Home Integratori Alimentari & Cosmetici Boro integratore: proprietà e controindicazioni

Boro integratore: proprietà e controindicazioni

Il boro è un minerale che si trova negli alimenti e nell’ambiente che viene commercializzato sotto forma di integratore, anche se il suo ruolo all’interno dell’organismo umano non ancora del tutto chiarito. E allora perché assumere il boro integratore?

Boro integratore- foto healthdesk.it

Secondo recenti ricerche, infatti, il boro integratore potrebbe essere utile per il trattamento dell’artrite, per costruire la massa muscolare e per promuovere i livelli ormonali, oltre a migliorare la coordinazione muscolare e le performance conoscitive.

Funzioni del boro

Boro in menopausa- foto drpolley.com

Le evidenze scientifiche ipotizzano che il boro potrebbe influenzare il metabolismo di altri minerali come il magnesio (riduce la perdita) e il calcio (migliora l’assorbimento)

È proprio grazie all’intervento sui metabolismi di calcio e magnesio che il boro può innalzare i livelli di estrogeni nelle donne e in particolare nelle donne in menopausa e negli uomini che godono di buona salute.

Boro integratore

Artrite- foto medicina29.ru

Stando alla teoria, quindi, il boro potrebbe essere un integratore interessante per prevenire l’osteoporosi e per correggere gli squilibri elettrolitici.

Un integratore con boro potrebbe rivelarsi utile in soggetti che soffrono di patologie artritiche, visto i suoi effetti dimostrati per l’appunto su metabolismo di calcio e magnesio.

L’elemento chimico con il simbolo B non viene sintetizzato dall’organismo umano e per questo deve essere assunto tramite la dieta (boro negli alimenti cavolfiori, fagioli, funghi, legumi verdi, mandorle, pere, prugne e uva) e gli integratori alimentari.

I casi di carenza di boro possono essere scongiurati con la percentuale del minerale all’interno degli integratori multivitaminici presenti in commercio.

Il problema fondamentale è che non ci sono studi sufficienti a chiarire una volta per tutte il ruolo di questo elemento all’interno dell’organismo.

Dosaggi

Non esiste un vera e propria definizione per la dose giornaliera raccomandata di boro, anche se secondo l’Istituto Superiore della Salute americano è bene mantenersi tra 1,5 e 3,9 mg giornalieri.

Boro: Controindicazioni

Stanchezza- foto wellvitonline.com

Il boro sembra un integratore sicuro, se non assunto in dosi massicce. È possibile che un sovra dosaggio dell’elemento con simbolo B possa alterare il livello di fertilità negli uomini e causare disturbi quali infiammazione della pelle, irritabilità, convulsioni, senso di stanchezza, mal di testa, diarrea e vomito.

In linea generale, il boro viene sconsigliato ai soggetti con problemi renali o problemi che potrebbero essere aggravati da un aumento degli ormoni estrogeni e alle persone che assumono farmaci che contengono estrogeni.

In gravidanza e allattamento, dosi inferiori a 20 mg al giorno (17 mg per le donne al di sotto dei 18 anni) non hanno presentato problemi particolari.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 15 Media: 2.8]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui