Come calcolare le settimane di gravidanza

di Redazione29 aprile 2012
calcolare le settimane di gravidanza

Ecco allora una piccola guida per aiutare chi si trova in difficoltà.

Una gravidanza dovrebbe durare 280 giorni, il che significa 40 settimane. Le quaranta settimane, per semplicità, vengono divise in 9 mesi che a loro volta sono divisi in tre trimestri. Questa divisione non è così casuale ma si basa su cambiamenti fisici che la mamma e il piccolo subiscono con il trascorrere del tempo.

Il primo trimestre è generalmente caratterizzato da disturbi quali la nausea se non proprio il vomito, una grande stanchezza, sbalzi umorali, un bisogno ricorrente di far pipì.

Nel secondo trimestre la gravidanza diventa “un fatto pubblico” in quanto non è più possibile tenere nascosta la pancia che inizia ad aumentare di volume. Il periodo che va dal quarto al sesto mese in genere è il migliore perché i disturbi dei primi tempi dovrebbero essere scomparsi, il pancione non è ancora così grosso da “pesare” troppo e impedire i movimenti e la futura mamma inizia a realizzare concretamente anche grazie ai primi gorgoglìi che percepisce dentro) che una nuova vita sta crescendo dentro di lei.

Infine gli ultimi tre mesi in cui le paure per il parto aumentano, la stanchezza e la fatica si fanno sentire e da un lato non si vede l’ora di arrivare alla data prevista.

Corrispondenza tra mese e settimana di gestazione

Se una donna ricorda il giorno del suo ultimo ciclo non avrà difficoltà a stabilire la settimana esatta di gestazione. Infatti, la gravidanza ha inizio con il giorno dell’ultimo ciclo mestruale. Quindi, se per esempio una donna ha avuto il mestruo il 2 marzo, è da questa data che si parte con il conteggio delle settimane e il 9 marzo sarà il primo giorno della seconda settimana, il 16 marzo inizierà la terza settimana e così via.
Una volta stabilite le settimane di gravidanza, con una tabella semplice è possibile stabilire il nesso tra settimana e mese di gestazione.

Il primo mese si conclude a 4 settimane più tre giorni, il secondo a otto settimane più 5 giorni e il terzo mese a 13 settimane più un giorno.

La tabella è quella proposta qui in basso:

Settimane di Gravidanza

Mese di Gravidanza

quattro settimane e 3 giorni

1 mesi

otto settimane e 5 giorni

2 mesi

tredici settimane e un giorno

3 mesi

diciassette settimane e 4 giorni

4 mesi

ventuno settimane e 6 giorni

5 mesi

ventisei settimane e 2 giorni

6 mesi

trenta settimane e 4 giorni

7 mesi

trentacinque settimane

8 mesi

quaranta settimane

9 mesi

Calcolo settimane di gravidanza online

In Internet si trovano molti siti che propongono dei calcolatori elettronici che in pochi secondi fanno conoscere alla futura mamma la data presunta del parto, la settimana, il giorno e il mese di gestazione. Non bisogna far altro che inserire la data dell’ultimo ciclo mestruale e il calcolo è fatto automaticamente. Il principio è sempre quello esposto per la tabella di cui si parlava ma certamente questo metodo è molto più veloce.

Una madre informata sulla settimana di gestazione può meglio conoscere quello che l’aspetta da un punto di vista emotivo e fisico e come sta procedendo lo sviluppo del feto. Ogni settimana infatti porta dei cambiamenti non solo nel corpo della donna ma soprattutto nella crescita dell’embrione.

Curiosità sulle settimane di gravidanza

settimane di gravidanza

Le prime due settimane passano inosservate e la donna non sa neppure di essere incinta. Così si può dire per tutto il primo mese in quanto i primi sintomi possono essere tranquillamente confusi per sintomi legati al periodo premestruale. Passando però i giorni e vedendo che il ciclo non arriva, probabilmente si farà un test di gravidanza per scoprire che entrambe le linee si colorano di rosa!

Il secondo e terzo mese la madre e il padre possono tenersi per sé questo bellissimo segreto in quanto non ci sono ancora segni evidenti nella futura mamma. Il bambino invece misura già 5 cm di lunghezza alla fine del terzo mese. Con una ecografia si possono iniziare a notare i tratti degli occhi, della bocca, gli arti, le dita.

Nel quarto mese di gravidanza la madre può avvertire i primi movimenti del suo piccolo.

Con l’ecografia morfologica della 20sima settimana si può osservare abbastanza bene il bimbo e addirittura vederlo succhiarsi il pollice.
Dalla 36sima settimana il bimbo è pronto per nascere e la pancia inizia ad abbassarsi perché il piccolo inizia a scendere verso il basso.

Il regolo ostetrico

Il regolo ostetrico, usato dal personale sanitario, può essere utilizzato anche dalla futura mamma in quanto è uno strumento molto facile da consultare.

Una volta individuata la data dell’ultima mestruazione, si fanno ruotare i vari cerchi di cui è composto (la sua forma è rotonda) e la mamma può conoscere velocemente la data presunta del parto ma anche a che settimana/mese è.

Seguici
Lascia un commento:
Social Zone

Inserisci i tuoi dati per ricevere l'e-book di Cucinare Facile omaggio!

Inserisci i tuoi dati per ricevere l'e-book di Dieta Gratis omaggio!

Mamma Style