Home Chirurgia Estetica Bichectomia uomo e donna: intervento, rischi esperienze, opinioni e costo

Bichectomia uomo e donna: intervento, rischi esperienze, opinioni e costo

Avere un viso armonioso e magro è uno dei sogni di bellezza più agognati del nuovo millennio e l’intervento di bichectomia può aiutare a rendere la forma del viso molto più piacevole. Scopriamo di cosa di tratta!

Rimodellamento facciale- foto farmacialisboa.es

Forse non tutti sanno che le bolle di Bichat sono concentrazioni di grasso collocate sotto gli zigomi o delle ossa malariche a sostegno dei movimenti delle ossa facciali che possono compromettere l’aspetto del viso.

In pratica la perdita di elasticità del viso altera i contorni del volto e regala un aspetto trascurato, decadente e invecchiato.

La soluzione arriva direttamente dalla chirurgia estetica che pone rimedio con l’intervento di bichectomia, una tecnica destinata ad accentuare gli zigomi e regalare un aspetto più attraente.

Bichectomia: cos’è e a cosa serve?

Viso scolpito- foto hiamag.com

La bichectomia prevede la rimozione di ogni bolla di Bichat allo scopo di rimodellare e correggere i contorni del viso e donare un aspetto giovane, fresco e vitale.

Le cause della comparsa evidente delle bolle di Bichat sono legate alle caratteristiche ereditarie e al processo di invecchiamento.

In entrambi i casi, comunque, l’intervento chirurgico si pone l’obiettivo di dare nuova definizione dei contorni del viso e cancellare l’aspetto poco tonico e cascante caratteristico di questo difetto.

Il candidato ideale

Il candidato ideale è la persona che ha superato i 50 anni e vive questa problematica estetica in seguito al processo di invecchiamento o chi presenta guance “paffute” e viso disarmonico a causa di fattori ereditari.

A sottoporsi all’intervento chirurgico bichectomia è sia l’uomo che la donna, anche se si rileva un’incidenza maggiore tre le esponenti del genere femminile.

Visita specialistica

Il primo approccio alla rimozione di ogni bolla di Bichet tramite intervento è la visita specialistica, il momento in cui il chirurgo valuta le caratteristiche del volto e programma un intervento personalizzato.

In questa fase, quindi, il candidato alla bichectomia di Milano o altre città ha l’occasione di apprendere informazioni dettagliate riguardanti l’intervento, i vantaggi e i rischi della procedura e i risultati possibili.

Preoperatorio

La bichectomia è un’operazione che richiede un percorso preoperatorio fatto di analisi di routine volte a stabilire lo stato di salute e a escludere eventuali problematiche che possano compromettere il risultato.

Il paziente deve seguire le linee di comportamento preoperatorio suggerite dallo specialista, soprattutto quelle relative all’assunzione di farmaci, alcol e tabacco.

Intervento di bichectomia

Viso a V- foto hiamag.com

L’intervento chirurgico di bichectomia dura mediamente 40-50 minuti in anestesia locale con o senza sedazione o in anestesia generale.

Lo specialista pratica un’incisione di 15-20 millimetri all’interno della bocca, estrare una parte di bolla dall’interno della guancia e chiude la ferita con punti riassorbibili.  Tutto senza lasciare cicatrici visibili.

Bichectomia senza chirurgia

Esistono tecniche meno invasive per fronteggiare i casi più lievi e assicurare risultati ottimali e tempi postoperatori praticamente nulli.

L’obiettivo della bichectomia senza chirurgia è distruggere il tessuto adiposo, ridurre il volume delle guance e favorire un’eliminazione naturale del grasso sotto forma di acqua.

Il trattamento più impiegato è la mesoterapia facciale. La tecnica sfrutta vitamine, sali minerali e acido ialuronico per migliorare la struttura e l’aspetto della pelle e alcune sostanze lipolitiche per dissolvere il grasso.

Un’altra tecnica utilizzata è la carbossiterapia, vale a dire l’infiltrazione di CO2 destinato a sciogliere il grasso e ridefinire i lineamenti del viso.

Per ottenere un risultato sensibile, però, le tecniche di bichectomia senza chirurgia richiedono un numero di sedute variabile in base alla condizione di partenza.

Post operatorio

Routine- foto pixabay.com

Il postoperatorio di un intervento di bichectomia è caratterizzato da un edema localizzato all’altezza delle guance e un lieve dolore, una situazione gestibile con una fascia costrittiva o impacchi ghiacciati sulla zona.

Il paziente deve fare attenzione all’igiene orale, consumare cibi liquidi e evitare il fumo per non incorrere in un’infezione.

Solitamente si ritorna alla routine nell’arco di una settimana mentre per l’allenamento è necessario aspettare almeno un paio di settimane.

I punti assorbibili spariscono da soli nell’arco di due settimane, le cicatrici sono praticamente invisibili e i risultati sono apprezzabili dopo due o tre mesi.

Durante il primo mese di postoperatorio, inoltre, il paziente deve evitare l’esposizione ai raggi del sole.

In caso di bichectomia senza chirurgia, invece, è sufficiente non prendere il sole nell’arco dei due giorni successivi alla seduta e usare creme idratanti e filtri protettivi.

Bichectomia: Rischi e complicanze

Intervento riuscito- foto pixabay.com

La bichectomia è un’operazione chirurgica a tutti gli effetti e per questo potrebbe comportare rischi e complicanze, specie se non viene eseguita da personale medico qualificato.

La bolla di Bichat si trova in prossimità del nervo facciale e del condotto di Stenon deputato alla produzione di saliva, il che rende necessario l’intervento da parte di una mano esperta.

Tra le complicanze di questo intervento spiccano infezioni, lesioni del condotto di Stenon, paralisi facciale e asimmetria facciale.

Bichectomia: Prima e dopo

Esperienze- foto bichectomia

Le persone che si sono sottoposte a un intervento di bichectomia rilasciano esperienze positive, sia sotto il profilo del post operatorio che dei risultati finali.

È proprio sui risultati finali della bichectomia che le opinioni diventano particolarmente interessanti: risultati visibili in due o tre mesi a fronte di un effetto permanente.

Una volta che le bolle di Bichat vengono rimosse con questo intervento di simil liposuzione guance, infatti, è impossibile che ci sia un nuovo accumulo di grasso adiposo. Contrariamente alle tecniche non chirurgiche.

I risultati visibili nelle immagini di bichectomia del prima e dopo non mostrano alcuna cicatrice visibile giacché si trovano all’interno della bocca, un altro punto a favore di questo intervento di chirurgia facciale.

Bichectomia: Costo

La rimozione delle bolle di Bichat promette risultati sorprendenti. Ma quanto costa in termini economici?  In linea di massima un intervento di bichectomia a Milano o altrove ha un prezzo compreso tra 2.000 e 2.500 euro.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui