e le preoccupazioni disturbino il sonno e non tornino intralciare il mattino successivo.

Valeriana

Tisana alla valeriana- foto zona-bellezza.com

La Valeriana officinalis può essere consigliata nei casi di ansia lieve o di insonnia sotto forma di tisane, estratto liquido o capsule.

È bene ricordare che la valeriana è incompatibile con alcol e farmaci come antistaminici e antidepressivi e per questo deve essere assunta dietro parere esperto.

Biancospino

Tisana al biancospino- foto tantasalute.it

Il biancospino è noto per la sua azione calmante capace di intervenire sia sullo stato d’ansia vero e proprio che sulla presenza di palpitazioni. Come? Il biancospino riduce la frequenza cardiaca e contribuisce a riportarla ad un livello normale.

La forma di assunzione del biancospino e il dosaggio devono essere determinati da parte di un esperto a seconda della situazione del paziente.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui