Collegati con noi

Burro di mandorle: opinioni, proprietà e utilizzi del burro vegetale

Burro di mandorle: opinioni, proprietà e utilizzi del burro vegetale

Il burro di mandorle non è altro che una pasta alimentare con una consistenza cremosa ricavata dalle mandorle con notevoli proprietà benefiche per l’organismo.

Burro di mandorle- foto primochef.it

La pasta cremosa si ottiene tritando e impastando le mandorle tostate calde o le mandorle al naturale per un tempo che può variare dai 15 ai 50 minuti.

Le mandorle vengono tritate fino a raggiungere la consistenza di una farina e successivamente mescolate continuativamente per miscelarsi con l’olio rilasciato durante il processo fino a diventare un prodotto dolce, denso e cremoso.

Il vero burro di mandorle è una crema marroncino chiaro o leggermente giallognola con una consistenza densa e cremosa e un odore dolciastro che non presenta addensanti, oli o aggiunti additivi e mantiene le stesse proprietà delle mandorle.

Burro di mandorle: proprietà e benefici

Crema di mandorle- foto cure-naturali.it

Il burro di mandorle possiede i valori nutrizionali delle mandorle e per questo preserva un’elevata percentuale di grassi monoinsaturi, minerali (calcio, potassio, ferro, fosforo, rame e manganese), vitamine (vitamina B2 e vitamina E), fibre e proteine.

Le proprietà nutrizionali della crema mandorle permette di sostituire l’amatissimo burro di arachidi nella dieta di chi soffre di allergie alle arachidi e problemi con lattosio e caseina.

La principale differenza tra il burro di mandorle e il burro di arachidi è l’elevata percentuale di fibre e sali minerali e il basso apporto di grassi saturi della crema di mandorle rispetto alla crema di arachidi.

Il valore nutrizionale del burro di mandorle permette di sfruttare la crema a base di frutta oleosa come ingrediente naturale che influenza positivamente il benessere generale dell’organismo.

Gli acidi grassi buoni mantengono le membrane cellulari e le funzioni che sfruttano i lipidi (regolazione ormonale e controllo dei livelli di colesterolo).

La ricchezza di sali minerali remineralizza l’organismo e sostiene il sistema immunitario di bambini, anziani e sportivi con carenze di ferro e calcio.

Il calcio presente sostiene l’apparato scheletrico, mantiene in salute tutti gli annessi (denti e unghie) e rafforza il sistema muscolare e l’attività nervosa.

La percentuale di ferro risulta fondamentale per la formazione di due proteine: emoglobina necessaria a trasportare ossigeno e mioglobina utile per fissare l’ossigeno all’interno delle fasce muscolari.

Il ferro è responsabile della formazione di molte proteine e numerosi enzimi essenziali per il benessere generale del corpo.

L’apporto di vitamine del gruppo B e in particolare la vitamina B2 e la vitamina E risulta importante per contrastare l’azione dei radicali liberi e rafforzare il sistema immunitario.

La presenza di fibre e amminoacidi rende il burro di mandorle particolarmente utile per formare le proteine e sostenere l’attività gastrointestinale.

Utilizzi del burro di mandorle

Torta di mandorle- foto dolcisenzaburro.it

La pasta di mandorle risulta estremamente versatile perché sostituisce il burro di origine animale in un regime salutare o una dieta vegana e regola i livelli di colesterolo “cattivo” all’interno dell’organismo.

Il burro di mandorle può essere spalmato sul pane o sulle fette biscottate, può essere utilizzato in qualsiasi ricetta di pasticceria come muffin, torte, croissant e creme oppure può arricchire le ricette di molti centrifugati e frullati di frutta e verdura e varie ricette salate.

Burro di mandorle: uso cosmetico

Crema di mandorle- foto cure-naturali.it

Il burro di mandorle risulta un ottimo ingrediente per i prodotti cosmetici di bellezza, specialmente nelle formulazioni studiate per nutrire la pelle e renderla più bella e luminosa.

La crema oleosa vegetale preserva proprietà emollienti, vellutanti e antismagliature molto utili per rendere la pelle più elastica.

La crema di mandorle viene utilizzata come burro per massaggi grazie alla sua capacità di non ungere, penetrate in profondità e nutrire la pelle dall’interno.

Questo burro dal gradevole aroma è un prodotto naturale e vegetale al 100% che non nasconde conservanti, coloranti o additivi.

Burro di mandorle: ricetta

Burro di mandorle ricetta- foto lifegate.it

La ricetta per preparare il burro di mandorle in casa è semplice, basta avere a disposizione un robot da cucina o un mixer molto potente. Come fare il burro di mandorla in casa?

  • Preriscaldare il forno a 35 – 50 °C
  • Disporre le mandorle in forno per 3-5 minuti per riscaldarle leggermente, ma senza tostarle
  • Versare le mandorle nel robot da cucina e frullare per circa 10 – 15 minuti alla velocità massima (prima deve diventare una farina umida e poi deve assumere la consistenza di un burro liscio)
  • Interrompere e osservate la consistenza della pasta: deve essere liscia e spalmabile

Burro di mandorle: dove acquistarlo

Burro di mandorle dove acquistarlo- foto terraemadre.com

Il burro di mandorle fatto in casa può risultare difficile da preparare per via della tendenza della parte secca a separarsi dalla componente oleosa.

È possibile acquistare il burro di mandorle in negozi bio, supermercati fornitissimi e siti online, controllando che non si tratti di burro di mandorle “light” in quanto più povero di calorie ma più ricco di “grassi cattivi”.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.

Lascia un comento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti questi consigli