Rinoplastica Globale: il metodo Gottarelli

di sarapapis22 febbraio 2013

In quest’articolo desideriamo presentarvi la possibilità di risolvere i problemi respiratori in maniera definitiva, senza alcun tipo di dolore e senza tamponi nasali. Il metodo del chirurgo plastico Paolo Gottarelli di Bologna è una novità esclusiva per il settore.

Per moltissime persone la respirazione è un problema da affrontare in maniera quotidiana. Tantissimi pazienti soffrono di disturbi respiratori nasali o di complicazioni alle vie respiratorie con conseguenti faringiti, raffreddori, apnee notturne, russa mento, mal di testa, allergie e sinusiti. Per risolvere il problema moltissime persone sono diventate dipendenti dagli spray nasali vaso costrittori.

In realtà esiste un metodo per risolvere tutti questi problemi una volta per tutte senza dolori, grazie al metodo inventato dal chirurgo Gottarelli. Stiamo parlando della rinoplastica globale, un metodo ideato dal Professore che permette di risolvere tutti i problemi collegati a una cattiva funzionalità nasale. Alla base di tutto viene applicata una precisa applicazione di tre tecniche: la rinoplastica strutturale di Dean Toriumi, la rinoplastica vettoriale della punta di John Tebbetts e la turbino plastica inferiore modificata ideata proprio dal Prof. Gottarelli. L’obiettivo della rinoplastica globale è quello di curare il naso nella sua interezza nel pieno rispetto della funzione e della forma. Non stiamo parlando di trattamenti estetici ma di una rinoplastica globale che non utilizza i tamponi nasali nella fase post operatoria.

Prima di sottoporsi all’intervento di rinoplastica del Prof Gottarelli, sarà necessario sottoporsi a una diagnosi funzionale ed estetica. Attualmente l’unico esame strumentale necessario è la tomografia assiale computerizzata, che permette di avere tutte le informazioni riguardo eventuali alterazioni anatomiche del naso e dei seni paranasali. Successivamente si procederà con l’analisi morfologica della piramide nasale e anche dei desideri di eventuali cambiamenti estetici da parte del paziente. Il Prof Gottarelli ha dichiarato che è sua abitudine rapportarsi con il paziente davanti al monitor del pc, visualizzando in maniera graduale tutte le richieste. Ovviamente si tratta solamente di un metodo virtuale che utilizza tecniche computerizzate di rinoscultura 3D, ma è semplicemente un’anteprima del risultato finale.

Le persone che richiedono una riduzione delle dimensioni del naso, saranno accontentate e potranno ritornare a vivere serenamente.

La durata dell’intervento oscilla fra i 60 e i 90 minuti e la frontiera del non dolore è stata finalmente raggiunta. Il ricovero in ospedale non sarà superiore alle 24 ore e il paziente dovrà indossare dei cerottini e uno spint di plastica per una settimana.

Articolo sponsorizzato

Seguici
Lascia un commento:

Vuoi mantenerti in forma?

Scarica l'app Salute & Benessere
Scarica subito l'APP per Android

Inserisci i tuoi dati per ricevere l'e-book di Cucinare Facile omaggio!

Inserisci i tuoi dati per ricevere l'e-book di Dieta Gratis omaggio!