Home Benessere Cera araba, come si prepara e benefici

Cera araba, come si prepara e benefici

La cera araba è un rimedio naturale per la depilazione impiegato dai nostri avi e ancora più indietro dalle popolazioni antiche, come i greci e gli egizi. Ma in cosa consiste? Come si utilizza? E sopratutto funziona? Con calma vedremo tutti gli aspetti riguardanti la cera araba.

Per ottenere la cera araba occorrono i seguenti ingredienti: succo di limone, acqua e zucchero. Facile ed efficacie, un metodo perfezionato nei secoli che ad oggi è ancora in voga.

cera araba

Ma quando nasce la cera araba?

Chi siano stati i primi ad utilizzare la cera araba non è certo, anche se la maggioranza delle prove sembra puntare proprio agli egiziani . Dato le scoperte in merito da parte degli studiosi, ma chissà forse anche prima delle grandi piramidi la cera araba era stata creata, chi può dirlo.

Basandosi su gli egiziani possiamo dire che erano molto rigidi sui metodi di depilazione e le donne essendo considerate pure, non potevano permettersi di essere “pelose”. Erano in vigore delle leggi che non acconsentivano la presenza dei peli sul corpo. Un vero e proprio reato lo si poteva considerare.

Forse è stata la famosissima e bellissima regina Cleopatra a praticare sul suo stesso corpo la cera araba. Dato che essendo simbolo di perfezione la regina non poteva permettersi il lusso di mostrarsi in pubblico con i peli sul corpo. Quindi gambe, braccia e così via dovevano essere prive di ogni singolo pelo.

Naturalmente nell’antichità gli ingredienti per ottenere la cera araba non erano i soliti di oggi. Nell’antico Egitto era la resina l’ingrediente principale per questo metodo depilatorio. La resina dopo essere stata cosparsa sulla pelle veniva rimossa e con essa anche la peluria. In seguito con un semplice lavaggio la depilazione era ultimata.

Naturalmente ogni civiltà venuta dopo gli Egiziani, cominciò a praticare la cera araba per scopi estetici. La ricetta venne modificata, fino a diventare quella che abbiamo oggi.

Dopo un breve pezzo di storia torniamo ad oggi. Ossia la cera araba nel XXI secolo ed i suoi utilizzi. Ma prima cerchiamo di capire la cera araba in cosa consiste. È un rimedio casereccio per la depilazione, ovvero un fai da te con ingredienti naturali e non dannosi per l’organismo.

Impiegando i 3 componenti fondamentali per la cera araba il risultato sarà sorprendente. Con succo di limone zucchero e acqua sarà possibile ottenere un valido rimedio per la depilazione corporea. Il composto nato dalla mescolanza dei componenti appena citati, deve essere strofinato sul corpo, o meglio sulla zona interessata, e rimmosso immediatamente.

Un aspetto che non passa inosservato della cera araba, è che non sono presenti le strisce depiltorie. Inoltre è adatta ad ogni tipo di pelle. In pratica un metodo depilatorio universale e come se non bastasse è anche indolore se rapportata alle altre metodologie di depilazione cutanea.

Naturalmente è scontato il fattore economico, visto gli ingredienti la cera araba quanto può costare? Niente, rispetto alle sue cugine.

È arrivato il momento di parlare di come creare la cera araba fai da te. Pertanto vediamo il paragrafo sotto che ci spiega come realizzarla.

Cera araba fai da te

Per ottenere la cera araba, come più volte menzionato, servono 3 componenti essenziali ossia acqua, succo di limone e zucchero. Vediamo il procedimento:

  • Recuperare un contenitore, anche un pentolino, dove introdurre lo zucchero. Successivamente l’acqua ed in fine il limone.

  • Accendere il fuoco ed aspettare che il tutto cominci a bollire. Dopo 120 secondi potrà essere tolta dal fuoco. Ovviamente mescolare sempre un po’ come per la besciamella insomma.

  • Quando il composto ricorderà il miele sarà pronto per essere travasato in un recipiente di vetro. La cera araba deve freddare.

NB. I quantitativi richiesti sono: 25ml d’acqua, 25ml di succo di limone e 200gr di zucchero.

Cera araba utilizzo

Vediamo come utilizare la cera araba dopo che quest’ultima si è intiepidita. Cominciare anzi tutto dal bagnarsi le mani, altrimenti non sarà facile maneggiarla. Prendere un pallina dal recipiente dove è presente la cera. La pallina deve essere maneggiata un po’. Adesso applicare sulla zona interessata. Seguendo la direzione dei peli. Rimuovere come fosse una striscia depilatoria. Ecco fatto niente di più facile. Sciacquare con acqua calda per terminare.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui