Home Alimentazione Bacche di alloro, tutti i benefici

Bacche di alloro, tutti i benefici

Le bacche di alloro offrono molti effetti positivi grazie ai loro principi attivi. Si dimostrano utili per la nostra salute e il merito è dovuto alle proprietà antinfiammatorie, digestive e analgesiche di queste bacche. Nel settore dell’aromaterapia e dell’erboristeria le bacche di alloro sono utilizzate spesso. Anche nelle cucine trovano spazio. Adesso passiamo alle loro caratteristiche.

bacche di laloro

Le bacche dell’alloro (nello specifico laurus nobilis), sono di colore nero/violaceo e dalla forma rotonda. L’autunno è la stagione in cui vengono prodotte, possiedano un profumo e un sapore decisamente intenso. Per quanto riguarda le foglie sono verdi scure e molto aromatiche.

In molti commettono l’errore di confondere le bacche del laurus nobilis con quelle di altre tipologie di alloro. Per esempio il Nerium oleander (l’alloro rosa), oppure il Prunus lusitanica (l’alloro del Portogallo). Si possono definire generi diversi e quindi non da confondere con l’alloro di cui stiamo parlando oggi. Basta pensare che le bacche delle specie citate sono tossiche, mentre quelle del laurus nobilis no. Inoltre si rivelano molto utilizzate in cucina, proprio perché sono buone e ricche di sostanze che offrono benefici. Lo stesso vale per le foglie di questa pianta di alloro.

Benefici delle bacche di alloro

I benefici che ci donano le bacche di alloro sono innumerevoli, la presenza di eucaliptolo, geraniolo, eugenolo etc. Rendono possibili i benefici di queste piccole bacche. Vediamo cosa offrono al nostro organismo allora e scopriamo perché sono tanto apprezzate:

  • Antinfiammatorie. Le bacche di questa pianta sono ottimi antinfiammatori, per esempio l’olio che si ricava dalle bacche è adatto per curare la psoriasi.

  • Digestive. Favoriscono la digestione e il merito è di alcune sostanze quali geraniolo, eugenolo, eucaliptolo e i terpeni. Sono tutti disponibili nelle bacche di alloro e servono a stimolare il nostro sistema digestivo.

  • Analgesiche. Contro il dolore queste bacche sembrano essere utili, la presenza elevata di  cineolo offre questo effetto benefico. In molti utilizzano l’olio di bacche di alloro per lenire il dolore e questo semplicemente frizionando sulle articolazioni.

  • Antisettiche. Contro germi e parassiti i principi attivi di queste piccole bacche sono ottimi. Sventano gli attacchi causati da questi “intrusi” sul nostro corpo. Vale anche per i funghi.

Sostanze presenti nelle foglie di alloro

Le foglie sono ricche di molti elementi utili per il corpo umano, sono tutte sostanze che donano benefici. Vi sono per esempio la vitamina A, B e C. Ma l’elenco è appena iniziato, troviamo proteine, acqua, carboidrati, fibre, grassi e sali minerali (calcio, sodio, zinco, magnesio, fosforo, rame, potassio, ferro, manganese e selenio). Vi sono altri componenti presenti nella composizione chimica delle foglie di alloro. Comunque è facilmente deducibile che sono alleate per il nostro organismo.

Piccole curiosità

Nella tradizione culinaria rivolta all’alloro è comune utilizzare le foglie di questa pianta. In varie ricette è necessario aggiungere anche le bacche, per esempio selvaggina e arrosti di maiale. È tradizione utilizzarle anche come ingrediente esaltante per alcune focacce.

In Sicilia viene preparato un famoso liquore grazie a queste bacche, stiamo parlando del laurino. Ricordiamo che non sono molto facili da trovare nei negozi bio.

La polvere di queste bacche è possibile usarla per creare l’olio di alloro. Basta mescolare 250 ml di olio d’oliva con 50 gr di polvere. Passati 30 giorni, l’olio è pronto per il suo utilizzo. L’uso topico serve per lenire i dolori reumatici. Adatto anche per infiammazioni della cute.

Il decotto di alloro è molto utile per i bagni rilassanti e i pediluvi. Bastano poche foglie da bollire in acqua (basta una pentola e 20 minuti circa di tempo). In seguito filtrare il tutto e versare nella vasca piena d’acqua. O usare per un pediluvio.

Bacche di alloro: controindicazioni

Fino adesso abbiamo visto quanto sono positive le bacche di alloro, ma vi sono casi dove il loro utilizzo non è consigliabile. Quindi evitare queste bacche in caso di gastriti oppure altri disturbi dello stomaco. Inoltre l’uso topico può causare allergie in alcuni soggetti, con predisposizione. Anche l’olio essenziale può creare effetti collaterali. Prestare attenzione al sovra dosaggio di questo alimento, dato che sono stati riscontrati causi di nausea e sonnolenza.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 15 Media: 3,5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui