Home Salute Caduta dei capelli, rimedi e cause

Caduta dei capelli, rimedi e cause

Quest’oggi andremo a vedere i rimedi e le cause della caduta dei capelli. Scopriremo dunque cos’é e come si può al meglio contrastare questo problema. La caduta dei capelli si può considerare una condizione fisiologica ma può tramutarsi in patologica, questo passaggio viene rivelato quando durante il giorno aumentano i capelli persi. Facciamo adesso luce su quanto appena menzionato.

Amazed or surprised bald-headed man

Parlando di caduta di capelli patologica, gli uomini e le donne ne sono colpiti indistintamente. Tale fenomeno colpisce in qualunque periodo ma generalmente è più comune con l’invecchiamento. La cosa certa al momento è che gli uomini sono i soggetti più a rischio e gli esperti presumono sia per una causa ormonale. Inoltre anche il tempo di progressione di questo fenomeno è più veloce nell’uomo.

Secondo gli esperti perdere 35 capelli al giorno circa è una causa fisiologica, mentre nel caso siano 100 capelli al giorno circa si può definire una patologia. Non è possibile comunque fara affidamento su questo calcolo dato che tutto si basa da persona a persona, ovvero vi sono soggetti che perdono 100 capelli al giorno circa ma sono in ottima salute. Deve essere il medico a fare la sua valutazione.

Tipologie di questo problema

La caduta dei capelli si divide in vari gruppi, troviamo la caduta fisiologica e quella patologica.

Nel primo caso il problema è legato al ciclo del capello, mentre per quanto riguarda la causa patologica vi sono diverse alterazioni correlabili.

  • Caduta fisiologica. Questo fenomeno è inerente alla durata del capello, o per meglio dire il suo ciclo vitale. Viene suddiviso in 3 fasi: crescita, fase di involuzione, fase di riposo. Quest’ultima rivolta alla caduta del capello.
  • Caduta patologica. In questi casi il numero di capelli persi aumenta, sono molti i fattori che possono aumentare la caduta del capello. Va comunque menzionato che non deve esserci un collegamento ad una patologia con questo fenomeno.

Il termine “alopecia” viene utilizzato per indicare il diradamento rivolto ai capelli sul nostro cuoio capelluto. Gli studiosi hanno evidenziato 3 forme diverse di caduta di capelli da alopecia, vediamo subito quali sono:

  1. Temporanea. Lo stress, il cambio di stagione, disturbi alimentari tutte cause che possono dare vita a questo problema. È possibile comunque curarla e sconfiggerla in poco tempo.
  2. Cicatriziale. I capelli nuovi non crescono più e quindi nel tempo il soggetto rimane calvo.In molte situazioni questa alopecia può essere correlata a problemi psicologici oppure a disturbi del cuoio capelluto.
  3. Androgenetica. In queste circostanze le cause sono ormonali oppure genetiche.

Alopecia: cause

Le cause in linea generica rivolte all’alopecia fanno parte di molte condizioni, le quali danno origine alla caduta dei capelli nelle donne e negli uomini. Anche il tempo di comparsa può variare, ecco una distinzione tra le cause patologiche e non.

Cause che non sono patologiche. Età, ansia, disturbi alimentari, stress, genetica, determinati farmaci e alcuni trattamenti estetici. Un cerchio di cause molto vasto come possiamo vedere.

Quindi parlando di alimentazione è certo che il problema è rivolto alla malnutrizione, le diete molto drastiche, i problemi del comportamento alimentare e così via.

Per quanto riguarda gli stati emotivi (come l’ansia e lo stress) è necessario evitate tutte quelle situazioni negative che potrebbero dare vita a depressione, ansia appunto etc. I farmaci possono interagire negativamente con il nostro organismo e dare vita a molti problemi come appunto la caduta dei capelli. Tra questi ricordiamo farmaci per l’ipertensione, contro il colesterolo, antidepressivi, chemioterapici etc.

Parlando di trattamenti estetici ci riferiamo a quelli molto forti che risultano aggressivi per i nostri capelli. Anche la frequenza con cui sono utilizzati incide molto. Quindi attenzione alle tinture che possiedano amoniaca, la decolorazione oppure rimanere troppo esposti ai raggi del sole.

Cause patologiche. Disturbi ormonali, problemi alla tiroide, febbre, disordini psicologici e problemi ormonali. Questi sono alcuni che possiamo menzionare. Quindi la mancanza di ferro nel sangue, comportamenti compulsivi (come strapparsi i capelli, diturbo che prende il nome di tricotillomania), ipertiroidismo, ipotiroidismo, eccesso di sebo, patologie infettive (scarlattina, sifilide, polmonite etc.) e molto altro ancora.

Perdita di capelli: rimedi naturali

Quando si parla di rimedi naturali si aprono molte strade davanti a noi, troviamo l’alimentazione in primis. L’omeopatia ossia, un settore della medicina naturale. Non manca la fitoterapia, il campo dove l’uomo può acquisire benefici attraverso l’uso delle piante. Parlando di alimentazione corretta, viene consigliato di prediligere cibi contenenti sali minerali e vitamine e questo non solo per evitare il problema in questione.

