Radioterapia: Effetti collaterali

di Patrizia Musso19 aprile 2012
Radioterapia, gli effetti collaterali

Prima di iniziare il trattamento di radioterapia, ogni paziente dovrebbe parlare col proprio medico dei possibili ed eventuali effetti collaterali. Conoscere gli effetti collaterali può aiutare a prepararsi e a gestire eventuali problemi. Inoltre, è sempre bene informarsi, anche, sui possibili effetti collaterali a lungo termine che il trattamento può provocare.

Radioterapia e effetti collaterali durante il trattamento

La maggior parte delle persone si sentono stanche mentre eseguono la radioterapia, in particolare se si è in trattamento da diverse settimane. Ciò avviene perché il corpo deve riparare il danno arrecato alle cellule sane, oppure, la stanchezza può essere dovuta a bassi livelli di globuli rossi nel sangue (anemia)Il riposo potrebbe aiutare a recuperare le energie perdute. Altri sintomi correlati sono la sensazione di debolezza o di essere influenza.

Alcune persone, inoltre, mostrano la pelle irritata nella zona da trattare e soffrono di caduta di capelli. Tuttavia, il capello inizia a crescere di nuovo poche settimane dopo la fine del trattamento. Altri effetti collaterali dipendono dalla zona del corpo da trattare. È sempre bene informare il medico, l’infermiere o il tecnico di radiologia sugli eventuali effetti collaterali che si riscontrano, per avere dei chiarimenti e dei suggerimenti in merito.

Radioterapia e possibili effetti collaterali a lungo termine

Radioterapia

In molte persone gli effetti collaterali della radioterapia svaniscono nel giro di poche settimane dopo la fine del trattamento e così esse possono tornare ad una vita normale. Ma per altre persone la radioterapia può causare effetti collaterali a lungo termine. La possibilità di soffrire degli effetti collaterali a lungo termine può dipendere dal tipo di tumore, dalla sua dimensione e dalla sua posizione. Può anche dipendere da come il cancro va a danneggiare i nervi o altri importanti organi e/o tessuti.

È importante chiedere sempre informazioni al medico e al tecnico specializzato sulla possibilità di subire effetti collaterali a lungo termine, come un cambiamento di colore della pelle nella zona di trattamento, secchezza delle fauci, problemi respiratori, sterilità, impotenza, dolore o lungo termine e dolore.

La radioterapia e gli effetti collaterali sul sangue

La radioterapia, a volte, rallenta la riproduzione delle cellule del midollo osseo che producono le cellule del sangue, quindi si potrebbe assistere ad una diminuzione di globuli rossi e di globuli bianchi nel sangue. Questo è più probabile che accada se si ha una vasta area del corpo da trattare o se il trattamento viene effettuato per le ossa delle gambe, del torace, dell’addome e del pelvi.

La radioterapia e effetti collaterali sulla fertilità

La radioterapia alla parte inferiore del ventre in pre-menopausa di solito provoca la menopausa. Le ovaie smettono di produrre le uova e gli ormoni sessuali femminili. Dopo la radioterapia al bacino o al basso addome, nell’arco di poche settimane, si noteranno i seguenti effetti collaterali:

  • Vampate di calore e sudorazione
  • Secchezza nella vagina
  • Perdita di energia
  • Mestruazioni irregolari o assenti
  • Meno interesse per il sesso
  • Sbalzi d’umore
Seguici
Lascia un commento:

Vuoi mantenerti in forma?

Scarica l'app Salute & Benessere
Scarica subito l'APP per Android

Inserisci i tuoi dati per ricevere l'e-book di Cucinare Facile omaggio!

 Accetto le privacy policy

Inserisci i tuoi dati per ricevere l'e-book di Dieta Gratis omaggio!

 Accetto le privacy policy