Home Integratori Alimentari & Cosmetici Acqua Kangen funziona? Opinioni a confronto

Acqua Kangen funziona? Opinioni a confronto

L’acqua Kangen è un’acqua ottenuta con una macchina ionizzatrice che potrebbe nascondere diversi effetti benefici sull’organismo. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere!

Kangen water- foto pixabay.com

Questa acqua alcalina (PH da 8,5 a 9,5) è stata pubblicizzata come un toccasana con proprietà curative e preventive di malattie cardiovascolari, osteoporosi, diabete, ipertensione e cancro.

Ad oggi, però, mancano quelle evidenze scientifiche necessarie a supportare i suoi effetti miracolosi, ma capire fino in fondo le caratteristiche della Kangen water può aiutare a non cadere più in errore.

Le proprietà della Kangen water 

Le réclame pubblicitarie hanno promosso la vendita di apparecchi per la ionizzazione alcalina e il filtraggio dell’acqua e quindi potenziare gli effetti positivi della primaria fonte di vita.

L’obiettivo di un dispositivo per acqua Kangen nuovo o usato  è quello di portare il corpo all’originale stato alcalino per sostenerlo e proteggerlo da disturbi e malattie.

Il corpo è composto per il 75% di acqua che deve essere sostituita costantemente per idratare tessuti e organi e per eliminare le tossine.

Potenzialmente, quindi, l’alcanizzazione del corpo permette di eliminare l’acidità, le tossine e i materiali di scarto, migliorando la qualità di vita e rallentando il processo di invecchiamento.

  • Idrogeno – Il processo di elettrolisi aumenta la concentrazione di idrogeno molecolare e rende l’acqua capace di sviluppare un’azione antiossidante e ridurre gli effetti dello stress ossidativo.
  • Alcalino – Il corpo dovrebbe mantenere un ambiente alcalino per assicurare il corretto svolgimento delle funzioni vitali e sfuggire a problemi, infezioni o malattie.
  • ORP negativo – Il Potenziale di Riduzione dell’Ossidazione determina la qualità dell’acqua e rivela il suo potenziale antiossidante.

Acqua Kangen: opinioni a riguardo

Il problema principale dell’acqua Kangen è che l’alcanizzazione dell’acqua non è un processo definitivo e non basta bere acqua alcalina per poter dire di aver ridotto l’acidità nell’organismo.

In pratica lo ionizzatore di acqua alcalina crea un’acqua che entra in contatto con il PH acido dello stomaco e viene neutralizzata fino a perdere i suoi effetti in termini di cura e prevenzione di disturbi e malattie.

La Kangen water diventa soltanto acqua che idrata il corpo, regolarizza l’intestino, aumenta l’energia, mantiene il peso forma, migliora l’assorbimento dei micronutrienti e sostiene l’equilibrio psicofisico.

Questo dimostra l’impossibilità di stare bene soltanto assumendo l’acqua di Kangen e/o sostenere i prezzi dei dispositivi, manutenzione e sostanze alcalinizzanti (essenzialmente inutili).

Acqua Kangen: multata

Le società che vendono inonizzatori di acqua sono finite nell’occhio del ciclone e la macchina di sponsorizzazione dell’acqua Kangen è stata multata dall’Antitrust per pratica commerciale scorretta e pubblicità ingannevole.

Come deve essere l’acqua da bere?

La mancanza di testimonianze certe sull’acqua Kangen e il rovesciamento delle valenze pseudoscientifiche sui sistemi di inonizzazione dell’acqua rivelano la necessità di prestare attenzione all’acqua che si beve.

L’acqua da bere deve possedere un PH neutro compreso tra 6,5 e 9,5 e una composizione chimica equilibrata e microbiologicamente pura.

Le operazioni di controllo degli acquedotti e delle ASL permettono di bere anche l’acqua del rubinetto senza dover ricorrere all’acqua di Kangen e sostenere un costo non indifferente.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui