Home Bellezza Chirurgia estetica: boom di interventi ai genitali

Chirurgia estetica: boom di interventi ai genitali

chirurgia_intima_donna_salute_labioplastica

La chirurgia estetica sta ormai conquistando il mondo e ora è riuscita persino a contagiare quelle parti del corpo che mai nessuno di noi avrebbe pensato di poter sottoporre ad un intervento di chirurgia estetica. Si sta infatti verificando un vero e proprio boom di interventi nelle parti intime allo scopo di migliorare l’area genitale femminile. A dimostrarlo sono gli ultimi congressi internazionali di chirurgia estetica che hanno portato alla luce questa pratica sempre più diffusa. E’ dunque in rapida ascesa il numero di donne che si rivolge al proprio chirurgo estetico per migliorare quelle zone più intime.

Lo scopo dell’operazione dal chirurgo estetico sarebbe molteplice, primo obiettivo è quelli di migliorare la funzionalità dell’area genitale, ma anche di perfezionarne l’aspetto, la forma e le dimensioni. Si proprio così, perchè oggi a quanto pare le dimensioni contano non solo per gli uomini, ma anche per le donne. Lo dimostra un recente sondaggio che è stato effettuato su un campione di circa tremila donne ed ha evidenziato una relazione molto forte tra un’immagine corporea positiva,  una vita sessuale appagante e delle relazioni intime prive di complessi legati all’aspetto fisico.

A spingere queste donne dal chirurgo estetico sarebbe dunque il desiderio di sentirsi più a loro agio con se stesse. Proprio per questo motivo la lista dei vari ritocchini da fare dal chirurgo estetico sarebbe lunghissima. Fra le operazioni e i trattamenti da fare troviamo ad esempio il ringiovanimento delle parti esterne della vagina e dalla vulva, si tratta di una specie di lifting che ridona “giovinezza” alle parti intime femminili. Altre operazioni sono la riduzione delle piccole labbra, ma anche la riduzione dell’eccesso cutaneo perineale e il ringiovanimento del muco-cutaneo complessivo.

Da chirurgo estetico le donne ci vanno per sentirsi più belle, ma non solo, molte di loro andrebbero dal chirurgo per correggere un problema di tipo funzionale. Infatti, un’anomalia dell’area genitale femminile può avere  gravi ripercussioni non solo sulla vita sessuale, ma anche sullo stile di vita. Ad esempio un problema alle piccole labbra potrebbe causare delle difficoltà di deambulazione, o portare all’impossibilità di fare sport o di indossare alcuni indumenti. Questo disturbo funzionale come molti altri che possono riguardare la sfera intima molto spesso ha delle ripercussioni, soprattutto dal punto di vista psicologico, causando nella donna un forte senso di disagio, ansia e una perdita di autostima.

L’importante come sempre è non abusare della chirurgia estetica e non farla diventare una vera e propria ossessione e una malattia.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui