Collegati con noi

Benefici della farina d’avena

Benefici della farina d’avena

La farina d’avena è uno dei prodotti realizzati dall’uomo più antichi, divenuta poi con il tempo molto famosa. Si rivela nutriente per il corpo e per questo motivo è stata impiegata per secoli per la realizzazione di svariate ricette.

avena

Non è diffusa come la farina di grano, ma resta comunque un ottimo prodotto. L’avena è un cereale decisamente conosciuto e viene coltivato un po’ ovunque. Troviamo il riso, il grano, la segale, l’orzo e l’avena chiaramente. In Europa la sua diffusione è molto elevata e col passare del tempo la sua composizione chimica è sempre più apprezzata. Dall’avena nasce la farina d’avena, ovvero il prodotto di cui parliamo oggi. Si ottiene dalla macinazione del frutto secco, ovvero la cariosside.

L’avena: che cos’è e come si coltiva

La pianta dell’avena trova spazio come nutrimento per moltissimi animali, compresi chiaramente anche noi esseri umani! Le caratteristiche botaniche non sono eccellenti come quelle di altri cereali, ma risultano buone comunque. Il seme è rivestito da una buccia dura che l’uomo non riesce a digerire, quindi deve essere rimossa. Per quanto riguarda gli animali erbivori, non trovono problemi a consumarla dato che digeriscono la fibra presente in tale parte di questo alimento. È il cavallo a essere l’animale che consuma più avena di tutti.

L’avena è presente in molte verietà, una fra queste è la pianta che conosciamo come forasacchi. Ovvero il nemico numero 1 dei cani dato che si insinuano nelle orecchie, nel naso e sotto le zampe, provocando gravi problemi e, se il veterinario non interviene in tempo, può portare anche al decesso dell’animale. Tale pianta è la varietà Avena sterile. Ovviamente non si rivelano adatte alla coltivazione da parte dell’uomo e tanto meno può essere consumato.

L’Avena sativa è quella che l’uomo coltiva per impieghi alimentari. È anche la più comune nelle nostre terre. Richiede molta acqua e si rivela una pianta delicata. Durante la raccolta viene sottoposta a processi industriali che la rendono commestibile per l’uomo.

Se anche gli strati più interni vengono rimossi abbiamo l’avena propriamente detta, se non vengono rimossi abbiamo l’avena integrale. Da qui si producono, dopo la macinazione, la farina di avena e la farina di avena integrale.

Le proprietà della farina d’avena

La farina d’avena viene ottenuta macinando questo cereale. È comunemente utilizzata nei Paesi nordici come la Gran Bretagna ad esempio. La farina di avena viene impiegata per creare dolci e alimenti per la panificazione. Ricordiamo che l’avena offre un alto apporto di calorie al nostro organismo. Per quanto riguarda le caratteristiche nutrizionali della farina d’avena ecco come si presenta:

  • Carboidrati
  • Grassi
  • Proteine
  • Fibra
  • Sali minerali

Ovviamente stiamo parlando di quella che non è integrale. Praticamente contiene molti carboidrati, pochi grassi (ma maggiori rispetto alla farina di grano duro), sono presenti buone concentrazioni di proteine e fibre. Troviamo al suo interno calcio e ferro in ambito di sali minerali ma tutto dipende da dove viene coltivata.

Nella sua composizione si trova anche il glutine, ma non è il solito del grano. Di fatti sembra essere meno dannoso rispetto a l’altro tipo di gluitine, questo almeno per le persone che soffrono di intolleranza a questa sostanza. Praticamente vi sono persone celiache che la consumano, ma questo non significa che sia indicato per la salute. Chi non tollera il glutine dovrebbe evitare qualsiasi prodotto che lo contiene, se pur in scarse quantità. Ovviamente è meglio ascoltare sempre il proprio medico. Sono altri due i motivi per cui una persona intollerante al glutine dovrebbe evitare di consumare avena:

  • Le informazioni non sono ancora complete su queste cereale
  • Molte aziende agricole lavorano con i soliti macchinari l’avena e il grano

In poche parole le persone celiache devono astenersi dal consumo di farina d’avena solamente per evitare inutili rischi. Il prezzo non è molto economico. Ovviamente integrata al proprio regime alimentare può fare solamente bene se non vi sono intolleranze alimentari.

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un comento

Non perderti questi consigli