Calcolare l’ovulazione di un ciclo irregolare

calcolare l'ovulazione in un ciclo irregolare

Tuttavia, anche se calcolare l’ovulazione in caso di ciclo irregolare non è facile, non è nemmeno impossibile. Di fatti, il corpo appena si avvicina alla fertilità e all’ovulazione, emana alcuni segni rivelatori. Una volta imparato ad identificarli, sarà più facile prevedere i periodi migliori per concepire ogni mese.

Fase 1

Per calcolare l’ovulazione di un ciclo irregolare, devi usare il tuo calendario e registrare i dati del ciclo. Più a lungo registrerai i dati e l’andamento ormonale, più sarai in grado di capire meglio il tuo corpo. Ad esempio, potrai scoprire che il periodo in cui regolarmente ovuli, è ogni 45 giorni o ogni due mesi.

Fase 2

Il calcolo ovulazione di un ciclo irregolare, richiede, anche, il monitoraggio del muco cervicale e la registrazione dello stesso sul calendario. Il muco cervicale è sempre presente in una donna, in condizioni normali. Le modifiche delle mucose del collo dell’utero in alcuni momenti chiave del ciclo e il cambiamento del muco cervicale, possono essere un buon indicatore di ovulazione. 

Dopo l’arrivo del ciclo mestruale, noterai che per un paio di giorni vi è assenza di muco, mentre, la mucosa diventa più abbondante e più umida quando ti avvicini all’ovulazione. Durante l’ovulazione, il muco è  denominato “bianco d’uovo”, perché è chiaro, spesso ed elastico come i bianchi d’uovo. Secondo gli esperti, il giorno dell’ovulazione è segnato dalle “chiare scivolose e più elastiche”.

Fase 3

Altro metodo per calcolare l’ovulazione di un ciclo irregolare è il rilevamento della temperatura corporea basale. I vostri normali picchi di temperatura nel corpo, aumentano di un decimo di grado nel periodo immediatamente precedente l’ovulazione. Per rilevare questo cambiamento, è necessario un termometro digitale. Questi termometri sono in grado di calcolare le temperature specifiche al decimo di grado o maggiore. Devi rilevare la temperatura al mattino, ogni giorno, come prima cosa da fare prima di tutte le altre, compreso alzarsi dal letto, perché anche la minima attività può alzare la temperatura. Registra la temperatura ogni giorno e cerca la punta massima che sta ad indicare l’ovulazione.

Passo 4

I metodi fino ad ora citati, di calcolo dell’ovulazione per cicli irregolari, devono essere associati ad un controllo delle urine, per ricercare con successo i segni dell’ovulazione. I kit per il test di ovulazione verificano la presenza di ormoni che sono più abbondantemente presenti nelle urine quando si è in ovulazione. È inoltre, possibile, acquistare un monitor di fertilità, che è una piccola macchina che raccoglie le urine, a intervalli regolari, per determinare quando si sta ovulando,  in base ai livelli ormonali.

Fase 5

Infine, per calcolare l’ovulazione di cicli irregolari, è importante eseguire regolari esami del sangue in accordo con il  medico curante. Il medico può prescriverti degli esami del sangue che determinano la funzione ormonale e i suoi livelli in tempi diversi nel tuo ciclo. Questi test possono aiutare a determinare se si sta ovulando e/o quando è previsto che ciò accada. Tali esami  sono particolarmente utili per le donne che stanno cercando di concepire.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 2.5]