Alimenti indicati contro la caduta dei capelli

  • Carne rossa. Questo genere di alimento è considerato perfetto per acquisire il ferro, tale minerale è presente in grandi concentrazioni. Non per caso al mondo la migliore fonte di ferro è proprio la carne rossa, oltre che ad esempio il fegato.
  • Frutti di mare. Per far crescere i capelli forti e sani, lo zinco è uno dei sali minerali più indicati. Nei frutti di mare lo possiamo trovarne in quantità significative.
  • Uova. Nelle uova è presente una sostanza che facilita la produzione di una proteina (la cheratina) che aiuta la crescita dei capelli.
  • Frutta secca. la frutta secca ricopre un ruolo importante per la salute dei nostri capelli. Al suo interno troviamo il ferro, lo zolfo, la vitamine E etc. Praticamente tutti elementi che aiutano a far crescere i capelli e allo stesso tempo renderlo in buona salute.
  • Verdure. Le sostanze in questo genere di alimenti che possono aiutare i nostri capelli sono la vitamina A e la C. Tra queste possiamo menzionare: i pomodori, le carote, gli spinaci e i peperoni. Si dimostrano anche ottime antiossidanti, utili per combattere i radicali liberi.
  • Avena. All’interno di questo cereale troviamo dei sali minerali (fosforo, ferro e magnesio) che possono fornire aiuto contro la caduta del capello.
  • Legumi. Un’altra scelta alimentare indicata per aumentare le difese contro il problema in questione. Il merito è da attribuire alla presenza di zinco, ferro e biotina. Citiamo subito la soia dato che sembra essere buona contro l’alopecia androgenetica.
  • Lievito di birra. Gli esperti hanno evidenziato che all’interno di questa sostanza no disponibili vitamine del gruppo B e diversi sali minerali quali: rame, zinco e selenio.

Consultando un nutrizionista è possibile ottenere più informazioni riguardo alla scelta degli alimenti migliori che possiedano vitamine e sali minerali. Inoltre potrebbe prepararvi una tabella alimentare da dover seguire, in modo da assumere le giuste quantità di sostanze nutritive.

Fitoterapia

Citando alcune piante che ci aiutano a mantenere in salute i nostri capelli, possiamo scoprirne molte di uso comune, per esempio il basilico oppure lo zenzero e l’aglio. Adesso parleremo di alcuni rimedi fitoterapici utili contro la caduta dei capelli.

  • Basilico. Impiegato per ottenere una lozione contro la caduta dei capelli. Basta far bollire ¼ di litro d’acqua per 5 minuti circa con delle foglie di basilico (150 gr). Attendere 30 minuti e filtrare. Successivamente applicare sui capelli, 2 volte durante l’arco della giornata.
  • Avocado. Questo frutto è ricco di buone sostanze tra cui vitamina E, acidi grassi essenziali e molto altro ancora. L’avocado offre proprietà anti-età e ristrutturanti, quindi ottimo per i capelli. Ecco in cosa consiste il rimedio fai da te. Frullare solamente la polpa del frutto, subito dopo bagnarsi i capelli e applicarlo su di essi. Passati 30 minuti eseguire uno shampoo.
  • Aglio. La presenza di zolfo e allicina stimolano i capelli a ricrescere. È possibile prendere 3 spicchi d’aglio e ricavarne il succo, il quale deve essere applicato sulla testa 60 minuti prima dello shampoo. Per questo basta utilizzare un mixer e il gioco è fatto.
  • Fieno greco. L’olio essenziale è indicato per combattere la caduta dei capelli, usare 3 gocce assieme a uno shampoo (che sia neutro). È possibile anche eseguire degli impacchi, ma solo utilizzando i semi. Ovvero occorrono 3 cucchiai piccoli di semi da aggiungere in acqua, devono passare 10 ore circa. Subito dopo introdurre i semi all’interno di un mixer, azionare e il composto si può utilizzare per gli impacchi. Dopo 60 minuti è possibile fare lo shampoo.Il fieno greco è famoso per i suoi effetti nutritivi e ristrutturanti per i capelli.
  • Ortica. Questa pianta è una fonte di minerali (fosforo, ferro e calcio), possiede anche l’acido folico. L’ortica fortica i capelli e allo stesso tempo gli mantiene sani. Il decotto di questa pianta viene usato per combattere anche la caduta dei capelli. Infondere 10 foglie di ortica in acqua molto calda, devono passare almeno 15 minuti. Appena fredda, filtrare con cura e applicare sui capelli, ma questa volta dopo che è stato fatto lo shampoo.
  • Zenzero. Stimola la crescita dei capelli e ne migliora l’ossigenazione. Basta mescolare l’olio d’oliva con lo zenzero grattugiato. Amalgamare bene il tutto e fermarsi solamente quando il composto sarà cremoso. Anche in questo caso bagnarsi i capelli e applicare la cremina di zenzero. Massaggiare la testa per un po’ e aspettare 15 minuti circa prima del lavaggio.
  • Equiseto. Un altro rimedio utile per prevenire la caduta o contenerla se è già presente.L’equiseto possiede al suo interno magnesio, silice, calcio, potassio ed altri elementi utili per la cura dei nostri capelli. Basta assumere l’infuso di equiseto, quindi serve un cucchiaio grande di questa pianta e dell’acqua bollente (1 tazza). Passati 10 è possibile filtrare l’infuso e consumarlo.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui