Home Alimentazione Benefici del caffè: il caffè rafforza i muscoli 

Benefici del caffè: il caffè rafforza i muscoli 

Benefici del caffè

Benefici del caffè: Uno studio condotto dalla Coventry University ha dimostrato che la caffeina migliora le prestazioni muscolari dei topi anziani, prevenendo l’invecchiamento e la lesione dei tessuti. La caffeina sembrerebbe però avere effetti minimi sui topi più giovani, il miglioramento, quindi, sarebbe relativo solo ai topi anziani e, quindi, ai tessuti muscolari più vecchi.
Ecco un possibile rimedio alla debolezza della terza età, il caffè fa bene, e non è una delle tante trovate di marketing, ma l’affermazione è sostenuta dalla ricerca presentata al meeting della Society for Experimental Biology tenutosi la settimana scorsa a Salisburgo.

Benefici del caffè: I dati a sostegno dei benefici del caffè sono stati presentati dalla Coventry University che ha sperimentato gli effetti della caffeina sui topi anziani. La ricerca ha rivelato che la caffeina rafforza i muscoli dei topi anziani, quindi, in futuro, l’utilizzo della caffeina combinata ad alcuni farmaci potrebbe combattere l’indebolimento muscolare della terza età.
L’idea che ha animato la ricerca si basa sul fatto che la caffeina produce effetti benefici in individui sani, a patto che abbiano superato la fase dello sviluppo, questi effetti vanno ricercati soprattutto nei tessuti muscolari, si è pensato allora di sperimentare se un effetto analogo potesse essere ottenuto anche su individui anziani, migliorando, quindi, le prestazioni.

CAFFÈ: IL CAFFÈ FA BENE ALLA TERZA ETÀ

Benefici del caffè

Caffè: La ricerca, condotta sui topi da laboratorio, ha dimostrato l’efficacia della caffeina nel rinforzare i muscoli, i topi anziani a cui è stata somministrata la sostanza hanno avuto miglioramenti nelle performance e nella resistenza muscolare alle lesioni. I test sono stati condotti sia su topi giovani ( 3 settimane di età ) sia su topi adulti ( 10 e 30 settimane di età ) sia su topi anziani ( 50 settimane di età ), sono state controllate le prestazioni dei topi prima e dopo la somministrazione di caffeina. I risultati hanno confermato ciò che già si sapeva riguardo agli effetti della caffeina sia nei giovani sia negli adulti. L’adulto, infatti, ottiene dei miglioramenti di prestazione grazie all’utilizzo di caffeina, mentre il bambino, ancora in età di sviluppo, non ha alcun beneficio.
I miglioramenti che si sono riscontrati nei topi anziani non sono però considerevoli, si tratta di qualche punto percentuale, si parla del 3%, ma ciò non ha scoraggiato i ricercatori e di certo non scoraggerebbe neppure un anziano, si tratta sempre di un miglioramento che, secondo i ricercatori, potrebbe essere incrementato combinando la caffeina ad altre sostanze o farmaci.

Caffè: I benefici del caffè non finiscono qui, altre ricerche hanno dimostrato che il consumo moderato di caffè ( tre tazze di caffè al giorno ) allunga l’aspettativa di vita. Certo va ricordato che la caffeina non sostituisce uno stile di vita sano e attivo, ma può, insieme ad un’alimentazione sana e ad una sana attività fisica, migliorare sia le performance sia la longevità.

Leggi anche:

Caffè in gravidanza

Psoriasi: nessuna correlazione con il caffè

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui