Come allenarsi come un sub per una forma fisica perfetta

Molto spesso si commette l’errore di pensare all’immersione subacquea come a una passione e uno svago, eppure è possibile paragonarla tranquillamente a un allenamento fitness che consente di bruciare fino a 400 calorie in 30 minuti e godere di notevoli benefici. Ma come allenarsi come un sub?

Come allenarsi come un sub per una forma fisica perfetta- foto donnamoderna.com

Quando ci si immerge si ha la sensazione di essere privi di peso e quindi di non fare nessuna fatica durante gli spostamenti, ma non è così. Il continuo spostamento del corpo durante l’immersione finisce per mettere in moto un’attività di cardio e allenamento della forza.

È possibile quindi costruire un mini-workout ispirato alle immersioni subacquee per allenarsi come un sub, bruciare calorie, aumentare la resistenza fisica e tonificare gambe e braccia.

Preparazione per allenarsi come un sub

Basta eseguire semplici ed efficaci esercizi (2 sessioni da 12 o 15 ripetizioni) per almeno due volte a settimana per aumentare la forza e la resistenza fisica e perché no allenarsi per scoprire le meraviglie del mare.

Attività aerobica

Le qualità aerobiche sono fondamentali per realizzare gli spostamenti in acqua e fare affidamento su una minore richiesta di ossigeno da parte dei tessuti.

E così, la pratica costante e graduale di attività come nuoto, corsa e ciclismo riescono a sviluppare un buon metodo di respirazione e lavorare sull’abbassamento del battito cardiaco, elementi essenziali per ridurre i consumi d’aria.

Squat con sollevamenti

Lo squat è un esercizio che consente di potenziare cosce e glutei e questa particolare variante consente di allenarsi come un sub e sviluppare tutte le capacità utili durante un immersione:

  • Stare in piedi (gambe divaricate a larghezza spalle, manubrio da 1 chilo in ogni mano e palmi rivolti verso il corpo)
  • Spostare leggermente indietro il bacino
  • Concentrare il peso sui talloni
  • Piegare le ginocchia
  • Scendere verso il basso (sedere verso l’esterno), mantenendo le braccia distese lungo i fianchi
  • Spingere sui talloni quando le cosce sono parallele al pavimento
  • Tornare in posizione eretta (piegare i gomiti e portare i pesi all’altezza del petto)
  • Sollevare i manubri sopra la testa
  • Portare le braccia lungo i fianchi
  • Ripetere il movimento

Mountain Climbers

Si tratta di uno degli esercizi cardio più efficaci per allenare i muscoli stabilizzatori dalla vita in giù e in questo caso di semplificare la discesa e la risalita in acqua:

  • Mettersi a carponi sul pavimento (mani perpendicolari alle spalle)
  • Distendere il corpo
  • Allungare le braccia (disegnare linea retta con testa, busto e gambe)
  • Mantenere gli addominali contratti
  • Piegare la gamba sinistra e portare il ginocchio al petto
  • Distendere la gamba
  • Tornare alla posizione di partenza
  • Cambiare gamba ed eseguire lo stesso movimento

Push up

L’esercizio push up permette di lavorare sulle braccia e allo stesso tempo potenziale pettorali e spalle. Come procedere?

  • Mettersi a carponi sul pavimento (mani perpendicolari alle spalle)
  • Distendere il corpo
  • Allungare le braccia
  • Mantenere una linea retta con testa, busto e gambe
  • Tenere lo sguardo rivolto verso il basso
  • Piegare i gomiti quasi ad angolo retto
  • Spingere sulle braccia
  • Tornare alla posizione di partenza

Nuotatore

L’esercizio del nuotatore risulta molto efficace per rafforzare cosce e glutei e potenziare l’efficienza della pineggiata. Ecco come realizzarlo:

  • Distendersi per terra a pancia in giù (fronte appoggiata per terra, braccia distese lungo i fianchi e piedi e gambe allungati)
  • Inspirare
  • Allungare le braccia in avanti (palmi delle mani verso il basso)
  • Sollevare petto e gambe verso l’alto
  • Espirare
  • Eseguire uno slancio di gamba destra e braccio sinistro verso il soffitto
  • Ripetere il movimento alternando gli arti
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato