Home Alimentazione Alga spirulina: a cosa serve? Proprietà, benefici e controindicazioni

Alga spirulina: a cosa serve? Proprietà, benefici e controindicazioni

Molti sono gli integratori che possono essere scelti nel panorama attuale se si desidera migliorare la salute e il benessere. Fra le più interessanti incontriamo sicuramente l’ alga spirulina, un prodotto che apporta molti benefici alla salute e che si rivela essere prezioso nei periodi di cambio stagione o quando il fisico ha bisogno di ricevere una vera e propria sferzata di energia.

Spirulina- foto abruzzonaturale.it

La spirulina è un’alga decisamente speciale, che vanta un colore azzurro tendente al verde brillante e dimensioni davvero microscopiche. La sua forma è stretta e allungata e la sua lunghezza non supera il mezzo millimetro. Per la sua forma un po’ a serpentello, questa alga ha preso il nome di ‘spirulina‘ e vive nelle acque salmastre, soprattutto nelle regioni tropicali e sub tropicali. L’alga ha un colore verde perché è ricchissima di clorofilla e di carotenoidi.

L’alga spirulina è stata inizialmente inserita dalla comunità scientifica nel regno delle piante per la sua capacità di fotosintesi e per la quantità di pigmenti che presenta. Solo successivamente, quando maggiori studi ne hanno evidenziato l’alto contenuto genetico, fisiologico e biochimico, l’alga è stata catalogata come un batterio, appartenente alla classe dei cianobatteri.

La spirulina cresce in acque che vantano un PH alcalino e si trova in versione spontanea in alcuni laghi le cui acque sono ricche di bicarbonato di sodio. Le più note e studiate forme dell’alga spirulina sono tre: la platensis, la maxima e la fusiformis. In particolare, al varietà platensis viene coltivata a scopo alimentare ed è la base degli integratori alimentari che possono essere reperiti in commercio.

Alga spirulina: proprietà e benefici

Spirulina integratore- foto renklidiyet.com

L’alga spirulina è minuscola, ma contiene molti nutrienti e principi attivi importanti per la salute e il benessere dell’organismo. Tutto può iniziare con i lipidi, perché la spirulina è ricchissima di Omega 3 e Omega 6, nonché di acido linoleico. Sappiamo quanto questi acidi siano importanti per la salute delle arterie e del sangue e abili nel contrastare il colesterolo e i trigliceridi alti. La sua assunzione aiuta quindi a prevenire la formazione di malattie cardiovascolari e protegge la salute e il benessere delle arterie.

I nutrienti di questa tipologia aiutano inoltre ad aumentare la forza e la resistenza delle guaine mieliniche che rivestono i nervi e in termini generali migliorano la funzionalità e l’attività del sistema immunitario.

L’alga spirulina abbonda in vitamine e questo è un tratto comune a tutte le alghe. In questo caso vanta un elevato contenuto di tocoferolo, di B-carotene e anche di inositolo e di altre forme di vitamina B. La presenza di queste vitamine è importante per la salute e il benessere del sistema ematico e immunitario.

Come accade con tutte le alghe, anche la spirulina contiene alti valori di sali minerali, fra i quali spicca lo iodio. È interessante il contenuto di ferro, molto elevato, perché 100 g di spirulina contengono il 158% del fabbisogno giornaliero di questo minerale.

L’alga vanta anche buoni contenuti di magnesio, rame, manganese e calcio, dove quest’ultimo può essere assimilato in modo migliore grazie agli altri nutrienti presenti nella composizione del batterio.

Per quanto riguarda le vitamine, l’alga spirulina vanta il trittico ACE, ovvero carotenoidi, acido ascorbico e tocoferolo. Questo pool di vitamine, assieme all’alto contenuto di clorofilla, contribuisce a rendere l’alga un potente antiossidante, in grado di attuare un concreto contrasto ai radicali liberi e di prevenire malattie e problematiche legate all’invecchiamento cellulare, ai tumori, alle malattie neuro degenerative e legate all’invecchiamento precoce.

L’alga verde-azzurra contiene molta clorofilla e questa sostanza si propone preziosa per purificare l’organismo, utile nei casi di anemia e ottima per favorire l’assorbimento del calcio da parte dell’organismo. La clorofilla aumenta la resistenza alla fatica e il tono muscolare e apporta sollievo in casi di problemi legati alla digestione e all’apparato digerente, come ad esempio le ulcere gastriche e le coliti.

Oltre alla clorofilla, l’alga spirulina contiene la ficocianina, un pigmento fotosintetico che si rivela essere un forte antiossidante alimentare e un coadiuvante alla purificazione dei reni e del fegato. Per queste ragioni, l’alga può essere consumata da chi cerca una purificazione intensa, anche a seguito di assunzione di farmaci e o periodi di prolungata inattività.

Spirulina alga nella storia

Storia alga spirulina- foto amiatanews.it

L’impiego dell’alga spirulina è molto antico e ne sono prova i documenti che lo attestano come cibo noto fin dai tempi dei romani. I romani destinavano questa alga alla dieta delle popolazioni africane e l’alga aveva il nome di spirulina plantes. Al contempo, sono state trovate molte testimonianze che provano l’impiego dell’alga da parte delle civiltà pre colombiane e l’utilizzo della spirulina da parte dei Maya e degli Aztechi è dimostrato anche dagli scritti dei conquistadores spagnoli che colonizzarono queste terre.

È interessante notare che fin dagli anni ’70, il programma istituzionale intergovernativo include questa alga per curare la malnutrizione dei paesi di sviluppo e l’ONU e l’OMS hanno consigliato di impiegarla come valido integratore alimentare nella dieta di ogni giorno.

Anche gli astronauti si cibano di alga spirulina, perché la Nasa e l’Agenzia Spaziale hanno incluso l’alga nella loro dieta durante le missioni, a ragione del suo elevato apporto nutrizionale.

L’alga spirulina oggi

Spirulina oggi- foto sbtmagazine.it

Al giorno d’oggi l’alga spirulina viene proposta come valido integratore alimentare, adatto soprattutto alle persone che ricercano una purificazione del sangue e un successivo aiuto nella vita di ogni giorno

L’alga viene preferita soprattutto dagli sportivi e da chi pratica attività fisica costante. La ragione va ricercata nella sua capacità di ossigenare velocemente il sangue e quindi di migliorare la performance, così come la fase di recupero. Grazie all’elevato contenuto di vitamine e di sali minerali, questa piccola alga è infatti in grado di sostenere la produzione energetica anche se lo sforzo è particolarmente intenso.

L’attività fisica produce inoltre molti ossidanti, quindi l’assunzione dell’alga si propone in questo caso riequilibrante e protettiva dell’organismo.

L’alga spirulina viene inoltre consigliata a tutte le persone che seguono un’alimentazione vegana e vegetariana, perché il suo elevato contenuto proteico aiuta l’organismo a non dare vita a carenze proteiche. Il suo profilo aminoacido aiuta le persone che scelgono di condurre queste scelte alimentari e che per ovvi motivi non vogliono affidarsi ai prodotti di origine animale.

Grazie alla parete cellulare priva di cellulosa, l’alga si rivela essere facilmente digeribile e sua volta rende più leggero l’intero processo digestivo. Questa caratteristica la rende ideale per chi ama consumare cibi crudi , in particolare per chi segue una dieta crudista o fruttariana.

La spirulina per dimagrire

Dimagrire con la spirulina- foto alghitaly.it

La spirulina si propone come un integratore valido per chi sta cercando di perdere peso. Se l’alga viene assunta prima dei pasti, è infatti in grado di migliorare il senso di appetito, grazie all’abbondante carico di nutrienti in essa contenuti e alla presenza delle proteine CCK.

Attualmente non esistono basi scientifiche che dimostrano la forza dell’alga spirulina nel contrastare l’aumento del peso, ma in ogni caso il prodotto può essere considerato valido ai fini nutrizionali per dare vita ad un’alimentazione ricca e benefica, basata su un coerente apporto di sostanze nutritive.

Alga spirulina: dosi giornaliere ed effetti collaterali

Spirulina in polvere- foto naturalfoodcarp.com

La dose di alga spirulina consigliata al giorno è di 10 o 20 grammi e l’alga deve essere considerata come un integratore, ovvero come un coadiuvante nella prassi di seguire una corretta e bilanciata alimentazione.

L’alga spirulina non riserva controindicazioni, anche se sono stati notati episodi di nausea e di pienezza gastrica riscontrati in soggetti ipersensibili ma nella norma si tratta di un prodotto perfettamente tollerato.

In alcuni casi è stata riscontrata una leggerissima febbre dopo l’assunzione e la clorofilla contenuta nell’alga può indurre alla colorazione verde delle feci. Questo tratto si propone benefico, perché grazie all’azione purificante dell’alga il colon risulta disintossicato e le feci possono assumere questo colore per questa ragione.

Anche gli sfoghi cutanei che possono seguire al primo periodo di somministrazione sono da considerarsi naturali e dimostrano che l’alga sta ‘lavorando’ per pulire l’organismo dalla scorie. Se i sintomi persistono è però obbligatorio consultare un medico specialista. Lo stesso deve avvenire se persistono sintomi di affaticamento, che possono essere legati alla temporanea purificazione del colon.

Come accade per ogni nuova sostanza che si inserisce nella dieta, anche questo portento naturale chiede un po’ di tempo per dimostrare la sua forza e la sua efficacia. In un primo momento la spirulina lavora infatti per purificare il sangue, migliorare l’ossigenazione e lo stato di salute dei tessuti. Una volta che il corpo si abitua e la riconosce, tutto diventa più semplice e chi assume la spirulina può notare una pelle più morbida e purificata, capelli setosi e brillanti, unghie più rosse e resistenti.

È interessante notare che molte persone che hanno assunto l’alga e soffrivano di forfora o dermatiti hanno riscontrato un miglioramento notevole nella salute e nel tono dei capelli.

Alga spirulina: a chi è consigliata

L’integrazione a base di alga spirulina è consigliata ai seguenti soggetti:

  • Agli sportivi che desiderano migliorare le performance e desiderano attivare la produzione di ossigeno pre e dopo sforzo;
  • Alle persone che desiderano perdere peso e migliorare l’alimentazione quotidiana con ingredienti di base naturale;
  • A tutte le persone che desiderano migliorare la salute del sistema ematico, che soffrono di colesterolo e di trigliceridi alti e ai soggetti che sono a rischio di ipertensione di problemi cardio vascolari;
  • A chi desidera purificare la pelle e i tessuti, migliorare il tono e la bellezza dei capelli, fortificare le unghie e renderle più resistenti;
  • A chi desidera recuperare le energie dopo un intervento o un periodo di malattia, perché l’alga spirulina lavora per purificare il sangue, i reni e il fegato e quindi per alleggerire il lavoro degli organi interni dedicati alla depurazione;
  • Agli studenti e a chi lavora con sforzo intellettuale, perché grazie al processo di ossigenazione, l’alga spirulina dona lucidità mentale e migliora la concentrazione quotidiana;
  • Per le mamme che stanno allattando e le donne in gravidanza che desiderano aumentare l’apporto di sali minerali preziosi come il ferro e cercano una naturale integrazione di acido folico.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 3.5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui