Home Benessere Acufene: come alleviare i fischi nelle orecchie con rimedi naturali

Acufene: come alleviare i fischi nelle orecchie con rimedi naturali

I fischi nelle orecchie sono disturbi più o meno frequenti che si manifestano con suono lieve o rumoroso in uno oppure in entrambe le orecchie e altri disturbi quali mal di testa, insonnia e problemi di comprensione. Ma è possibile alleviare i fischi nelle orecchie con rimedi naturali?

Fischio orecchio- foto acufenirimedio.blogspot.com

Gli acufeni o tinniti possono essere causati da accumulo di cerume, infezioni, terapie farmacologiche, disturbi neurologici, problemi legati all’età, aterosclerosi e ipertensione.

Molto spesso la mancanza dell’individuazione del legame acufenicause e di un trattamento adeguato avvia una routine quotidiana fatta di difficoltà uditive maggiori e problemi di concentrazione.

Ovviamente per risolvere alla radice il problema è necessario rivolgersi a un otorino per verificare lo stato di salute dell’orecchio e interpretare i possibili disturbi legati a canali dell’orecchio, cervello o cuore.

Come alleviare i fischi nelle orecchie con rimedi naturali

Ronzii orecchio- foto healthaio.it

Nel frattempo è possibile gestire un acufene o tinnito evitando fonti sonore ad alta intensità, spostare l’attenzione su altri suoni di sottofondo, partecipando a corsi di meditazione, riposando con la testa appoggiata su un paio di cuscini e sfruttando alcuni rimedi naturali per alleviare i fischi nelle orecchie.

È importante sperimentare i rimedi naturali proposti per trovare quello più adatto per risolvere il problema e lenire i ronzii nell’orecchio, evitando però di provarli tutti allo stesso tempo per scongiurare effetti indesiderati.

Ginkgo Biloba

Ginkgo Biloba- foto stylecraze.com

Il Ginkgo Biloba conserva proprietà anticoagulanti e antinfiammatorie che migliorano la circolazione, combattono le infiammazione e riducono la fastidiosa sensazione di fischio nell’orecchio.

Ingredienti

  • 250 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di Ginkgo Biloba

Procedimento

In questo caso sembrerebbe che l’acufene sia curabile aggiungendo un cucchiaio di Ginkgo Biloba a una tazza d’acqua molto calda e bevendo l’infuso due volte al giorno.

Basilico

Basilico- foto elenabrezza.myblog.it

Il basilico nasconde proprietà antibatteriche utili per combattere gli agenti che causano le infezioni, eliminare gli accumuli di cerume e trattare i fischi nelle orecchie. Come gestire un acufene con questo rimedio?

Ingredienti

  • foglie basilico q.b.

Procedimento

Il rimedio prende vita semplicemente frullando alcune foglie di basilico, filtrando la crema per ricavare il succo e applicando 2-3 gocce di liquido freddo nell’orecchio interessato. Ripetete il trattamento 2 volte al giorno per 3 volte alla settimana.

Aceto di mele

Aceto di mele- foto wellme.it

Ebbene l’aceto di mele, grazie alle proprietà antimicotiche e antinfiammatori, può agire efficacemente per equilibrare il livello alcalino e contrastare le infezioni che causano i ronzii nell’orecchio.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 200 ml di acqua

Procedimento

In questo caso è necessario versare un cucchiaio di aceto di mele in una tazza di acqua tiepida e bere la soluzione 2 volte al giorno oppure diluire 2 parti uguali di aceto e acqua e applicare tre gocce di soluzione nell’orecchio interessato.

Aglio

Aglio- foto riza.it

Le proprietà antibiotiche e antinfiammatorie rappresenta un valido rimedio naturale per ridurre le infiammazioni, migliorare la circolazione del sangue e trattare le situazioni in cui si sente fischiare l’orecchio sinistro o destro a seguito di abbassamenti di temperature o cambiamenti di altitudine.

Ingredienti

  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di olio di sesamo

Procedimento

È sufficiente soffriggere il trito di due spicchi d’aglio con un cucchiaio di olio di sesamo, filtrare il liquido ottenuto lasciarlo raffreddare, inclinare la testa e inserire due gocce di lozione nel canale uditivo. Ripetete l’applicazione tutti i giorni per una settimana.

Zenzero

Zenzero- foto wholehealthinsider.com

Le proprietà medicamentose dello zenzero migliorano la circolazione sanguigna, agiscono efficacemente contro le infiammazioni che provocano gli acufeni e leniscono il disturbo.

Ingredienti

  • ½ cucchiaio di zenzero in polvere
  • 250 ml di acqua

Procedimento

In questo caso basta versare mezzo cucchiaio di zenzero in polvere in una tazza d’acqua calda e bere la bevanda almeno 2 o 3 volte al giorno oppure tagliare una fetta di zenzero crudo e masticarla per alcuni minuti per gestire la pressione dell’orecchio e ridurre i fischi all’orecchio.

Olio di senape

Olio di senape- foto consumer.es

L’olio di senape preserva capacità antimicotiche ed antinfiammatorie efficaci per eliminare il cerume in eccesso, creare barriera protettiva nel canale uditivo, prevenire le infiammazione e controllare gli acufeni.

Ingredienti

  • olio di senape q.b.

Procedimento

Non bisogna far altro che riscaldare un po’ di olio di senape al microonde, inclinare la testa e versare 3 gocce nell’orecchio interessato. Applicare almeno 3 volte a settimana.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 14 Media: 2,6]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui