Home Benessere Combattere il bruxismo con rimedi naturali

Combattere il bruxismo con rimedi naturali

Il ritmo di vita frenetico riserva effetti negativi che possono provocare molti più problemi di quello che pensiamo. Oggi scopriamo come combattere il bruxismo con rimedi naturali!

Bruxismo- foto clinicagemajimenez.com

Iniziamo col dire che il bruxismo è una parafunzione mandibolare persistente nota come digrignare i denti che si verifica sia di giorno che di notte e risulta molto difficile da controllare.

Le persone che soffrono di bruxismo stringono con forza i denti superiori contro i denti inferiori e li spingono dall’interno verso l’esterno o viceversa, rovinando così la dentatura.

Cause del bruxismo

Stress- foto insanmedika.co.id

Il principale fattore scatenante del bruxismo è di tipo psicologico e risiede nello stato emotivo che viene etichettato sotto il nome di stress.

Lo stress non è l’unica causa che scatena il digrignare dei denti, visto che un’alimentazione poco sana, un cattivo riposo, una postura scorretta e una malocclusione dentale possono favorire la comparsa di questo disturbo.

Bruxismo: Sintomi

Dolore alla mandibola- foto trainerclub.es

Il bruxismo, oltre a esercitare troppa pressione sulla mandibola, presenta disturbi più seri quali danni ai nervi o all’osso mandibolare, sensibilità muscolare, sensibilità alla temperatura dei cibi, infiammazione alla mandibola, disturbi alimentari, insonnia, ansia, stress e mal d’orecchio.

Non è detto però che digrignare i denti non possa essere un’azione asintomatica e venga diagnosticata in seguito a una visita di routine dal dentista.

Conseguenze del bruxismo

Il bruxismo porta con sé conseguenze piuttosto serie che inficiano sul normale svolgimento della routine quotidiana: mal di testa da cervicalgia, dolori muscolari, forma dei denti alterata, gengive dolenti e infezioni che coinvolgono il tessuto molle.

Come combattere il bruxismo con rimedi naturali

Rimedi contro il bruxismo- foto axiomaestudidental.com

I momenti di stress quotidiano aumentano la problematica in continuo divenire e impone un interessamento tempestivo per evitare conseguenze più gravi.

La prima cosa da fare è costruire una routine semplicemente dormendo a sufficienza, bevendo molta acqua, sostenendo una terapia ortodontica, eliminando alimenti dolci, praticando tecniche di rilassamento e massaggiando la zona.

La medicina naturale può aiutare il corpo a rilassarsi in modo tale da ridurre gli episodi di bruxismo ed evitare conseguenze disastrose dal punto di vista fisico e mentale.

Non resta che scoprire come ridurre l’ansia e lo stress e combattere il bruxismo con rimedi naturali per riconquistare una vita normale.

Valeriana

Infuso valeriana- foto macrolibrarsi.it

La valeriana preserva un grande effetto sedativo che placa l’ansia e i disturbi del sonno e scarica la tensione accumulata.

Non bisogna far altro che scaldare una tazza di acqua, aggiungere un cucchiaio di valeriana e lasciare sul fuoco per un paio di minuti prima di filtrare e bere 30 minuti prima di andare a letto.

Camomilla

Camomilla- foto ar-flower.com

Tra i rimedi naturali per il bruxismo spicca la camomilla, un’erba agisce come rilassante naturale dei muscoli tesi e come antinfiammatorio potente in grado di lenire il dolore muscolare e ridurre la soglia di nervosismo e stress.

È sufficiente far bollire una tazza di acqua, aggiungere un cucchiaio di camomilla e lasciare in infusione per 5 minuti prima di bere al mattino appena svegli e la sera prima di andare a dormire.

Lavanda

Lavanda- foto mjbeautycollection.com

La lavanda può essere considerata un’erba calmante che in questo caso rilassa i muscoli di collo e mandibola e contrasta gli episodi di bruxismo.

In questo caso è necessario scaldare una tazza di acqua, aggiungere cinque fiori di lavanda, togliere dal fuoco e lasciare riposare prima di iniziare a bere l’infuso un paio di volte al giorno tra i pasti.

Melissa

Estratto idroalcolico Melissa- foto dilei.it

La melissa è una pianta erbacea che possiede proprietà antispasmodiche e antinfiammatorie e che, grazie alla presenza di oli essenziali, calma il sistema nervoso.

Si tratta di un rimedio naturale appartenente ai miorilassanti naturali indicato per il bruxismo in quando calma il nervosismo, aiuta in caso di insonnia e migliora la qualità del sonno.

Tutto quello che bisogna fare è assumere la melissa sotto forma di estratto idroalcolico: 20 gocce in poca acqua da assumere 3 volte al giorno e 40 gocce da prendere prima di andare a dormire.

Luppolo

Luppolo- foto learn.kegerator.com

Il luppolo delle Cannabaceae influenza il sistema nervoso in qualità di ipno-induttore e sedativo, l’ideale per combattere i disturbi del sonno, i mal di testa di natura muscolo-tensivi e i problemi di natura psicosomatica.

È sufficiente preparare una tisana con 5 grammi di luppolo ogni due tazze di acqua e assumere la miscela un paio di volte al giorno più una tazza alla sera prima di andare a dormire.

Tilia Tomentosa

Tisana tiglio- foto the-italianstyle.it

Il gemmoderivato del tiglio viene considerato un tranquillante naturale che agisce su sistema neurovegetativo, cuore e sistema arterioso compiendo un’azione ipnoinducente, ansiolitica, antispasmodica e calmante.

Bastano 40 gocce di tiglio per 3 volte al giorno in poca acqua per gestire stati ansiosi, nervosismo, cambiamenti di umore repentino, sindrome delle gambe senza riposo e bruxismo.

Griffonia

Integratori di griffonia- foto natuurlijkpresteren.nl

La griffonia si presenta come un rimedio naturale particolarmente indicato per gestire casi di insonnia, ansia e depressione.

I semi contengono il 5-HTP (5-idrossitriptofano) il precursore della serotonina, una sostanza che regola l’umore, gestisce i ritmi circadiani e seda i fenomeni di bruxismo con rimedi naturali.

È sufficiente assumere la griffonia in estratto secco 350 mg 2 volte al giorno lontano dai pasti per ottenere risultati apprezzabili.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 3.4]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui