Ciliegie: proprietà, benefici e controindicazioni

Le ciliegie sono tra i frutti più conosciuti e richiesti sul mercato. Quando sono disponibili vanno praticamente a ruba. Il loro sapore è praticamente noto a tutti, ma vale lo stesso anche per quanto riguarda i benifici o il livello di calorie di questo frutto? Un passo per volta chiariremo questi quesiti.

bio

Cominciamo prima di tutto dalle sostanze presenti dentro le ciliegie.

Ciliegie composizione chimica

Le ciliegie sono un alimento davvero notevole per aiutare l’organismo a stare meglio. Tanto per incominciare non fanno ingrassare, inoltre come tutti i tipi di frutta dispone di molta acqua e sali minerali. Vediamo più da vicino la sua struttura chimica:

  • Acqua

  • Fibre

  • Carboidrati

  • Vitamine (A, diverse del gruppo B, C, E, K, J)

  • Proteine

  • Minerali (fosforo, magnesio, potassio, rame, zinco, ferro, calcio, fluoro e sodio)

  • zuccheri

  • Grassi

L’organismo è una macchina perfetta e ogni giorno ha bisogno delle giuste percentuali di sostanze che lo aiutino a lavorare al meglio delle sue capacità. Tra questi componenti ovviamente sono richiesti tutti quelli sopra elencati, più altre sostanze non presenti nell’elenco. Inoltre a seconda dell’individuo saranno necessari più o meno minerali, vitamine, zuccheri, fibre, etc. La cosa è molto soggettiva.

Ciliegie benifici

Le ciliegie sono un mix di sostanze benefiche per l’organismo. Molti sono gli effetti positivi che vanno a incidere positivamente sullo stato di salute di una persona. Ecco pronto un elenco in merito a quanto è stato appena detto:

  • Antiossidanti. Le ciliegie presentano un buon numero di sostanze antiossidanti, le quali combattano il danno alle cellule causato dei radicali liberi. Allo stesso tempo combattano l’invecchiamento cellulare.

  • Migliorano denti e ossa. Le proprietà di questo frutto hanno effetti positivi anche sulla crescita di denti e ossa. I quali saranno anche più forti. Tutto merito dei minerali presenti nelle ciliegie.

  • Lassative. Le ciliegie sono utili contro la stipsi, le fibre ed una sostanza denominata sorbitolo sono le reponsabili di quanto appena detto.

  • Effetto antinfiammatorio. Consumando regolarmente ciliegie, sarà possibile ottenere benefici all’intestino. Ossia le varie infiammazioni che colpiscano quest’organo potranno essere debellate.

  • Contro il colesterolo cattivo. Sembrerebbe che le ciliegie siano in grado di tenere a bada i livelli di colesterolo alto nel sangue. Secondo gli esperti sono gli antiossidanti a rendere possibile questo effetto benefico.

  • Contro l’insonnia. Il consumo giusto di ciliegie nel proprio regime alimentare, può avere effetti positivi sul sonno. Per tanto secondo alcuni esperti, questi frutti aiutano a contrastare l’insonnia.

  • Per una perfetta abbronzatura. Le ciliegie sono un valido aiuto anche per proteggersi dai raggi UV. Grazie alle loro proprietà la pelle verrà salvaguardata di più.

  • Per gli occhi. Le ciliegie migliorano la vista grazie alla presenza della vitamina A. Inoltre protegge la retina da vari problemi che la possono interessare.

Ciliegie tipologie

ciliegie

La ciliegia è diponibile in varie versioni. Il mercato mette a disposizione molte tipologie, vediamo alcune:

  • Durone nero di Vignola. La più famosa sul mercato. Rossa e molto saporita.
  • Moscatella Gialla. Sempre molto apprezzata dai consumatori.
  • Durone dell’Anella. Dolce e ricca di sostanze nutrivite, presenta un colore rosso accesso.
  • La Bigarreaux. Molto pregiata e apprezata dai conumatori, anche questa ciliegia presenta un colore rosso acceso, però la consistenza del frutto è molto più soda se paragonata ad altre.
  • Bell’Italia. Molto piccola ma tanto dolce, rossa e offre una polpa molto morbida.
  • Durone della Marca. Dal colore rosso/arancio, molto saporita e ottima per le marmellate.
  • Ferrovia. Una tipologia di ciliegia che è perfetta da tutti i punti di vista, ossia, sapore, odore e morbidezza.
  • Malizia. Rosso acceso e si presenta molto grande. Sapore gradevole e aspetto invitante.
  • Ciliegia del Monte. Molto buona al sapore. Può essere rosso scuro, oppure giallo chiaro tendente al rosa per quanto riguarda il suo aspetto estetico.
  • Mora di Cazzano. Croccante e gustosa allo stesso tempo. Ha un colore rosso vivo. Molto apprezzata dai suoi consumatori.
  • Badacsony. Rossa tendente allo scuro, anche la polpa è molto simile. Si presenta lunga per quanto riguarda la forma estetica.

Ciliegie controindicazioni

Le ciliegie sono sinonimo di salute e benessere, ma in alcune situazioni possono rivelarsi causa di effetti indesiderati, sopratutto se il consumo di questo frutto è di grandi quantità. Adesso elencheremo le controindicazioni riguardanti le ciliegie:

  • Sporcano lo smalto dei denti. Col tempo questo frutto è in grado di macchiare i denti. Ovviamente lavando i denti tempestivamente il problema potrà essere contenuto.

  • Diarrea. L’effetto lassativo, si trasforma in una forte diarrea con dolori addominali incorporati. Anche in questo caso basta non eccedere con il frutto.

  • Gonfiore addominale. Troppe ciliegie aumentano la produzione di gas intestinali, i quali sono la causa del gonfiore avvertito nalla zona addome. La colpa in questo caso è delle fibre che invece di essere smaltite si accumulano e causano quanto appena detto.

  • Peggiorano la colite. Coloro che sono affetti da disturbi del colon, come ad esempio il colon irritabile, devono astenersi dal consumo di ciliegie.

  • Allergie ed intolleranze. Alcune persone possono risultare intolleranti, oppure allergici alle ciliegie. In questi casi il consumo è assolutamente sconsigliato.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 10 Media: 3.5]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL