Allenamento senza sudore, ecco come mantenersi in forma senza grondare

Corsa, cyclette, esercizi addominali e chi più ne ha più ne metta. Una sessione di allenamento completa stimola tutti i principali gruppi muscolari e migliora le prestazioni fisiche. Ma è proprio vero che un allenamento senza sudore corrisponde un training meno faticoso?

Come allenarsi senza sudare- foto blog.iafstore.com

Molto spesso, il metro per misurare l’efficacia di un allenamento è la quantità di sudore che si ravvisa sui vestiti. L’attività sportiva aumenta la temperatura corporea e di fatto attiva il processo di sudorazione per cercare di raffreddare il corpo.

Come ricreare un allenamento senza sudore?

Pelle e capelli umidi non sempre corrispondono a un training migliore, ma possono indicare che vi è stato semplicemente un accumulo di residui minerali espulsi con il sudore. Ma allora è possibile realizzare un allenamento senza sudore?

  • Mantenere la stessa posizione – Basta eseguire gli esercizi con gli squat o i balzi nella stessa posizione ovvero senza spostarsi per permettere ai muscoli di lavorare senza espellere quantità spropositate di sudore.
  • Stendere ginocchia e gomiti – Le giunture piegate stimolano i muscoli a lavorare di più, segnando una regola essenziale: maggiore è l’angolo che formano e più intenso sarà il lavoro. Se per esempio si eseguono i plank con gli avambracci piegati si farà molta più fatica rispetto a quelli eseguiti con i palmi dritti e ben piantati a terra.
  • No agli accessori – Attrezzi come la palla medica o il BOSU richiedono uno sforzo maggiore perché prevedono la conquista di un equilibrio. È possibile eseguire gli stessi esercizi e ottenere i medesimi risultati con un training realizzato a corpo libero.
  • Alleggerire il carico – Maggiore sarà il peso che si cerca di sollevare e più probabilità ci sono di faticare e sudare. Scegliere dei pesi che si riesce a sollevare senza esagerare permette di rimanere in forma e realizzare un allenamento senza sudore.
  • Movimenti più ampi e rallentati – Realizzare un allenamento con movimenti più ampi permette di lavorare di meno e ridurre l’intensità della sessione di workout, sviluppando comunque la forza.
  • Stop – Per dar vita a un allenamento senza sudore non bisogna far altro che fermarsi prima che la sessione di richieda uno sforzo maggiore e quindi inneschi il processo di sudorazione.
  • Riposo tra un esercizio e l’altro – La rapida successione degli esercizi impedisce al corpo di ripristinare il ritmo cardiaco. Le pause tra un esercizio e l’altro permettono al corpo di riposare e sudare di meno.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 2.3]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato