Home Shopping online Asciugatrice a gas: basic o professionale? Prezzi, recensioni e quali sono le...

Asciugatrice a gas: basic o professionale? Prezzi, recensioni e quali sono le migliori asciugatrici in vendita

L’asciugatrice è una preziosa alleata quando non si ha modo di stendere i panni ad asciugare. Cosa c’è da sapere su una asciugatrice a gas?

Non è un segreto che l’asciugatrice o asciugabiancheria sia un elettrodomestico progettato per togliere l’umidità dal bucato e asciugare biancheria e capi di abbigliamento.

Esternamente assomiglia a una lavatrice, ma internamente nasconde un meccanismo di funzionamento completamente diverso.

A fare la differenza tra i vari modelli in commercio è anche il tipo di alimentazione che consente di generare il calore necessario ad asciugare i panni. Asciugatrice a gas o elettrica?

Da un lato le asciugatrici elettriche funzionano grazie all’aria calda generata da una resistenza o una pompa di calore mentre dall’altro lato le asciugatrici a gas metano o GPL sfruttano un bruciatore che crea calore.

Anche se le asciugatrici a gas asciugano i capi velocemente, si rivelano piuttosto costose per via della necessità di installare un sistema di eliminazione dei fumi.

È per questo che sapere come scegliere una asciugatrice a gas può fare la differenza e ottimizzare l’investimento economico.

Come funzionano le asciugatrici a gas?

Prima di scoprire come scegliere un’asciugatrice a gas è bene capire come funzionano le asciugatrici a gas metano o GPL.

Le asciugatrici a gas per l’installazione, contrariamente alle asciugatrici a condensazione o a pompa di calore, richiedono un allacciamento alla rete del metano o un serbatoio di GPL e una presa elettrica.

Il bruciatore genera la combustione del gas e crea un flusso di aria calda che si propaga in modo uniforme e asciuga i panni nel cestello girevole.

Man mano che i capi si asciugano nell’asciugatrice, il vapore acqueo e la condensa creati dal meccanismo vengono prima incanalati e dopo espulsi mediante un tubo di scarico.

Perché preferire un’asciugatrice a gas? La combustione del gas permette di raggiungere temperature elevate in pochi secondi e quindi di risparmiare risorse e tempo.

Come scegliere un’asciugatrice a gas

Non è facile scegliere una asciugatrice a gas, soprattutto quando non si hanno punti di riferimento e non si sa quali fattori considerare.

Non ci resta che dare capire come scegliere il modello giusto, ottenere il massimo risultato e ottimizzare l’investimento economico.

Consumi

Chiedersi quanto consuma una asciugatrice a gas è la prima cosa da fare per capire se si tratta di un elettrodomestico adatto alle proprie esigenze o se si deve virare verso un modello elettrico.

Prima di tutto è bene entrare nell’ordine di idee che, seppur la spesa d’acquisto sia notevole, l’elettrodomestico riduce i consumi. D’altronde il gas costa di meno dell’elettricità.

Per scegliere l’asciugatrice a gas giusta è bene strizzare l’occhio alla potenza del modello espresso in chilocalorie, ricordando che un modello da 8 Kg di carico può vantare oltre 6300 kcal.

A questa considerazione bisogna aggiungere la valutazione della classa energetica, catalogata anche in questo caso da A+++ alla classe G.

A grandi linee, quindi, un’asciugatrice di classe A+ o superiore con buona potenza consumerà di meno per ogni ciclo di asciugatura rispetto a un esemplare di classe e potenza minori.

Design

A fare la differenza tra le asciugatrici a gas in commercio subentrano anche le dimensioni della struttura, non sempre standard.

Da un lato il modello standard prevede 80 cm in altezza, 60 cm in larghezza e 60 cm in profondità mentre dall’altro lato il modello slim ha le stesse dimensioni in altezza e larghezza ma 50 cm in profondità.

Capacità di carico

Il fattore “capacità di carico” definisce la quantità di panni che si può asciugare a ogni ciclo di asciugatura. Va considerata alla luce delle esigenze individuali.

I modelli da 5-6 Kg sono adatti per i single, le asciugatrici a gas da 7-8 Kg sono ideali per le coppie mentre i modelli da 10 Kg rispondono alle esigenze delle famiglie numerose.

Programmi

La maggior parte dei modelli vanta un computer integrato che permette di impostare programmi diversi a seconda delle esigenze.

Esistono programmi che rispettano la natura dei tessuti (lino, seta o lana), soluzioni brevi per asciugature rapide, cicli che profumano il bucato e programmi che agevolano la stiratura dei capi.

Alcuni modelli dispongono di sensori collocati all’interno del cestello in grado di individuare la percentuale di umidità dei capi e impostare autonomamente il programma di asciugatura più adatto.

Le asciugatrici a gas tecnologicamente avanzate definiscono il programma e si spengono autonomamente al termine del ciclo di asciugatura. In alcuni casi consentono di impostare prima l’asciugatura.

Quasi tutti i modelli presentano alcuni accorgimenti, primi tra tutti il blocco porta per evitare aperture accidentali, il segnalatore acustico di fine ciclo e l’indicatore dei filtri intasati.

Tuttavia non sempre un’asciugatrice a gas professionale rappresenta la scelta giusta: a contare sono le esigenze personali.

Tubo di scarico

Il tubo di scarico del vapore acqueo e della condensa è un elemento distintivo e immancabile delle asciugatrici a gas. Però dovrebbe essere montato a destra o a sinistra a seconda delle esigenze.

In questo caso è bene valutare modelli dotati di un tubo di scarico in acciaio inox in quanto la temperatura del vapore acqueo e la condensa potrebbero corrodere il materiale.

Non bisogna dimenticare che lo scarico dei fumi dell’asciugatrice a gas dovrà essere orientato verso una finestra o posizionato in un foro del muro in modo da liberarsi dei vapori senza problemi.

Apertura cestello

La scelta dell’asciugatrice a gas non può non passare dalla valutazione dell’apertura del cestello, proprio come accade per le lavatrici.

Se non si sa ancora quale modello considerare più comodo allora sarebbe meglio optare per un’asciugatrice a gas con apertura invertibile (destra o sinistra).

Cavalletto

Non tutti dispongono dello spazio sufficiente all’installazione dell’asciugatrice sul pavimento (e al fianco della lavatrice).

Chi ha problemi di spazio dovrebbe valutare un modello dotato di cavalletto, vale a dire un elemento che permette di installare l’asciugatrice sopra la lavatrice senza rovinarla a causa delle sollecitazioni.

Prezzi

Ogni asciugatrice a gas può avere prezzi diversi in base alle caratteristiche fisiche e tecniche e alla marca produttrice. Per una asciugatrice a gas americana o europea si va dai 1000 ai 1800 euro.

Chi non vuole rinunciare a una asciugatrice a gas a causa di un costo troppo elevato può cercare di risparmiare considerando l’acquisto online.

Migliori asciugatrici a gas su Amazon

Qual è la migliore asciugatrice a gas? Semplicemente quella che per caratteristiche fisiche e tecniche risponde meglio alle esigenze personali.

È possibile acquistare una asciugatrice a gas a MediaWordl, Unieuro e altri negozi specializzati o si può considerare l’acquisto online su e-commerce affidabili come Amazon.

Scegliere una asciugatrice a gas su Amazon significa poter valutare un ampio catalogo di proposte corredato di schede tecniche dettagliate e recensioni dei consumatori.

Asciugatrice a gas Rinnai, asciugatrice a gas Whirpool, asciugatrice a gas Miele, asciugatrice a gas Maytag, asciugatrice a gas Mistral e altre ancora: non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui