Home Alimentazione Carenza di ferro, i rimedi naturali

Carenza di ferro, i rimedi naturali

La carenza di ferro è molto dannosa per l’organismo quando viene trascurata e raggiunge alti livelli. Grazie ad alcuni rimedi naturali si può cercare di prevenirla o addirittura contrastarla. I sali minerali sono indispensabili per la nostra salute, il ferro ad esempio gioca un ruolo di grande importanza dato che facilita il transito dell’ossigeno nel sangue. Inoltre incide anche sulla concentrazione di una persona, sulla forza fisica e molto altro ancora.

ferro

È lampante dunque che il ferro non debba mai mancare nella nostra alimentazione. In caso contrario può verificarsi una carenza di questo minerale e quindi dar vita ad una sintomalogia ad ampio raggio. Prima di tutto scopriamo quali sono i sintomi inerenti ad una carenza di questo minerale e in seguito come si può evitare tale situazione.

Sintomalogia della carenza di ferro

L’anemia è una carenza di ferro, la quale comporta sintomi di varia entità. Un soggetto affetto da questo problema può trovarsi in situazioni veramente sgradevoli. Inoltre i sintomi possono fare comparsa al mattino oppure durante la giornata arrivando anche a debilitare l’individuo.

Questi sotto riportati sono i più importanti sintomi dell’anemia:

  • Affaticamento
  • Fragilità delle unghie
  • Insonnia
  • Debolezza fisica
  • Sbalzi d’umore
  • Pressione bassa
  • Capelli che cadono
  • Difficoltà nella concentrazione
  • Formicolio avvertito agli arti
  • Depressione

I rimedi naturali contro l’anemia sono efficaci in molte situazioni. Ovviamente non devono sostituire una farmacia farmacologica e prima di iniziare ad assumerli, è importante chiedere al proprio medico se non ci sono interazioni con i medicinali che si prendono.

Molte donne che presentano una carenza di ferro, possono soffrire di anemia sideropenica. Questo anche a causa del ciclo mestruale, perché le peridite di sangue vanno a incrementare i valori bassi del ferro.

L’anemia è presente in più forme e per capire quale possa essere è necessario un medico.

Tra le forme di anemia più conosciute vi sono:

  • Anemia causata dall’alimentazione
  • Anemia patologica

Nel caso della prima, ovvero quella inerente all’alimentazione, è possibile rimediare tempestivamente. Basta seguire dei piccoli accorgimenti e la carenza può essere contrastata. Ma per quanto riguarda l’anemia patologica le regole alimentari non bastano. Solamente un medico può suggerire la cura più adatta.

I rimedi naturali contro la carenza di ferro

Riassunto in una sola parola, alimentazione! Mangiare seguendo alcuni piccoli accorgimenti può essere d’aiuto per riequilibrare la quantità di ferro nell’organismo. Non ci resta che scoprire i cibi che contengono molto ferro. I principali sono: uova, pollo, manzo, fegato, ostriche, cozze, spigole, vongole, seppie, cioccolato fondente, frutta secca, frattaglie, cavallo, broccoli, spinaci, cavoli, legumi etc. La scelta è molto vasta, quindi chiunque può assumere qualsiasi alimento presente in questo elenco (naturalmente prestando attenzione alle intolleranze ed allergie alimentari). Le verdure offrono ferro, tuttavia ricordatevi che il nostro corpo non riesce ad assorbirlo in modo diretto e per questo motivo che spesso quando si sente parlare di dieta vegana e vegetariana, si parla spesso anche di carenze di ferro.

Perché consumare i seguenti alimenti?

Conoscere gli alimenti adatti a contrastare una carenza di ferro non è cosa da poco.

L’alimentazione può rivelarsi in molte occasioni la cura più efficacie verso moltissimi problemi. Ecco un elenco alimentare idoneo in questo caso:

  • Fegato di manzo. Il ferro presente in questo alimento è veramente notevole, vi sono concentrazioni altissime. Non eccedere perché contiene molto colesterolo.
  • Uova. Uno degli alimenti più famosi e versatili al mondo, è ottimo per assumere molto ferro.
  • Frutti di mare. Ricchi di molte sostanze positive per l’organismo tra cui proprio il ferro. Così come il fegato di manzo presentano forti concentrazioni di colesterolo, quindi attenzione a non eccedere!
  • Cavallo. Una fonte di ferro ottima per combattere le carenze di questo minerale.Non tutti ovviamente sono disposti a consumarle la carne di questo animale.
  • Alga spirulina. Una miniera di buone sostanze per il corpo e la mente. Spiccano il ferro ed altri minerali. Inoltre anche le vitamine sono presenti in forti concentrazioni.
  • L‘ortica. Ricca di ferro e vitamina C (utile per l’assorbimento del ferro). Un decotto di questa pianta è molto indicato per combattere l’anemia.
  • Erbe aromatiche. Un’altra scelta ottima per contrastare o prevenire una carenza di ferro. Le più indicate sono basilico, rosmarino, menta, alloro, timo, origano etc.
  • Cioccolato fondente. Un alimento buono e ottimo da consumare in questo caso. È ricco di ferro e questo lo rende un ottimo e dolce rimedio naturale per l’anemia o una semplice carenza di questo minerale.

Cosa evitare?

Alcuni alimenti e prodotti di uso quotidiano interferiscono con l’assorbimento del ferro.

In pratica consumando un cibo appositamente perché è ricco di tale minerale può rivelarsi vano, se nel solito momento (oppure prima) ne viene assunto un altro.

Vediamo più da vicino allora:

  • Caffè. I tannini sono il motivo per cui il caffè riduce l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo durante i pasti.
  • Tè. Per il solito motivo del caffè non è indicato assumerlo in caso una carenza di ferro. La stessa cosa si può dire del cioccolato e del vino.
  • Latticini. Sono ricchi di calcio, questo minerale non agevola l’organismo ad assorbire il ferro dal cibo.

Sono appena stati menzionati i maggiori alimenti responsabili del malassorbimento di questo minerale. Naturalmente non sono gli unici! Parlando con un nutrizionista potrà essere più facile avere un quadro generale della situazione e capire così quali cibi scartare e quelli da incrementare nel proprio regime alimentare.

Altri fattori inerenti alla carenza di ferro nel sangue?

La carenza di ferro può essere collegata ad alcuni fattori apparentemente semplici e a cui non viene dato peso. Vediamo un piccolo elenco tanto per capire meglio l’argomento:

  • Ciclo mestruale
  • Mangiare poca carne, molta verdura e cereali integrali
  • Diarrea
  • Sport
  • Emorroidi
  • Perdita di sangue (dal naso)
  • Emorragia intestinale
  • Eccedere con i lassativi

Per dormire senza problemi e rimanere sereni è opportuno capire il problema alla radice ed in seguito trovarne una cura idonea. Ma per questo occorre uno specialista!

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 3.3]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui